Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il campo satellitare Snøhvit costerà 3,2 miliardi di euro – E24

Nello stesso momento in cui l’impianto GNL di Melkøya rimane chiuso dopo l’incendio dello scorso anno, Equinor ei suoi partner stanno lavorando per sviluppare ulteriormente l’area. Il campo satellite Askeladd Vest è ora in fase di punizione, il che libererà nuovi volumi e più denaro nei caveau.

Foto d’archivio dello stabilimento di Melkøya dove la produzione proviene da Snøhvit e del campo Askeladd Vest che arriva a terra ad Hammerfest.

Marius Lorentzen / E24

Pubblicato:

Lo sviluppo della giacca Escalade è uno sviluppo redditizio che farà risparmiare 134 milioni di barili di petrolio equivalente. Questi sono volumi preziosi per i proprietari e la comunità, afferma Geir Tongsvik, responsabile dello sviluppo del progetto di Equinor, presso comunicato stampa.

Equinor ha ora imposto sanzioni al campo satellite Askeladd Vest nel Mare di Barents con i suoi partner Petoro, Total, Neptune e Wintershall DEA.

Lo sviluppo del campo satellitare Snøhvit costerà poco meno di 3,2 miliardi di NOK e la produzione sarà inviata all’impianto Melkøya di Hammerfest, che produce sia condensato liquefatto che gas naturale (GNL).

Da lì, i prodotti vengono spediti al mercato globale.

Per Equinor e i suoi partner, è importante utilizzare le risorse e le infrastrutture presenti nella regione nel miglior modo possibile, afferma Tungesvik.

L’impianto di Melkøya e il campo di Snøhvit sono attualmente chiusi dopo l’incendio di una turbina a gas lo scorso autunno. L’Autorità norvegese per la sicurezza del petrolio ha rivelato quelle che ritiene essere gravi violazioni dei regolamenti nelle sue indagini sull’incidente.

Lo pneumatico Ash Well sarà trasferito dal capannone di produzione di Aker Solutions a Egersund nel 2019

Organo Richardson e Espin Ronivic / Equinor

Costruito da Askeladd

L’Askeladd Vest è stato ulteriormente sviluppato dal nuovo satellite Askeladd. Questo viene fatto installando un nuovo telaio del fondale marino alla giacca Askeladd, che è nuovamente collegata ad Askeladd tramite una tubazione e un cavo di controllo.

“La distanza dal campo sottomarino all’impianto di produzione di Melkoya è di 195 chilometri ed è la distanza più lunga mai sviluppata”, afferma Equinor.

Equinor Ha annunciato nel 2018 lo sviluppo del campo satellitare Askeladd, Che è stata la seconda fase dello sviluppo del campo Snøhvit. Il costo di questo sviluppo è stato stimato in 5 miliardi di corone.

Vengono ora investiti altri 3,2 miliardi. Ciò contribuisce alla conclusione di contratti interessanti per i fornitori norvegesi:

  • Aker Solutions si è aggiudicata contratti per circa 460 milioni per la consegna di un impianto di produzione sottomarino, con un telaio del pozzo e due alberi di valvole. Le consegne provengono sia da Sandnessjøen che da Egersund, con lavori di ingegneria da Tranby
  • TechnipFMC ha vinto un contratto per la fornitura di condutture e servizi di installazione offshore, con consegna da Orkanger, tra gli altri.
  • I tubi del progetto provengono dalla tedesca Butting
  • Nexans si è assicurata un contratto del valore di circa 100 milioni di NOK per la produzione di cavi di controllo, con consegne da Halden.

Geir Tungesvik, Project Development Manager presso Equinor, e Christine Westfik, Area Manager presso Drift Nord.

Equinor

A partire dal 2024

Prima della chiusura dello scorso anno, l’impianto di Melkøya funzionava a pieno regime e probabilmente continuerà con esso per molti anni a venire grazie a tutto il gas proveniente dal campo di Snøhvit.

I giacimenti di petrolio e gas raggiungono questo livello un po ‘di tempo dopo il primo avvio prima che la produzione diminuisca gradualmente, a meno che non vengano aggiunte nuove scoperte o aumenti l’estrazione.

Equinor afferma che la produzione sull’altopiano di Melkøya sarà estesa “di più di due anni” con le risorse da estrarre da Askeladd West.

La produzione nel nuovo giacimento satellitare è prevista nella prima metà del 2024.

Askeladd Vest, aumentando la base di risorse per Hammerfest LNG, darà un importante contributo alla nostra ambizione di una presenza a lungo termine nel Nord. Questo ci dà l’opportunità di migliorare ulteriormente gli effetti a catena delle nostre attività nella regione, qualcosa che Equinor e i suoi partner considerano importante in futuro, afferma Kristen Westfick, manager distrettuale di Drift Nord.

Per saperne di più sul fuoco di Melkoya:

Leggi anche

Il sindaco di Hammerfest chiama Equinor sul tappeto dopo il rapporto Melkøya

Leggi anche

Rifiuta se i tagli di manutenzione hanno provocato un incendio: – Nessun collegamento

Leggi anche

Grave violazione della fabbrica Equinor prima dell’incendio

Pubblicato:

READ  Azioni di Atlantic Sapphire dopo un incendio nello stabilimento della società in Danimarca