Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il conflitto tra Israele e Hamas: – Pesanti bombardamenti con droni

Il conflitto tra Israele e Hamas: – Pesanti bombardamenti con droni

annuncio

New York/Oslo (Dagbladet): Venerdì sera l’esercito israeliano ha annunciato l’intensificazione degli attacchi contro la Striscia di Gaza.

Secondo i residenti di Gaza, l’attacco lanciato ieri sera dalle forze israeliane è stato il più grande da quando il conflitto si è intensificato circa tre settimane fa. È quanto scrive il quotidiano israeliano Haaretz.

Per tutta la notte nella zona si sono sentite violente esplosioni.

Tuttavia, l’accesso a Internet e alla rete di telefonia mobile a Gaza è stato interrotto. Pertanto si sa molto poco di ciò che sta accadendo attualmente nella regione.

Gli attacchi violenti avvengono nello stesso momento in cui la stragrande maggioranza degli Stati membri dell’ONU ha votato a favore di una risoluzione che chiede un cessate il fuoco immediato per motivi umanitari.

È successo:

  • Il portavoce dell’esercito israeliano Daniel Hajari ha detto venerdì sera che le forze di terra stanno intensificando le loro operazioni questa sera, secondo la Reuters.
  • Le comunicazioni nella regione sono state interrotte e l’Organizzazione Mondiale della Sanità e la Mezzaluna Rossa Palestinese sono state tra quelle che hanno annunciato l’impossibilità di contattare i propri dipendenti nella Striscia di Gaza.
  • Human Rights Watch (HRW) ha dichiarato in un comunicato di essere preoccupato che la distruzione delle comunicazioni possa portare ad atrocità sconosciute al mondo.
  • L’esercito israeliano chiede ai residenti di Gaza di viaggiare verso sud, dicendo che è pronto a garantire la sicurezza di Israele da tutti i lati. Allo stesso tempo hanno dichiarato di essere obbligati a compiere ogni sforzo per recuperare gli ostaggi.
  • Gli abitanti di Gaza parlano CNN Gli attacchi aerei di stasera sono i più intensi a cui hanno assistito dall’inizio del conflitto, circa tre settimane fa.
  • Diversi media, tra cui Al Jazeera, BBC e CNN, hanno riferito venerdì sera di presunti progressi nei negoziati sullo scambio di prigionieri e sul cessate il fuoco tra Israele e Hamas, che si stanno svolgendo sotto gli auspici del Qatar.
  • Il Movimento di Resistenza Islamica (Hamas) ha chiesto alla comunità internazionale di adottare misure immediate per fermare i bombardamenti israeliani sulla Striscia di Gaza.
  • – Quando tutto ciò sarà completato, Gaza sarà completamente diversa, ha detto venerdì sera a Reuters il consigliere del primo ministro israeliano Mark Regev. Inoltre, afferma che “Hamas sentirà la nostra ira stasera” e che “stasera sono iniziate le ritorsioni” per quelli che ha descritto come crimini contro l’umanità.
  • L’ala militare del movimento Hamas ha annunciato venerdì sera che stava conducendo scontri con le forze di terra israeliane in due zone all’interno della Striscia di Gaza, secondo quanto riferito dall’Agence France-Presse.

Segnalazioni di violente esplosioni nella Striscia di Gaza. L’esercito israeliano conferma di aver intensificato l’operazione militare e le immagini di sorveglianza dal confine con la Striscia di Gaza mostrano grandi esplosioni. Video:Reuters. Reporter: Mathias Moen Rudd.
Mostra di più

infastidito

L’ambasciatore di Israele presso le Nazioni Unite, Gilad Erdan, ha espresso il suo sgomento dopo che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato venerdì a stragrande maggioranza una risoluzione che chiede un immediato cessate il fuoco umanitario tra Israele e Hamas.

Le Nazioni Unite chiedono inoltre che gli aiuti possano raggiungere la Striscia di Gaza e che i civili siano protetti.

Erdan sostiene che le Nazioni Unite “non hanno più alcuna legittimità né importanza”. Accusa inoltre i paesi che hanno votato a favore della risoluzione di “difendere i terroristi nazisti” contro Israele.

– Questa ridicola risoluzione osa chiedere un cessate il fuoco. Erdan ha dichiarato all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York che l’obiettivo del cessate il fuoco previsto da questa risoluzione è che Israele smetta di difendersi contro Hamas, in modo che Hamas possa darci fuoco.

– Respingiamo categoricamente l’odiosa richiesta di cessate il fuoco avanzata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Israele intende eliminare Hamas proprio come il mondo ha affrontato i nazisti e lo Stato islamico, scrive il ministro degli Esteri israeliano Eli Cohen Su Xprecedentemente noto come Twitter.

Esperti: segni di un'invasione di terra

Esperti: segni di un’invasione di terra


Supporto dalla Norvegia

La Norvegia è stata uno dei 120 paesi delle Nazioni Unite che hanno votato a favore della risoluzione.

Siamo lieti di aver votato a favore di questa risoluzione insieme alla maggior parte degli Stati membri delle Nazioni Unite e a molti paesi a noi vicini. La comunità internazionale è d’accordo su diverse questioni centrali, tra cui l’importanza di proteggere i civili e affrontare la crisi umanitaria a Gaza, ha detto a NTB il ministro degli Esteri Espen Barth Eide (AFP).

Venerdì sera Al Jazeera ha riferito che molte parti della Striscia di Gaza hanno perso la capacità di comunicare con il mondo esterno e che il canale comunica con i suoi corrispondenti solo in modo intermittente.

-Siamo completamente separati. I portavoce dell’esercito israeliano sono addirittura entrati nelle stazioni radio locali per inviare avvertimenti alla gente, Il corrispondente del canale, Safwat Kahlot, afferma:.

La compagnia di telecomunicazioni palestinese Jawwal conferma che tutti i servizi di telefonia mobile e Internet nella Striscia di Gaza sono disabilitati a causa dei violenti bombardamenti israeliani. La Palestine Telecommunications Company, Palestina, fa la stessa cosa.

– Grandi orrori

Human Rights Watch ha affermato che la distruzione delle comunicazioni nella Striscia di Gaza potrebbe portare ad atrocità sconosciute al mondo.

Venerdì nella Striscia di Gaza il servizio Internet e quello della telefonia mobile sono stati interrotti. È successo la sera stessa in cui Israele ha annunciato un’escalation di attentati contro la Striscia palestinese.

– Questo blackout informativo potrebbe portare all’insabbiamento di gravi atrocità e contribuire al rilascio dei responsabili di violazioni dei diritti umani, afferma Deborah Brown, analista di Human Rights Watch, secondo NTB.

Per i residenti della Striscia di Gaza, un’altra notte è stata segnata da violente esplosioni di bombe.

Impossibile comunicare

L’Organizzazione Mondiale della Sanità non è più in contatto con il suo personale nella Striscia di Gaza.

Gli operatori di telecomunicazioni palestinesi affermano che le comunicazioni nella zona sono interrotte a causa dei pesanti bombardamenti israeliani. Tra l’altro non è possibile chiamare un’ambulanza, secondo la Croce Rossa.

“Questo blocco mi rende profondamente preoccupato per la salute e la sicurezza dei pazienti vulnerabili”, afferma il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, secondo NTB.

La Mezzaluna Rossa Palestinese ha annunciato che le sue squadre di soccorso nella Striscia di Gaza non sono più in grado di contattare la sede operativa a causa dell’interruzione del servizio Internet.

Hamas sulla visita di Putin: - L'asse del terrorismo

Hamas sulla visita di Putin: – L’asse del terrorismo


Attacchi aerei continui

Le riprese in diretta pubblicate dall’agenzia di stampa francese hanno mostrato intensi attacchi aerei israeliani sulle parti settentrionali della Striscia di Gaza. Secondo Al Jazeera, gli attacchi aerei in corso sono “senza precedenti”.

L’esercito israeliano ha affermato che sta effettuando continui attacchi contro obiettivi di Hamas nell’enclave palestinese assediata.

Israele ha schierato diverse centinaia di migliaia di soldati lungo il confine con Gaza in previsione di un’operazione di terra annunciata da tempo volta a sconfiggere Hamas dopo l’attacco a Israele del 7 ottobre.

Nel frattempo giungono notizie di attacchi missilistici palestinesi contro Israele.

- mal di testa

– mal di testa


Razzi di Hamas

Hamas conferma di aver lanciato razzi contro Israele in risposta agli attacchi israeliani nel nord della Striscia di Gaza.

– Una raffica di razzi è stata lanciata verso i territori occupati (Israele) in risposta al massacro commesso contro i civili, secondo un messaggio diffuso dalle Brigate Izz al-Din al-Qassam, il braccio armato del movimento Hamas.

Hamas accusa Israele di aver tagliato Internet e i telefoni per “commettere massacri e sanguinose vendette dall’aria, dalla terra e dal mare”.

Hamas chiede ora alla comunità internazionale di adottare misure immediate per fermare i bombardamenti israeliani.

Chiediamo ai paesi arabi e islamici e alla comunità internazionale di assumersi la responsabilità e di agire immediatamente per fermare gli atti criminali e i massacri contro il nostro popolo.

READ  L'accordo sulla Brexit è in maggioranza al Parlamento europeo