Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il consiglio di Twitter usa la “pillola tossica” contro Elon Musk

Giovedì, il presidente di Tesla e la persona più ricca del mondo, Elon Musk, hanno annunciato di aver fatto un’offerta per tutte le azioni su Twitter. Il valore dell’offerta stimava l’azienda in 43 miliardi di dollari, ovvero 375 miliardi di corone.

Il prezzo dell’offerta era di $ 54,2, ma lo scambio non era assicurato e giovedì ha chiuso in ribasso dell’1,6 percento a $ 45,08.

Già giovedì sera si è diffusa la voce che il consiglio di amministrazione di Twitter utilizzerà la cosiddetta “pillola tossica” per prevenire un’acquisizione ostile. In breve, è una strategia per rendere la tua azienda meno attraente per gli offerenti non richiesti, in questo caso Musk, che possiede già il 9,2% dell’azienda.

La conferma è arrivata venerdì pomeriggio, ora norvegese, da Twitter: il consiglio di amministrazione ha adottato all’unanimità un cosiddetto “piano di partecipazione azionaria”, spesso descritto come una pillola tossica. Il piano viene attivato se Musk – o un altro investitore – supera il limite di proprietà del 15% in un accordo non approvato dal consiglio.

La decisione consente agli azionisti esistenti di acquistare nuove azioni con uno sconto significativo, il che potrebbe indebolire Musk e rendergli difficile e costoso l’acquisizione di una posizione dominante nella società. Il diritto di acquistare ulteriori azioni si applicherà fino al 14 aprile 2023, secondo comunicati stampa da Twitter.

“Il piano per i diritti ridurrà il potenziale per una persona o un gruppo di ottenere il controllo di Twitter attraverso il mercato aperto senza pagare premi sufficienti a tutti gli azionisti o senza dare al consiglio di amministrazione tempo sufficiente per prendere decisioni informate”, si legge in una dichiarazione di Twitter .

READ  Il miliardario Bill Gross avverte che un aumento dei tassi della Fed schiaccerà l'economia statunitense

Inoltre, Twitter ha scritto che il piano è simile ad altri piani adottati dalle società quotate in “circostanze simili”.

Un tale piano potrebbe costringere Musk a negoziare direttamente con il consiglio di amministrazione. Bloomberg ha scritto che la mossa ha lo scopo di dare al consiglio di amministrazione di Twitter più tempo per valutare l’offerta, secondo fonti anonime. Nella dichiarazione, lo stesso consiglio di amministrazione di Twitter ha scritto quanto segue:

“Il Piano sui diritti non impedisce al Consiglio di avviare un dialogo con le parti o di accettare un’offerta di acquisizione, se il Consiglio ritiene che sia nel migliore interesse di Twitter e dei suoi azionisti”.

Musk ha recentemente rifiutato un’offerta per un posto nel consiglio di amministrazione su Twitter, dopo che si è saputo che si era acquistato nel maggiore azionista della società.. Accettando un seggio nel Consiglio di amministrazione, Musk non sarà in grado di acquistare fino a una partecipazione di proprietà superiore al 14,9% secondo i termini.

Secondo Bloomberg, i fondi gestiti dal Vanguard Group sono ora i maggiori proprietari di Twitter, con Musk al secondo posto.(Condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o dei nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un link che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o utilizzato in altro modo con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.