Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il declino di Børsen – L’azienda Blockchain aumenta dopo il rilascio di notizie

L’indice principale della borsa di Oslo ha aperto quasi completamente il penultimo giorno di negoziazione della settimana, ma è sceso di circa lo 0,2 percento nella giornata.

Il titolo Equinor, di gran lunga il titolo più scambiato, è sceso dell’1,2%, mentre la compagnia di spedizioni Golden Ocean è aumentata di circa il 5%.

Le azioni di Nel, produttore di idrogeno e silicio Rec Silicon, al terzo e quarto posto in termini di scambi, sono aumentate rispettivamente del 7,4 e del 3,8 per cento. La quota della compagnia petrolifera Aker BP, il quinto titolo più scambiato, è scesa dello 0,6 per cento.

Il chiaro vincitore oggi finora è DLT, precedentemente chiamato Element. La quota è aumentata di oltre il 16% dopo che la società, contemporaneamente ai rapporti del terzo trimestre, ha annunciato acquisizioni e un aumento di capitale di 90 milioni di NOK. La società ha un valore di 982,9 milioni di NOK alla borsa di Oslo.

per quanto riguarda Per raccogliere capitali, il CEO Thomas Christensen ha deciso di vendere la maggior parte delle sue azioni.

La stagione dei risultati continua

Prima dell’apertura della borsa di giovedì mattina, è proseguito l’annuncio dei risultati del terzo trimestre, con diverse società grandi e piccole che hanno fornito i numeri per il penultimo trimestre dell’anno:

  • Gruppo di cacciatori di navi cisterna, con l’investitore Arne Fredly il più grande proprietario, un fatturato totale di 65 milioni di NOK nel terzo trimestre di quest’anno. Questo è molto più debole rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando le vendite della società hanno raggiunto i 320 milioni di NOK.
    La quota è salita sopra il 3,5% dall’inizio.
  • Adventa الان Collezione di titoli Sono state registrate vendite per 3,8 miliardi di NOK, in aumento rispetto a 1,7 miliardi di NOK lo scorso anno. Si scopre anche che si sta ritirando dall’Australia e dal Sudafrica all’inizio del prossimo anno.
    Il titolo è sceso in modo significativo dall’inizio, in calo di oltre il 6%.
  • Circa Biotechnology Company La perdita ante imposte nel terzo trimestre è stata di 1,6 milioni di euro, pari a 16 milioni di corone. Il volume degli scambi è stato di circa 5.000 euro. Il produttore di carta Norske Skog possiede circa un quarto delle azioni di Circa Group dopo che la società è stata quotata in borsa a marzo. Da allora le scorte si sono quasi dimezzate.
    All’apertura di giovedì, il titolo salirà di circa il 2,3%.
  • Fractridirite di gas pre-gasIl miliardario John Frederiksen, di cui è il più grande proprietario, ha aumentato le entrate a 47,4 milioni di dollari nel terzo trimestre, rispetto ai 36,3 milioni di dollari dello stesso periodo dello scorso anno. L’utile operativo è arrivato a poco più di $ 8 milioni, rispetto ai $ 7,4 milioni dell’anno scorso. Allo stesso tempo, la società ha annunciato di aver deciso di distribuire un dividendo di 33,9 milioni di NOK.
    Il titolo sale di circa l’1,7 per cento.

READ  Stratega azionario: - La borsa di Oslo è molto esposta se i tassi di interesse aumentano improvvisamente ارتفعت

In rialzo per il decimo mese consecutivo

Con tre giorni di negoziazione rimanenti a novembre, l’indice principale della Borsa di Oslo è in rialzo per il decimo mese consecutivo.

Quindi dobbiamo tornare a gennaio per scoprire l’ultima volta che è finito alla Borsa di Oslo su base mensile.

Finora, a novembre, l’aumento è stato dell’1,62 per cento. Se tutto va bene, novembre sarà il settimo miglior mese in termini di rendimento per l’indice azionario principale di quest’anno, e anche lontano da marzo, che ha dato un aumento del 5,14%.

È anche il mese migliore finora quest’anno a Boursen.

Le prime liste si sono succedute questo autunno, e se il rally del 25% continua quest’anno, il 2021 sarà l’anno migliore per l’indice principale dal 2009. Quindi la Borsa di Oslo è salita del 64%.

Pressione sui prezzi

Nel suo rapporto mattutino di giovedì, Marius Gönsholt, capo economista di Handelsbanken Capital Markets, ha dedicato ampio spazio ai verbali della recente riunione del comitato sui tassi di interesse della Federal Reserve statunitense.

Soprattutto negli Stati Uniti ultimamente, la pressione sui prezzi è stata grande e l’inflazione è salita a nuovi livelli. La domanda è diventata gradualmente come questo lo influenzerà Annunciando la riduzione degli acquisti di supporto, così come ciò che la Federal Reserve pensa della banca centrale sui futuri sviluppi dei tassi di interesse.

“Molte persone in posizioni centrali presso la Federal Reserve hanno recentemente sostenuto un ridimensionamento più rapido rispetto a dicembre. I tassi di interesse a breve termine, che in realtà sono aumentati vicino ai verbali della riunione di ieri, sono rimasti alti anche da allora in poi. Gunsholt Hof ha scritto nel rapporto che il mercato valuta il primo rialzo dei tassi già a metà del prossimo anno e prevede quasi tre aumenti dei tassi nel 2022.

READ  Doping e atletica | Campione olimpico italiano in corsa per l'assoluzione per doping

Sul fronte interno, osserva, la disoccupazione, così come le aspettative di crescita salariale previste, significano che c’è spazio per un altro aumento del tasso di riferimento.

Il capo economista ritiene che la crescita dei salari sarà più elevata in futuro di quanto previsto dalla Norges Bank.

“Beh, i tassi di infezione sono aumentati notevolmente di recente, ma dovremmo vedere un chiaro deterioramento delle prospettive economiche affinché la Norges Bank possa andare avanti con il suo piano dei tassi di interesse. Ma la situazione è ad oggi”. (Termini)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un collegamento che conduce direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.