Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il forte alleato di Roman evita i media

– Sono stato francamente commosso. È stata fantastica. Incredibilmente caldo, personale e diretto come una freccia. Ma è un killer silenzioso. Ti siedi e ti fai sentire come se stessi vincendo e venendo amato, ma lei sta perdendo il tuo sangue senza che tu te ne accorga.

Le parole del presidente della Premier League inglese hanno descritto il contrario l’atleta Che aspetto ha a che fare con l’allenatore del Chelsea Marina Granovskaya (47) – che gestisce il club.

Il club londinese è noto per essere stato ceduto dopo che il proprietario del Chelsea Roman Abramovich è stato soggetto a sanzioni in seguito all’invasione russa dell’Ucraina.

Stato nucleare: L’8 aprile, il presidente russo è apparso al funerale di un politico russo deceduto a Mosca: aveva con sé una borsa molto speciale. Video: Inquadratura / Telegramma
Mostra di più

Secondo i media britannici, quattro partiti continueranno a lottare per il controllo del club – ora si dice che tutti vogliano portare con sé Granovskaia in caso di acquisto. È stato riferito in precedenza che molto probabilmente si unirà ad Abramovich.

Ci sono voci nel settore secondo cui Marina potrebbe rimanere, ma non vedo che accadrà, dice il direttore generale del club senza nome della Premier League.

Non pensare che Putin sia riconoscibile


Medisky

Non c’è da stupirsi che tu non conosca Granovskaya, che viene definita “l’affidabile alleato di Abramovich”. È una donna d’affari russo-canadese laureata al Chelsea.

La 47enne è stata portata nel club da Abramovich e, come un potente oligarca, evita i riflettori che spesso arrivano quando si assicura posizioni forti nel calcio.

Una rapida ricerca dei servizi di immagine NTB scanpix e Getty Images mostra che non ci sono quasi immagini da trovare di Granovskaia – che è esattamente quello che vuoi. Le foto del 47enne con Abramovich sono poche.

READ  I fan dell'Everton si sono persi il meglio del mondo

Quando David Redfearn, un mago che ha lavorato in eventi allo Stamford Bridge per più di 20 anni, ha pubblicato una foto su Instagram di se stesso con l’allenatore del Chelsea Thomas Tuchel e Granovskaia, la foto è stata rapidamente rimossa quando il club è stato informato della sua uscita. .

Secondo Athletic, Granovskaia non è stato dato un colloquio Dopo essere stata assunta nel 2003, ha lavorato sui contratti dei giocatori all’inizio della sua carriera. Non le piace essere fotografata, nemmeno dalla TV Chelsea appesa nei corridoi.

Paura del dramma: dubbi spaventosi

Paura del dramma: dubbi spaventosi


Grande manager del club

Il rapporto d’affari di Granovskaya con Abramovich risale a quando si laureò all’Università statale di Mosca, prima di diventare uno dei suoi assistenti personali presso Sibneft (ora Gazprom Neft), il terzo produttore di petrolio della Russia.

Quando Abramovich ha acquistato il Chelsea nel 2003, Granovskaya era ancora una specie di assistente, che ordinava tavoli nei ristoranti, comprava cose e alghe per l’oligarca.

Secondo i rapporti, non sapeva quasi nulla del calcio, ma ha comunque attraversato i ranghi del Chelsea sotto le ali di Abramovich.

Ha iniziato a rappresentare Abramovich nel 2010 ed è entrata a far parte del Consiglio di amministrazione del Chelsea nel 2013. Nel 2014 è diventata l’allenatore del Chelsea FC e dell’inglese volte Si riferiva a lei come “la donna più potente del calcio”.

Si dice che il club non prenda decisioni importanti senza consultare Granovskaia. Sebbene abbia una mano nella maggior parte di ciò che accade al club, preferisce rimanere in disparte.

Nel dicembre dello scorso anno è stata premiata dal quotidiano italiano Tuttosport, che l’ha nominata miglior dirigente di club del calcio europeo.

READ  Renard Sogaard condannato al carcere: il caso Anker - VG
Anticipo le dita

Anticipo le dita


Affidabile

Granovskaia è descritto con parole positive quando lo descrivono agenti e dirigenti di club del settore. Uno dei tratti ricorrenti della 47enne è che è degna di fiducia.

La storia basata su questo risale a quando la leggenda del portiere Petr Cech è andata dal suo rivale all’Arsenal dopo nove stagioni nel 2015.

Si dice che Granovskaya abbia promesso a Cech che avrebbe potuto lasciare lo Stamford Bridge se il club fosse stato disposto a dare 10 milioni di sterline per l’ultima possibilità.

Molti probabilmente alzeranno i piedi e diranno che Cech non è stato autorizzato ad andare da un rivale in città, ma l’allenatore del Chelsea ha mantenuto la parola data al ceco.

Buon rapporto: Petr Cech e Marina Granovskaya.  Foto: Javier Garcia/Shutterstock/NTB

Buon rapporto: Petr Cech e Marina Granovskaya. Foto: Javier Garcia/Shutterstock/NTB
Mostra di più

Si dice che Granovskaia abbia un buon rapporto con i giocatori e l’altro staff di supporto del Chelsea. Lo ha dimostrato quando il Chelsea ha vinto la Coppa del Mondo per club ad Abu Dhabi, si è seduto sul podio della vittoria e ha parlato con il capitano del Chelsea Cesar Azpilicueta.

La domanda ora è se rimarrai o no. Dipende anche da lei e si prevede che verrà presa una decisione quando il Chelsea acquisirà nuovi proprietari nel prossimo futuro.

Gli viene chiesto se Granovskaia farebbe una scenata se si arrendesse.