Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il lavoro magnifica l’uomo

Il lavoro magnifica l’uomo

Commento: soldi. Senso. Beneficio comunitario. identificazione. passatempo. Qual è la tua motivazione per lavorare?

Pubblicato: Pubblicato:

iconacommento

Questo è un commento. Le recensioni sono scritte da commentatori, redattori e commentatori ospiti di Aftenbladet, che esprimono le proprie opinioni e analisi.

“il lavoro!” Il pavimento può essere macinato in avanti, frustrato. Oppure può essere pronunciato con gioia ed eccitazione.

Il lavoro è il fondamento delle nostre finanze personali, ma è anche il fondamento dell’economia del Paese. Ci dà – nella migliore delle ipotesi – identità e significato, mentre allo stesso tempo – nella migliore delle ipotesi – produciamo beni e servizi utili che fanno funzionare la società.

O? Mi stresso, svolgo un sacco di compiti senza senso e produco cose inutili? All’eterna ricerca di soldi per comprare cose di cui non ho veramente bisogno?

Ho iniziato a pensare al lavoro dopo aver visto le notizie sul film “Dopo il lavoro” A Eric Gandini. Ci ho pensato di più dopo aver frequentato Kåkånomics, dove il lavoro è stato discusso da diversi punti di vista.

Opera storica

Storicamente, la stragrande maggioranza di loro ha lavorato duramente e a lungo – in modo piuttosto primitivo – per produrre abbastanza da sfamare se stessi e le proprie famiglie. Industrializzazione, tecnologia ed efficienza fanno sì che la maggior parte di noi produca molto di più del minimo di sussistenza odierno.

READ  La Riksbank mantiene il tasso di interesse invariato al 4% - E24

Ma pochissimi di noi considerano che il sistema capitalista a cui apparteniamo ha un background di ansia religiosa di non raggiungere il paradiso. Secondo la dottrina della predestinazione protestante calvinista del XVI secolo, solo un numero limitato di persone andrà in paradiso. Chi sono, Dio lo ha deciso in anticipo.

Chi sono i prescelti? nessuno sa. Ma se sei stato fortunato con i raccolti e hai avuto successo nel tuo lavoro, è stato forse questo un segno di Dio? Poiché l’ideale era lavorare sodo ma vivere in modo frugale, il successo portò all’accumulazione di capitale. Invece di spendere capitali in peccati e asce, ho reinvestito nell’attività. In questo modo puoi migliorare ancora e ottenere così un altro indizio che sei stato tra i prescelti per il comitato.

Il paradiso di Dio in terra?

Oggi il Regno dei Cieli è diventato più terreno, ma non è ancora chiaro. Anche se il numero di persone che affermano di avere problemi finanziari in tempi di povertà è in aumento, la stragrande maggioranza dei norvegesi ha abbastanza soldi. Perché lavoro. Ma cosa sto sottolineando? Auto numero due? Anche una casa più grande? Qualcosa di più carino e gentile del vicino?

In realtà mi stresso tanto quanto mi piace dare l’impressione, perché dà uno stato di fretta? La Norvegia è tra i paesi OCSE Il terzo livello più basso in termini di ore lavorative annuali. Lavoriamo ben al di sotto della media, molto meno dei paesi in cui le persone lavorano il maggior numero di ore. Tuttavia, sono in cima al mondo in assenza di malattia. I norvegesi sono più dentati di tutti gli altri?

READ  Le ultime notizie sulla guerra in Ucraina

Un futuro confuso

Quando i governi e gli esperti guardano al futuro, le previsioni sono sorprendenti e confuse. Oggi il problema più grande in Norvegia è la carenza di lavoratori qualificati. Nonostante le difficili condizioni economiche, qui non ci sono quasi disoccupati. Quindi uno dei grandi progetti, ad esempio per Nav, è cercare di portare un po’ più delle centinaia di migliaia di persone che sono completamente fuori dalla vita lavorativa, nella vita lavorativa per un po’.

Secondo il rapporto previsionale del governo, la carenza di manodopera peggiorerà in futuro. Avremo un numero molto maggiore di anziani con un bisogno molto maggiore di assistenza sanitaria, e un numero molto minore di giovani che potranno svolgere i compiti e pagare le tasse necessarie per finanziare lo stato sociale più completo del mondo. Pertanto è importante qualificare i giovani attraverso l’istruzione e il lavoro. Secondo il consiglio del direttore del Fondo petrolifero Nikolai Tangen ai giovani, non dovrebbero ascoltare gli altri, ma piuttosto scegliere qualcosa che gli piace quando prendono una decisione sull’istruzione e sulla carriera. Mentre il messaggio dell’AS Norge è chiaro: pensare a ciò che serve. Abbiamo bisogno di più persone nel settore sanitario, assistenziale, scolastico e professionale.

disoccupato?

Nel frattempo gli esperti parlano di automazione e che l’intelligenza artificiale eliminerà milioni di posti di lavoro in futuro. Non solo lavoro di routine in fabbrica o in magazzino, ma anche tanto lavoro di alto livello, dagli avvocati ai medici ai grafici. Secondo queste visioni del futuro, la sfida non sarà una futura carenza di manodopera, ma piuttosto una disoccupazione su dimensioni mai viste prima. La tecnologia funzionerà semplicemente in modo molto più efficiente degli esseri umani.

READ  Le ultime notizie sulla guerra in Ucraina

Aggiungi tutti i “lavori di merda”. In altre parole, lavori privi di significato – o almeno percepiti come tali da chi li svolge. Ce ne sono più di quanto pensi. Quindi forse è meglio smettere di lavorare?

Ma cosa dovrei fare dopo? Come si conduce una famiglia? Come posso riempire di significato il mio tempo e le mie giornate? Come faccio a far funzionare la comunità?

Etica lavorativa

“Stipendio di cittadinanza”, rispondono alcuni idealisti. In altre parole, le persone devono ricevere denaro dallo Stato per poter vivere, senza lavorare. In After Work, Gandini visita le persone che non hanno bisogno o non vogliono lavorare. Ricchi eredi italiani che lavorano nel loro giardino o si prendono cura dei loro cavalli. Giovani italiani che non studiano né lavorano volontariamente, ma trascorrono il loro tempo divertendosi. Vivono a casa, sanno che erediteranno dai loro genitori e, in generale, sono finanziariamente sicuri. Ma che razza di vita è questa? Come vanno le cose con l’Italia?

Oppure prendiamo i kuwaitiani che hanno il diritto costituzionale al lavoro. Coloro che vanno a “lavorare” in un ufficio governativo vengono pagati bene, ma non fanno nulla di utile. Stanno semplicemente seduti lì, senza scopo e senza significato. Continuavano ad essere un disastro, nonostante la paga e una giornata lavorativa confortevole.

No, grazie per la buona vecchia etica del lavoro protestante. Non penso che andrò in paradiso. Ma vado comunque a lavorare.

Pubblicato: