Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Vialli: – Grande classe

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Vialli: – Grande classe

Ciò è stato confermato dalla famiglia Gazzetta dello Sport. “È con grande tristezza che annunciamo la morte di Gianluca Vialli”, hanno scritto in una nota al quotidiano italiano.

Vialli ha dormito in un ospedale di Londra venerdì mattina.

La Juventus convoca Vialli Cinguettio Con una foto del periodo in cui sollevava il trofeo della UEFA Champions League dopo la vittoria finale del club nel 1996.

Sampdoria e Chelsea hanno convocato anche i loro ex capocannonieri.

“Arrivederci, Luca.” Tweet Sampdoria con l’emoji del cuore spezzato.

“Mancherai a molti. Un mito per noi e per tutto il calcio. Riposa in pace Gianluca Vialli”, scrive. Chelsea.

Napoli che ha dovuto lottare per diversi anni contro il capocannoniere, ha preso la parola anche per ricordare Vialli:

– Aurelio De Laurentiis (titolare del club) e tutto il Napoli entrano a far parte della famiglia Gianluca Vialli Lo sport piange la scomparsa di un grande calciatore e uomo di valori.

L’eroe supremo

All’inizio di quest’anno, Vialli ha annunciato che doveva prendersi una pausa dal suo ruolo con la nazionale italiana di calcio. Gli è stato diagnosticato un cancro al pancreas già due anni prima di essere nominato capo della delegazione.

Con ciò, ha guadagnato un ruolo chiave con il suo amico di lunga data e allenatore della nazionale Roberto Mancini. Nell’estate del 2021, potrebbero tifare per l’oro del campionato europeo.

Insieme a Mancini, i due attaccanti assicurarono alla Sampdoria la conquista dello scudetto nel 1991. C’è stata anche una vittoria nell’allora Coppa delle Coppe.

La Sampdoria ha anche sfiorato la conquista della Coppa dei Campioni nel 1992, ma ha perso di poco 0-1 contro il Barcellona di Johan Cruyff a Wembley.

READ  0,001 sec è iniziato troppo presto e si è rifiutato di lasciare la pista - NRK Sport - Notizie sportive, risultati, programma di trasmissione

È diventato un manager in Inghilterra

Vialli ha poi vinto la Coppa di Serie A e la Champions League con la Juventus, prima di trasferirsi al Chelsea nel 1996. Lì è entrato a far parte della prima ondata di stelle straniere che hanno contribuito a rivoluzionare la Premier League.

Il 58enne ha giocato per il Chelsea fino al 1999 e l’ha aiutato a vincere la FA Cup nel 1997. Dopo che Ruud Gullit è stato esonerato da allenatore nel 1998, è stato nominato allenatore allo Stamford Bridge.

Vialli ha portato il club londinese a vincere la Coppa di Lega e la Coppa delle Coppe, oltre a vincere la FA Cup nel 2000. La stagione successiva è stato licenziato.

Dopo la carriera da allenatore, ha lavorato, tra l’altro, come esperto televisivo.

Vialli ha segnato 16 gol in 59 partite per l’Italia.

(© NTB)