Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il negozio “Local by Bodo” ​​critica Avinar per la vendita di merci importate – NRK Nordland

Il negozio “Local by Bodo” ​​critica Avinar per la vendita di merci importate – NRK Nordland

Si prevede che nel 2022 visiteranno l’aeroporto di Bodo circa 1,7 milioni di passeggeri provenienti da tutto il mondo.

Nel loro percorso attraverso la sala partenze, questi passeggeri spesso attraversano un’area contrassegnata con “Local by Bodo”.

Ciò significa automaticamente che qui viene venduto il cibo locale del villaggio del nord.

Almeno questo è ciò che pensa l’amministratore delegato Nina Sundqvist Fondazione alimentare norvegese.

– Ha deliziato un cuore gastronomico locale come il mio, e le aspettative erano alte durante il viaggio.

Cassetto per pannolini

Insieme alla responsabile del reparto Marit Strand, erano in viaggio nella contea e volevano entrare nel negozio dopo una buona ora in aeroporto.

– Poi abbiamo pensato a cosa avrebbero dovuto mostrare Bodø e Nordland, dice Strand.

Aspettatevi di trovare l’orgoglio della contea, come i bastoncini di tartufo delle Lofoten, il sale di Saltströmmen, il pesce essiccato delle Lofoten o le polpette di pesce di Västerallen.

Invece, sono stati accolti dai seguenti prodotti:

Locale di Bodo

Puoi trovare molti prodotti nella scheda “Locali di Bodø” all’aeroporto di Bodø. Tra cui la maionese di Nicolas Vahe, chef francese residente in Danimarca.

Foto: Sunniva Grimstad Hestenes / NRK

All'aeroporto di Bodo

Salsa di pomodoro, maccheroni e sciroppo – Nicholas Wahey.

Foto: Sunniva Grimstad Hestenes / NRK

Locale di Bodo

Calzini dell’azienda di abbigliamento americana Calvin Klein.

Foto: Sunniva Grimstad Hestenes / NRK

All'aeroporto di Bodo

Cioccolato M&M dell’azienda americana Mars.

Foto: Sunniva Grimstad Hestenes / NRK

— Non trovato molto a livello locale. Abbiamo visto molti prodotti con origini italiane e francesi. Io, originario di Bodo, ho cominciato a chiedermi se ero all’aeroporto di Milano, racconta il capo del dipartimento.

Sugli scaffali trovarono sale importato, palline di cioccolato e liquirizia, olio d’oliva e maionese.

– Siamo molto delusi. Abbiamo cercato con torcia e lente d’ingrandimento per trovare qualcosa di locale, e il più vicino che abbiamo trovato è stato un piccolo Jam Jam di un produttore chiamato Molda nel Finnmark.

Questo argomento è stato discusso per la prima volta in un post di un lettore Quotidiano Nordland.

Perché il cibo locale è importante?

Secondo Strand, il cibo locale è incredibilmente importante. Non è solo un lusso che di tanto in tanto tiriamo fuori per sfoggiarlo davanti agli ospiti e ai viaggiatori.

– È un indicatore di identità e di cultura. Soprattutto è cultura del cibo e, non ultimo, è orgoglio. Sii orgoglioso di mostrare chi sei e chi hai visitato.

Entro il 2024, Bodo sarà la capitale europea della cultura, quindi anche il cibo della città e del distretto dovrebbe essere promosso, ritiene Strand.

Foto: cibo norvegese

– e garantire che ciò venga comunicato ai visitatori e ai residenti, in particolare all’aeroporto di Bodo, all’ingresso di Bodo come città culturale.

– Dobbiamo assicurarci di essere più compatibili nel negozio di alimentari, siamo in grado di portare il cibo locale e le tradizioni alimentari nordiche all’aeroporto, piuttosto che l’Italia e la Francia che vi incontrano lì.

– Vogliamo dimostrare che qualcuno è stato a Bodo e quindi puoi comprare con te qualcosa legato a Bodo, aggiunge.

Tieni conto delle critiche

Aviner è responsabile degli aeroporti norvegesi e vengono presentate le recensioni di Norsk Met.

Hanno la stessa idea all’aeroporto di Tromsø.

Avinor afferma che per loro è importante servire cibo e prodotti locali ai suoi passeggeri e l’aeroporto di Bodo offre molti prodotti locali.

Non andare in un posto che dice “prodotto locale”.

All'aeroporto di Bodo

Pieno: gli scaffali sotto l’insegna “Local by Bodo” ​​sono ben forniti.

Foto: Sunniva Grimstad Hestenes / NRK

– Per noi è importante servire cibo locale per sostenere i produttori locali e offrire ai viaggiatori un assaggio della regione e del paese che stanno visitando. Ciò è particolarmente importante in un momento in cui i viaggiatori sono alla ricerca di esperienze autentiche, afferma Øystein Løwer, addetto stampa di Avinar.

– Ad esempio, i produttori locali come Arctic Salt, Bonner Eye Pine e Craig Allibone sono rappresentati al Travel Value Store di Bodo.

Per quanto riguarda le critiche di Norsk Mate, Aviner dice che ne stanno tenendo conto.

Accettiamo feedback e interagiamo costantemente con i nostri partner per migliorare la gamma.

L’assortimento di questo settore può variare a causa delle limitazioni nell’assortimento e nella domanda dei clienti.

– Il concept è studiato per promuovere i prodotti locali, ma comprende anche una selezione di prodotti internazionali per soddisfare un’ampia gamma di preferenze dei clienti. Le limitazioni nella classificazione derivano dai requisiti dell’Autorità norvegese per la sicurezza alimentare e dalla domanda dei clienti.

READ  Il migliore a Haugalandet, Pizza | Roberto Solberg dirige Chibo: - È stato un sogno da quando ho memoria