domenica, Giugno 16, 2024

Il peggior giorno di negoziazione di sempre per i titoli ESG: – Inutile e sorprendente

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Equino È aumentato dello 0,6 per cento, mentre Akker BP Alla fine è salito dell’1,2%.

in rosso

Otofu È sceso del 17,8% a 14,60 corone norvegesi. È il peggior giorno di negoziazione nella storia dell’azienda. L’ultima volta che la società è scesa bruscamente in borsa è stato il 13 giugno dello scorso anno, quando il titolo è sceso del 13%.

La società solare ha detto venerdì che si aspetta un calo delle vendite dopo che il governo italiano ha reso meno attraente lo sconto fiscale per le celle solari nel paese.

– Il governo italiano ha compiuto un passo inutile e sorprendente. Sfortunatamente, alcuni governi non possono evitare di cadere nel percorso di una rapida transizione verso l’energia rinnovabile in un momento critico per l’Europa, afferma in un commento il CEO di Otovo Andreas Thorsheim.

La società ha anche annunciato lunedì mattina che avrebbe abbandonato la correzione.

— L’annuncio di venerdì rafforza l’immagine sul lato marginale di Otovo che probabilmente perderà sia la pipeline che le nuove vendite in uno dei due paesi più redditizi, afferma l’analista di Sberbank 1 Thomas Dowling-Ness, che segue Otovo.

Commenta anche se il corso diurno è un buon punto di partenza.

Martin Kværnstuen ha lasciato la carica di Chief Financial Officer Kahoot E ha venduto azioni per un quarto di miliardo. Quando la scorsa settimana è stata presentata la relazione annuale, ha acquistato azioni per 40 milioni di corone norvegesi. La quota è scesa dell’1,7%.

migliorare

Il nuovo arrivato di questa settimana nel portafoglio di DNB Markets è Oceano d’oroche ha presentato i suoi numeri trimestrali lo scorso fine settimana. Paul Harper di DNB sottolinea che i tassi di rinfuse solide sono a livelli stagionali bassi, mentre la riapertura della Cina dovrebbe essere in grado di aumentare la domanda.

READ  Kerry Knudsen ritiene di tagliare i tassi d'interesse prima dell'estate

– Storicamente, i tassi all’ingrosso tendono ad essere più bassi a febbraio e ci vorrà molto perché il dollaro abbassi i tassi. La riapertura della Cina potrebbe anche essere un catalizzatore per le quote. C’è un buon equilibrio tra domanda e offerta all’interno della massa, dice Harper a Finansavisen.

L’obiettivo di prezzo di Jørgen Lian è di 149 NOK, che è oltre il 50% in più rispetto al prezzo odierno. Il titolo è salito dello 0,9% a 98,56 corone norvegesi.

Tecnica di Odfjell Venerdì ha fornito numeri che hanno mostrato una forte crescita degli utili e ha annunciato un dividendo di $ 100 milioni nel 2023.

“Nel complesso, un rapporto solido”, ha detto a Finansavisen l’analista di Sberbank 1 Markets Tommy Johansen dopo che i numeri sono stati resi noti.

Il titolo è salito del 7,6% venerdì e ha continuato a guadagnare il 14,2% lunedì. Finora quest’anno, il tasso Libi tecnologico di Odfjell è aumentato dell’85%.

Il rally è arrivato anche dopo che l’analista di impianti di perforazione Martin Huseppe Carlsen di DNB ha alzato il suo obiettivo di prezzo a 80 NOK. Questo dà un altro rialzo del 50% rispetto al prezzo di chiusura di lunedì di 53,68 NOK.

DNB Markets ribadisce la sua raccomandazione di acquistare a Guai. Wilhelmsen , ma riduce l’obiettivo di prezzo a 455 NOK. La società di intermediazione si aspetta grandi profitti in futuro. L’obiettivo di prezzo dà un guadagno del 65% e il titolo è salito del 3,3% lunedì.

Forte carica

Secondo TDN Direkt, Clarksons Securities osserva in un aggiornamento che le azioni dei vettori si sono sviluppate fortemente di recente, sostenute da una forte stagione dei rapporti e da un rimbalzo dei prezzi. Le quote delle petroliere sono aumentate di circa il sette percento la scorsa settimana e finora sono aumentate di circa il 22 percento quest’anno, mentre le quote di navi cisterna per prodotti e chimichiere sono aumentate rispettivamente del 20 e del 18 percento quest’anno.

READ  Questo influenzerà la Borsa di Oslo giovedì

“Ciò che è particolarmente degno di nota è che questo forte sviluppo nel settore del trasporto merci si è verificato in un momento in cui il greggio Brent è sceso del 4% e le scorte di energia sono generalmente diminuite nell’ultima settimana. La forte performance delle scorte di navi cisterna può essere attribuita a un forte rapporto stagione e un netto rimbalzo delle tariffe di noleggio, con le tariffe delle navi cisterna per il greggio spot aumentate del 30% la scorsa settimana a $ 66.000 al giorno e le tariffe LR2 per le petroliere produttrici che sono aumentate del 34% a $ 55.000 al giorno “, scrive la casa di brokeraggio.

Secondo la casa di brokeraggio, la tendenza nel settore dei serbatoi è chiara.

“Le distanze di navigazione stanno aumentando a vantaggio dell’intero settore delle navi cisterna”, ha scritto la casa di brokeraggio, che prevede che il settore si rafforzerà nei prossimi mesi.

Afnia– Il titolo è salito dello 0,3 per cento lunedì, mentre prima linea È finito in calo del 2,1%.

Nonostante il calo del 2% la scorsa settimana, le scorte di rinfuse secche sono aumentate del 10% da inizio anno e il sentiment rimane positivo, secondo le società di rinfuse secche che hanno riportato i numeri la scorsa settimana, osserva Clarksons.

“Riteniamo che le scorte di rinfuse secche potrebbero essere le prossime a vedere un rally significativo nelle prossime settimane e mesi”, ha scritto l’intermediazione.

Cole Corporation Lunedì hanno annunciato di aver stipulato un accordo per vendere il sigillo Gullar a 1,9 miliardi di corone norvegesi. La notizia ha fatto salire le azioni del 4,3% con l’aumento del volume degli scambi.

READ  Ammorbidente: buttalo via

Pareto Securities ritiene che la vendita sia positiva per Cool Company e osserva che il prezzo è superiore di circa il 20% rispetto al valore patrimoniale netto stimato di Pareto Securities di $ 150 milioni.

Soluzioni energetiche MPC Firmato un accordo di acquisto di energia a lungo termine in Guatemala. Il titolo ha chiuso in rialzo del 4,3%.

More articles

Latest article