Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il poliziotto pensava che la pistola fosse una pistola stordente

L’11 aprile 2021, il ventenne Don Wright è stato fermato dalla polizia mentre guidava a Minneapolis, nel Minnesota. Secondo la polizia Wright era ricercato Si decise di arrestarlo immediatamente, ma si disse che si fosse opposto al suo arresto.

Secondo la madre del ventenne, l’ha chiamata direttamente quando ha capito che la polizia lo aveva fermato, scrive l’agenzia di stampa. AP.

La madre racconta anche che il figlio era con lui in macchina con la fidanzata. Tutto finì fatale. Un agente di polizia ha sparato all’uomo e lo ha dichiarato morto sul posto.

La famiglia di Don’t Wright abbraccia l’avvocato Ben Crump fuori dall’Hennepin County Government Center mentre inizia il processo all’ex agente di polizia Kim Potter. Foto: Karim Youcel/AFP

Prendere l’arma sbagliata

È stato l’agente di polizia di 49 anni Kim Potter a uccidere il ventenne Don’t Wright.

Secondo l’ufficiale di polizia, è stato un tragico incidente. Potter, che ha sparato e ucciso la ventenne, dice che pensava di aver preso in mano un’arma per scosse elettriche, non un’arma da fuoco.

L’episodio è stato filmato con la body camera che Potter indossava durante l’incidente. Nel video si sente la voce di un vasaio disperato che dice:

– Gli hai sparato e hai preso la pistola sbagliata! Oh mio Dio, si dice nel video.

Nella registrazione, puoi vedere l’ufficiale di polizia donna che affonda sul marciapiede e si siede dopo che l’auto di Wright inizia a rotolare.

L’avvocato difensore Paul Ing crede che la reazione immediata di Potter rafforzi la loro tesi secondo cui la sparatoria è stata un incidente.

– L’avvocato difensore di Potter ha detto durante il processo di mercoledì che i poliziotti sono persone. L’avvocato difensore sembrava incolpare Wright, dicendo che tutto ciò che il ventenne avrebbe dovuto fare era arrendersi all’istante.

L’albero dei miracoli che suono

Potter si stava allenando con un nuovo ufficiale di polizia quando ha salutato con la mano all’età di 20 anni. Wright aveva etichette scadute sull’auto e un Wundebaum appeso allo specchietto.

Quando hanno scoperto che Wright aveva già un mandato di cattura per lui, hanno cercato di arrestarlo. Poi Wright si è seduto in macchina invece di collaborare con la polizia.

Un poster del ventenne Daunte Wright che è morto dopo essere stato colpito da un colpo di arma da fuoco da un agente di polizia l'11 aprile 2021. L'episodio ha provocato forti sentimenti e reazioni, poiché questo è stato uno dei tanti casi di agenti di polizia bianchi che sparano nel buio.  scuoiato.  Foto: Nicole Neri/Reuters

Un poster del ventenne Daunte Wright che è morto dopo essere stato colpito da un colpo di arma da fuoco da un agente di polizia l’11 aprile 2021. L’episodio ha provocato forti sentimenti e reazioni, poiché questo è stato uno dei tanti casi di agenti di polizia bianchi che sparano nel buio. scuoiato. Foto: Nicole Neri/Reuters

La telecamera del corpo di Potter ha registrato il suo grido “Taser, Taser, Taser” prima che sparasse con la pistola, che pensava fosse una pistola elettrica per stordire.

Parti del video sono state mostrate durante il processo mercoledì, ha scritto l’agenzia di stampa AP.

Anche un altro agente di polizia che era presente durante l’incidente ha testimoniato durante il processo di mercoledì. L’ufficiale di polizia Anthony Lockey, che si stava allenando quando è avvenuto l’incidente, ha detto che sentiva odore di marijuana dall’auto di Wright. Si dice anche che abbia visto della marijuana ancora sdraiata sulla console dell’auto.

figlio chiamato

La madre di Don’t Wright, Kate Bryant, ha testimoniato durante il processo di mercoledì. Durante la testimonianza, ha raccontato del momento in cui ha visto suo figlio sdraiato in macchina dopo che gli avevano sparato.

La madre aveva parlato con suo figlio prima del tragico incidente. Quando ha chiamato di nuovo suo figlio tramite una videochiamata, ha sentito l’amico di suo figlio urlare che qualcuno gli aveva sparato. Quindi l’amico indirizzò il telefono al posto di guida, dove giaceva Daunt Wright.

La madre della defunta 20enne era in lacrime e ha testimoniato durante il processo mercoledì.  Foto: AP

La madre della defunta 20enne era in lacrime e ha testimoniato durante il processo mercoledì. Foto: AP

– Mio figlio era sdraiato lì. La madre, che ha singhiozzato mentre testimoniava mercoledì, ha detto che non ha agito ed è apparso morto.

ho fatto un errore

L’avvocato difensore di Potter ha detto che la sua cliente ha commesso un errore quando ha afferrato l’arma sbagliata e ha sparato a Wright dopo che aveva cercato di scappare dagli agenti di polizia che stavano cercando di arrestarlo. Poco prima che Potter sparasse, un altro agente di polizia è parzialmente salito sull’auto di Wright e, secondo Inge, ha rischiato di essere ferito se il ventenne avesse messo in moto l’auto.

Engh crede che gli agenti di polizia abbiano tutte le ragioni per credere che Wright indossasse una pistola, quando un altro ufficiale di polizia, Anthony Lockey, ha scoperto che Wright indossava un mandato di arresto per l’accusa di armi.

“Doveva farlo per evitare la morte di un collega”, ha detto l’avvocato difensore Eng durante il processo.

Tradito dalla sua professione

In una precedente occasione, il pubblico ministero nel caso, Erin Eldridge, ha affermato che Potter aveva sottovalutato l’ampio addestramento a cui era stata sottoposta per diventare un ufficiale di polizia, compreso l’addestramento sui pericoli di tiro.

– È esattamente quello per cui mi alleno da anni. Il procuratore generale ha detto che l’11 aprile ha tradito la sua professione e ha fallito con Don’t Wright.

Dobbiamo poter credere che conoscano la differenza tra destra e sinistra. Il pubblico ministero ha continuato che questo caso riguardava un agente di polizia che sapeva che non avrebbe fatto del male, ma non lo ha fatto correttamente.

I pubblici ministeri affermano che Potter è stato addestrato a usare armi elettroshock diverse volte durante i suoi 26 anni di carriera politica. L’ultimo beneficio è stato sei mesi prima del tragico incidente.

Una giuria di 14 persone ascolterà il caso.

La sentenza del Minnesota prevede una pena detentiva di poco più di sette anni per omicidio di primo grado e quattro anni per omicidio di secondo grado. I pubblici ministeri hanno detto che avrebbero chiesto una condanna più lunga.

READ  Scaffali vuoti a Mosca: - È quasi come tornare in Unione Sovietica