Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il primo ministro Jonas Gahr Store – Non ha intenzione di visitare Kiev

Il ministro degli Esteri Anken Heitfeldt e il presidente della Verkhovna Rada Massoud Garakhani hanno visitato domenica la capitale ucraina di Kiev. Lo stesso giorno, il governo ha annunciato la parziale riapertura dell’ambasciata norvegese nel Paese dilaniato dalla guerra.

L’8 maggio segna anche il Giorno della Liberazione dopo la seconda guerra mondiale, il giorno in cui le forze tedesche si arresero.

casuale

Domenica, il primo ministro Jonas Gahr Store parteciperà alla celebrazione della giornata al castello di Akershus.

Store ha detto a Dagbladet che la visita norvegese a Kiev in questo giorno è stata una coincidenza.

– Sono contento che sia successo oggi. Il Primo Ministro dice che dà un significato in più a ciò che celebriamo qui al castello di Akershus.

data importante

Lunedì 9 maggio è il turno della Russia di celebrare la Giornata della Liberazione. La liberazione che si celebra il giorno successivo è dovuta a qualcosa di semplice come il fuso orario.

Bruciando a: Il tenente generale Arne Bord Dalhaug alla guerra in Ucraina e alla celebrazione della vittoria della Russia il 9 maggio.
Mostra di più

Putin era solito celebrare la giornata con un’enorme parata militare sulla Piazza Rossa nella capitale del paese, Mosca.

Molte parti hanno ipotizzato che Putin avrebbe dichiarato guerra totale in questo giorno.

A partire da ora, la guerra da parte russa è chiamata un’operazione militare speciale.

– Paradosso

Una dichiarazione di guerra su larga scala significa anche una significativa escalation della guerra. Le autorità russe hanno respinto la speculazione come una sciocchezza.

READ  Un morto, diversi dispersi dopo una massiccia esplosione in Germania - VG

– La Russia segna la fine della seconda guerra mondiale il 9 maggio, la rispetto molto. Durante la guerra il popolo russo ha sofferto tremende sofferenze e molte sofferenze ha subito per la nostra liberazione, dice Store, e continua:

L’ironia più grande è che la Russia è ora coinvolta in una guerra così devastante in Ucraina.

Non programmare di visitare

Store non commenterà se lui stesso visiterà Kiev.

– Dice che non è in fase di pianificazione ora.

Si ritiene che il ministro norvegese e presidente del parlamento sia un segno di sostegno alla democrazia norvegese dell’Ucraina.

Prendiamo atto che consideriamo la leadership a Kiev come la leadership eletta democraticamente e che la nostra rappresentanza diplomatica lì è ancora una volta solida.