Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il primo partner di casa Sigbjørn Aanes è stato assunto dalla Federazione norvegese di sci nella lotta Stöckl

PR-TOP: Sigbjørn Aanes, qui con l'allora primo ministro Erna Solberg, consiglia la federazione di sci nella lotta per la squadra di salto con gli sci. Foto: Halger Vagenis/VG

La Federazione norvegese di sci ha nominato Sigbjørn Aanes (42) partner della First House nella lotta in corso per la squadra di salto con gli sci.

Per molti anni Anis è stato il più stretto consigliere di Erna Solberg. Era il direttore delle comunicazioni del Partito conservatore, un ministro di Stato ed era responsabile del coinvolgimento dei media con l'allora Primo Ministro.

In pubblico, Anis ha ricevuto il tag “dottore in giro».

READ  Ho pagato 2.100 NOK per il "sorriso da sogno".

“In alcuni casi ciò è necessario per ragioni di risorse e perché riteniamo sia utile che soggetti esterni forniscano le loro valutazioni dall'esterno. A questo proposito Sigbjørn Aanes ci ha aiutato con la sua competenza negli ultimi giorni.”scrive il segretario generale Arne Boman della Norwegian Ski Association in una e-mail a VG.

La scorsa settimana VG ha rivelato che diversi atleti maschi della nazionale erano molto critici nei confronti dell'allenatore Alexander Stockl.

Il comitato di salto e la principale squadra di salto del paese sono al fianco degli atleti, ma ora la questione viene gestita centralmente dalla federazione di sci.

Sono loro che hanno aperto i portafogli per farsi aiutare dal partner della First House Sigbjørn Aanes. È entrato a far parte dell'agenzia nel 2018 e nel 2022 è stato nominato il sesto dirigente delle pubbliche relazioni più pagato nel paese da campagnaCon uno stipendio di oltre sei milioni di corone.

In condizioni atmosferiche difficili: l'allenatore della squadra nazionale di salto ostacoli, Alexander Stockl. Foto: Bjorn S. Dilipik/VG

Allo stesso tempo, la Federazione sciistica norvegese sta attraversando problemi finanziari: ha chiuso il 2023 con un deficit di oltre dieci milioni di corone e una liquidità talvolta molto tesa.

SU Posizioni “Sigbjørn assiste i clienti con analisi politica, strategia per influenzare le condizioni quadro, strategia di comunicazione e sviluppo di messaggi, gestione del cambiamento e gestione delle crisi”, osserva First House.

VG sa che Aanes ha collaborato con l'amministrazione dei media in relazione al “caso Stöckl”. Ci sono nuove informazioni per una delle parti nel caso:

– Mi rendo conto che presso la Norwegian Ski Association vengono spesi molti soldi per le risorse affittate. Ma non sapevo che in questo caso venisse utilizzato Sigbjørn Aanes, afferma Clas Brede Bråthen, il manager di linea di Stöckl.

READ  L'esibizione di Ødegaard contro il Chelsea, sulla strada per il tanto atteso recupero

Stöckl stesso non è stato informato nemmeno che:

– Non ne sono a conoscenza, scrive l'austriaco in un'e-mail a VG.

SKI-TOPPER: Il segretario generale della Federazione Sci, Arne Baumann – qui con il presidente del comitato salto, Stine Corsen. Foto: Geir Olsen/NTB

VG ha chiesto al segretario generale Arne Baumann quali siano i compiti dell'Anais in questo caso specifico e se il socio della prima casa venga utilizzato per promuovere solo il punto di vista di un partito.

Bauman non ha risposto concretamente alle domande, ma ha scritto in una email:

“Siamo completamente aperti al fatto che Anais assista l'Associazione di pattinaggio e fornisca consigli su questa particolare questione. Il nostro obiettivo è affrontare questo problema nel miglior modo possibile per tutti i soggetti coinvolti.”

Aanes si riferisce alle dichiarazioni di Arne Baumann e non vuole rispondere alle domande del VG su questo argomento.

Bauman scrive che, contrariamente a quanto sostiene Brathen, la Ski Association raramente fornisce un aiuto esterno.

“L'Associazione sciistica si è sempre dimostrata aperta quando si tratta di ricorrere a consulenze esterne e, come tutte le altre grandi aziende, ha bisogno dell'aiuto di diversi ambienti professionali in determinate questioni, ad esempio legale e di comunicazione.”“, scrive Bauman.

Alexander Stockl allena la nazionale dei saltatori dal 2011 ed è nel mezzo di un contratto fino al 2026.

Cruciale: Johan Andre Forfang affronta la Jump Rebellion. Foto: Ole Christian Ström/VG

Lunedì l'austriaco ha avuto un incontro con i saltatori a Gardermoen.

– Non si trattava di un incontro finalizzato al raggiungimento di risultati finali. Ora troveremo la via da seguire internamente”, hanno affermato Stöckel e gli atleti in una dichiarazione congiunta.

Inoltre, è stato detto che le due parti non sono d'accordo su tutto, ma ora si capiscono meglio.

Gli atleti guidati da Johan Forfang hanno espresso il desiderio di formare una nuova squadra in vista della stagione di Coppa del Mondo 2024/2024.

READ  Il marchio Kim Kardashian introduce l'intimo per la squadra olimpica statunitense - VG