Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

In una compagnia indesiderata in Bielorussia – NRK Urix – notizie e documentari stranieri

La velocista bielorussa Kristina Tsimanoskaga È saltato dalle Olimpiadi di Tokyo e ha ottenuto asilo in Polonia.

Dopo le critiche pubbliche dei capi squadra, è stata rimandata nella sua terra natale in Bielorussia.

In Bielorussia, sport e politica sono strettamente intrecciati e il gruppo di attivisti Fondazione di solidarietà sportiva bielorussa (BSSF) Tsimanouskaja dice di aver temuto per la sua vita se fosse tornata in Bielorussia.

La BSSF è stata costituita nell’agosto 2020 per sostenere gli atleti che si sono opposti al regime bielorusso.

Nell’ottobre 2020, 800 atleti bielorussi hanno firmato una lettera aperta di condanna delle violenze in Bielorussia durante le manifestazioni contro Lukashenko.

Dopo che il messaggio è stato pubblicato, i praticanti stessi sono stati sottoposti a significative pressioni e ritorsioni da parte delle autorità, secondo la BSSF.

Su i loro siti web Elencano i destini di varie caratteristiche sportive dopo aver criticato il sistema. Multe, licenziamenti e pene detentive sono il prezzo da pagare.

Le caratteristiche sportive sono lontane dall’essere singole.

33.000 detenuti

Da quando Alexander Lukashenko è stato rieletto presidente nell’agosto dello scorso anno, In un’elezione che è stata pesantemente criticata dall’opposizione e dal mondo esternoLe autorità hanno represso i giornalisti indipendenti e gli attivisti per i diritti umani.

Lukashenko governa il paese con pugno di ferro ed è spesso chiamato “l’ultimo dittatore d’Europa”.

Non più tardi di lunedì di questa settimana, la giornalista Sharhi Hardzejevic è stata condannata a un anno e mezzo di carcere ea una multa di 14.000 corone per aver insultato il presidente.

A luglio, il politico dell’opposizione Victor Paparico è stato condannato a 14 anni di carcere ea una multa di 630.000 scudi.. Presumibilmente ha accettato tangenti e riciclaggio di denaro, ma i suoi dipendenti ritengono che il caso contro di lui fosse motivato politicamente.

READ  - Se il meglio è pronto, il meglio è giocare - VG

Papariko era lo sfidante più duro del presidente Alexander Lukashenko prima delle elezioni dello scorso agosto.

Sondaggi di opinione indipendenti indicano che le sue possibilità sono molto maggiori di quelle dell’attuale presidente.

A maggio, ha criticato il sistema e Arrestato il giornalista Roman Protasevic. È successo dopo che l’aereo su cui si trovava, che avrebbe dovuto volare da Atene a Vilnius, è dovuto atterrare a Minsk.

La lista è lunga e i destini sono tanti.

per me Helsingforskomiteen (NHC) Più di 33.000 persone sono state arrestate dalle controverse elezioni presidenziali. Centinaia sono state torturate nelle carceri di polizia e di sicurezza e 14.000 persone sono state deportate.

Presto il sistema crollerà?

Il 12 e 13 agosto, la leader dell’opposizione bielorussa Svetlana Tikhanovskaya verrà a Oslo, tra l’altro per colloqui con il ministro degli Esteri In Eriksen Soered (al centro) e per incontrare i bielorussi che vivono in Norvegia.

Lo stesso Tikanovskaya vive in esilio in Lituania dopo aver accusato il regime di Minsk di aver truccato i risultati delle elezioni presidenziali dello scorso anno.

Ora ha con sé la Norvegia, l’Unione Europea e gli Stati Uniti nella guerra contro il regime bielorusso.

Quando Tikanovskaya ha recentemente visitato la Casa Bianca, il suo messaggio al presidente degli Stati Uniti Joe Biden è stato chiaro: severe sanzioni economiche contro le aziende statali che portano denaro e mantengono Lukashenko potrebbero portare alla sua caduta e a una transizione pacifica verso la democrazia.

Il leader dell’opposizione ha osservato che l’Unione Sovietica è crollata in modo del tutto inaspettato in sei giorni e ha affermato che potrebbe accadere rapidamente anche in Bielorussia.

In questo caso, sarebbe una vittoria per tutti i critici del regime imprigionati. Non ultimo un richiedente asilo in Polonia.

READ  - Domanda insensibile - VG