Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Influisce in modo significativo sul commercio al dettaglio – E24

Le navi portacontainer faticano a soddisfare la domanda di merci. IKEA prevede di continuare i problemi fino ad agosto del prossimo anno.

Nel caso dei negozi fisici chiusi, Ikea aveva una soluzione click-and-get. Qui, le merci sono pronte per l’assemblaggio a Düsseldorf, in Germania, nel gennaio di quest’anno.

Inserito: Inserito:

I problemi sono iniziati quando è iniziata l’epidemia, ma solo ora stanno diventando sempre più evidenti. Pensavamo che sarebbe migliorato, ma non è ancora successo, afferma Eja Tomenen, direttore commerciale di IKEA Norvegia.

Il colosso svedese del mobile è colpito allo stesso modo del resto del commercio al dettaglio. La capacità di carico delle navi portacontainer è esplosa. Soprattutto tra l’Asia e l’Occidente. IKEA prevede di continuare i problemi fino ad agosto del prossimo anno.

Nessuno sa quanto tempo ci vorrà prima che guarisca. Se cambia improvvisamente prima di agosto, dice Tommenen, siamo pronti anche per questo.

Dice che mancano circa la metà della capacità di trasporto di cui hanno bisogno.

– Abbiamo rivisto la nostra collezione, dando la priorità a ciò di cui i nostri clienti hanno più bisogno e a ciò che possiamo aspettarci, afferma il manager di Ikea.

Leggi anche

Freno alle vendite delle serie sportive: volume di vendita 3,6 miliardi

Ikea ha rivisto la sua gamma e ogni ufficio nazionale dovrebbe scegliere i prodotti più rilevanti per i propri clienti.

– Colpisci largo

I problemi di capacità riguardano anche i beni prodotti in Europa, molti dei quali dipendono da materie prime o componenti trasportati via nave.

Ciò influisce sulla vendita al dettaglio in generale e potrebbe influenzare i giorni della campagna a novembre e il commercio di Natale, afferma Harald Jachwitz Andersen, direttore di Hoves Virke.

Il prezzo dei container marittimi è raddoppiato durante la pandemia. Ciò è avvenuto sulla scia dell’aumento della domanda di merci, della capacità di carico limitata e delle strozzature nei porti.

Può significare beni più costosi per i consumatori, se i negozi stessi non possono pagare di più.

Storicamente, si è dimostrato difficile per i rivenditori trasferire l’aumento dei costi e dei prezzi di acquisto interamente al consumatore. La concorrenza è globale e spietata. Continuo a pensare che ora vedremo alcuni costi trasferirsi ai consumatori e la crescita dei prezzi prevista da Statistics Norway potrebbe rivelarsi leggermente inferiore, afferma Andersen.

Leggi anche

Le compagnie di navigazione di container stanno raggiungendo un profitto storico di 700 miliardi.

Direttore commerciale Harald Jachwitz Andersen

nave in attesa

Il direttore dell’Associazione armatori norvegesi, Harald Solberg, afferma che la situazione del trasporto di container in mare è in gran parte legata alla corona.

– C’è una crescita del consumo di merci, container fuori posto e ritardi dovuti a restrizioni coronariche nei porti. Puoi vedere che in alcuni porti ci sono navi portacontainer in attesa di essere scaricate e caricate, dice Solberg.

Trova difficile dire per quanto tempo il mercato sarà caratterizzato da ritardi e capacità limitate.

– Vediamo che la domanda di nuove navi è in forte aumento, ma hanno tempi di consegna. “Dobbiamo essere preparati affinché questo continui per molti altri mesi”, afferma Solberg.

Il leader dell’Associazione armatori norvegesi ritiene che la situazione del commercio al dettaglio dimostri chiaramente la divisione del lavoro nell’economia globale e quanto dipendiamo dalla spedizione via nave.

– Dipendiamo dall’attività di trasporto merci. “Né noi né le autorità eravamo adeguatamente preparati ad affrontare le frontiere chiuse e la pandemia”, afferma Solberg.

Harald Solberg, CEO dell’Associazione armatori norvegesi

READ  Il capo stratega ritiene che l'economia italiana si stia contraendo: - Tutta l'Europa ne risentirà