Israele potrebbe aver violato il diritto internazionale – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

0
3
Israele potrebbe aver violato il diritto internazionale – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Il governo americano ritiene che Israele possa aver violato il diritto internazionale umanitario durante la guerra a Gaza.

Lo afferma un rapporto presentato al Congresso venerdì sera, ora norvegese, scrive la Reuters.

È emerso inoltre che gli Stati Uniti non hanno riscontrato alcun incidente che possa giustificare il blocco delle forniture militari a Israele.

Il ministero ha spiegato che stava indagando sulla questione Potenziali violazioni Secondo il diritto internazionale, queste indagini non sono ancora state completate.

Il rapporto è stato criticato

L’amministrazione Biden ha scritto nel rapporto che, a causa del caos a Gaza, è difficile individuare e valutare il problema.

La mia critica: il senatore Chris Val Hollin ritiene che il rapporto sia contraddittorio.

Fotografia: Nathan Howard – Reuters

Il senatore democratico Chris Van Hollen ha affermato che l’amministrazione ha evitato le domande difficili.

– Questa relazione è contraddittoria. Conclude che vi sono ragionevoli motivi per ritenere che si sia verificata una violazione del diritto internazionale, ma allo stesso tempo afferma che non è così
Ha detto ai giornalisti che non hanno trovato alcuna violazione.

Contiene 3.500 bombe

Stanno anche indagando se le armi americane siano state usate in possibili violazioni del diritto internazionale, ma per il momento non hanno informazioni sufficienti per poter giungere ad una conclusione al riguardo, si legge nel rapporto. Il New York Times.

L’amministrazione Biden sequestra la spedizione di 3.500 bombe. Questa settimana, il presidente ha anche minacciato di fermare diverse altre spedizioni se Israele avesse preso sul serio la minaccia di un’invasione di terra a Rafah.

Lunedì l’esercito israeliano ha ordinato l’evacuazione di Rafah, dove risiedono circa 1,5 milioni di persone. Tra loro ci sono 600.000 bambini.

“Ho chiarito che se fossero entrati a Rafah, non avrei consegnato le armi”, ha detto mercoledì Biden alla CNN.

Persone uccise dal 7 ottobre 2023

fonti: Autorità sanitarie controllate da Hamas a Gaza/UNOCHA/Autorità israeliane

Prenotazioni:
I dati emessi dalle autorità sanitarie controllate da Hamas a Gaza non fanno distinzione tra civili e combattenti e potrebbero essere ritardati di volta in volta. Il bilancio delle vittime in Palestina è lo stesso di Gaza. I dati delle autorità israeliane mostrano che circa 1.200 civili e soldati sono stati uccisi a seguito dell’attacco di Hamas contro Israele il 7 ottobre 2023. Dal 27 ottobre 2023 sono stati uccisi anche 267 soldati israeliani. Nessuno di questi numeri è stato confermato da fonti indipendenti. I numeri palestinesi vengono aggiornati quotidianamente. I dati provenienti da Israele vengono aggiornati almeno due volte a settimana.

Aumento dell’insoddisfazione

Il rapporto, ordinato dal presidente Joe Biden lo scorso febbraio, copre il periodo che va dall’attacco del 7 ottobre fino alla fine di aprile di quest’anno.

Inizialmente il segretario di Stato americano Antony Blinken aveva tempo fino a mercoledì per presentare il rapporto al Congresso, ma è stato rinviato.

Biden ha dovuto affrontare severe critiche da più parti a causa del suo recente sostegno a Israele. Nelle università del Paese gli studenti protestano contro la politica del Paese e la guerra intrapresa da Israele.

Anche molte persone al Congresso sono infelici, scrive Il New York TimesChe credono che il rapporto possa ulteriormente scontentare gli oppositori di Biden.


È necessario JavaScript per riprodurre il clip audio “La strada verso le elezioni: chi c’è dietro la rivolta studentesca?”.




10.05.2024 alle 23.29



11.05.2024 alle 01.37

READ  È stato rilasciato: fumava cento al giorno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here