Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

ISW: – Avverte dell'imminente crisi della Moldavia

ISW: – Avverte dell'imminente crisi della Moldavia

La repubblica separatista filo-russa della Transnistria potrebbe tentare di organizzare un referendum sulla sua annessione alla Russia nella sessione parlamentare del 28 febbraio.

Lo riferisce il famoso think tank Istituto per lo studio della guerra (ISO).

Ciò avviene dopo che il think tank aveva affermato la scorsa settimana che la Moldavia sarebbe diventata un obiettivo delle operazioni ibride russe e sembra essere il prossimo paese sulla lista del Cremlino, dopo l’Ucraina.

La Transnistria ha dichiarato la propria indipendenza dalla Moldova nel 1990, ma non ha ottenuto il riconoscimento internazionale come stato indipendente.

Il pretesto per il referendum potrebbe essere la presunta necessità di proteggere i cittadini russi in Transnistria dalle minacce della Moldavia o della NATO, scrive ISW.

Avverte di un attacco ibrido: – Potrebbe accadere presto


– Una chiara escalation

Uno dei motivi di questo annuncio è probabilmente il nuovo status di candidato della Moldavia all'Unione europea, ritiene l'esperto russo sull'esercito norvegese Tormod Heyer.

– Probabilmente questo è nelle carte da molto tempo. La Moldavia cominciò gradualmente a spostarsi più nettamente verso l’Occidente, abbandonando la sfera d’influenza russa. Per evitare ciò, il Cremlino sta portando avanti una serie di cosiddette operazioni di influenza ibrida. Esempi di ciò, dice, potrebbero essere la disinformazione da parte dei media controllati dalla Russia in Moldavia, la corruzione dei leader moldavi e simili.

Negli ultimi anni, la Moldavia ha compiuto diversi tentativi per avvicinarsi all’UE, concedendo al paese lo status di candidato nel giugno 2022. Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha annunciato nel dicembre 2023 che i leader dell’UE avevano deciso di avviare i colloqui con l’UE. Moldavia riguardo all'adesione del paese all'Unione.

READ  USA: - Immagini drammatiche: - Non minacciose

– Si tratta certamente di un'escalation del conflitto con l'Occidente e di un'altra conferma che la Russia ora sta cercando di riunire nuovamente il vecchio impero russo, dicono al Dagbladet l'esperto russo dell'Istituto Fridtjof Nansen e l'esperto russo Ever Neumann.

“gravemente aggravato”

Mercoledì il governo della Transnistria ha annunciato inaspettatamente che la situazione in Transnistria “è bruscamente peggiorata dal 1° gennaio 2024”.

Ora hanno deciso di convocare un incontro non programmato nella camera bassa del parlamento transnistriano il 28 febbraio.

Conferma: il presidente dell'autoproclamata Repubblica della Transnistria, Vadim Krasnoselsky, ha confermato che la Transnistria continuerà a spingere per diventare parte della Russia a gennaio.  Foto: Reuters/Vladislav Bashev/NTB

Conferma: il presidente dell'autoproclamata Repubblica della Transnistria, Vadim Krasnoselsky, ha confermato che la Transnistria continuerà a spingere per diventare parte della Russia a gennaio. Foto: Reuters/Vladislav Bashev/NTB
Mostra di più

Il governo della Transnistria ha accusato la Moldavia di “distruggere l'economia della Transnistria” e di “violare i diritti umani e le libertà in Transnistria”.

La camera bassa del parlamento della Transnistria si riunisce raramente e l'ultima volta si è riunita nel marzo 2006, ha scritto l'Institute for War Studies. Poi il governo ha deciso di indire un referendum per l’adesione alla Russia.

Secondo l'Istituto per lo studio della guerra, è probabile che la camera bassa del parlamento della Transnistria avvii un nuovo referendum per cercare di annettere la Russia, oppure chieda un'azione sul referendum del 2006.

Il presidente della Transnistria, Vadim Krasnoselsky, ha confermato che la regione continuerà a cercare di diventare parte della Russia nel gennaio 2023, secondo il think tank.

– Dividere e conquistare

Il presidente russo Vladimir Putin terrà il suo discorso annuale sullo stato della nazione all'Assemblea federale russa il 29 febbraio e potrebbe sfruttare l'occasione per parlare di eventuali annunci da parte del governo della Transnistria, ha riferito ISW.

Haier ritiene che il momento dell'annuncio potrebbe non essere stato casuale.

– Penso che il motivo per cui questa conferenza è prevista adesso è perché Putin parlerà il giorno successivo, il che gli darà l'opportunità di fare una dichiarazione. Ma per quanto questa enclave possa volerlo, Putin non può fare molto. Ne ha abbastanza per tenere la testa fuori dall’acqua con la guerra in Ucraina in questo momento. In termini puramente geopolitici, la Russia si trova attualmente in una posizione alquanto scomoda.

Newman ritiene che la situazione in Transnistria potrebbe alla fine essere simile a quella che abbiamo visto nelle repubbliche separatiste ucraine di Donetsk e Luhansk, che hanno dichiarato la loro indipendenza nel 2014 e sono state poi riconosciute come parte della Russia nel 2022.

– Il Cremlino dirà senza dubbio che questo è qualcosa che la Transnistria sta facendo da sola, senza interferenze da parte della Russia. Probabilmente sarà simile a quello che abbiamo visto a Donetsk e Luhansk. Questo è stato il modo in cui la Russia ha agito per anni, ed è sempre stata una questione di divide et impera.

– Richiesta militare

È improbabile che la Russia intervenga direttamente nella situazione, perché l'intervento militare russo sarà molto difficile, dice l'esperto russo.

– Se guardi la mappa, puoi vedere che sarà difficile per la Russia arrivarci militarmente, dato che la Transnistria si trova dall'altra parte dell'Ucraina. Newman dice che questo significa che potrebbero fare affidamento sull’esercito locale in Transnistria per essere in grado di opporsi da soli alla Moldavia.

La Russia ha avuto una presenza militare limitata in Transnistria dal 1992, composta da due battaglioni russi di fucilieri motorizzati, scrive l’Istituto per lo studio della guerra.

Tankismiya afferma di non aver ancora notato alcun segnale chiaro che l'esercito russo si stia preparando ad intervenire in Transnistria.