Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

JBL L42ms: elegante altoparlante da tavolo

JBL L42ms: elegante altoparlante da tavolo

Negli ultimi anni, JBL ha ritrovato la strada per tornare alle proprie radici – e stanno ancora scavando. Da quando il JBL L100 Classic ha sprigionato un'ondata di nostalgia, JBL ha lanciato una serie di nuovi modelli dal design retrò. Spesso nel nome viene incorporata la parola “classico” o “autentico” per sottolineare che qui siamo ritornati alle virtù originarie. Alcuni sono aggiornamenti ben studiati dei classici diffusori degli anni '70, mentre altri sono progetti completamente nuovi.

JBL L42ms appartiene alla categoria dei prodotti completamente nuovi con uno stile vecchio. Le lettere “ms” rivelano che non abbiamo a che fare solo con un altoparlante, ma con un intero sistema musicale. L'L42ms non è solo attivo e wireless, ma dispone anche di funzioni di rete e streaming integrate. Accendilo e controllalo con il tuo telefono cellulare o il telecomando incluso e la musica verrà riprodotta.

Nostalgia dei più piccoli dettagli. Naturalmente i diaframmi dei bassi hanno il giusto colore bianco guscio d'uovo. (Foto: JBL)

L'altoparlante o il sistema è un'unità ampia e bassa realizzata in vero impiallacciatura di noce che assomiglia un po' a una tavola armonica eccezionalmente raffinata. Grazie all'ingresso HDMI può essere utilizzato anche. La parte anteriore è ricoperta di schiuma Quadrex nera allo stesso modo degli altoparlanti L100 originali dell'epoca. La parte anteriore curva fornisce collegamenti al JBL Paragon. Se uno è abbastanza grande o abbastanza ossessionato da scoprirlo.

Leggi anche

Un classico che non dimenticheremo mai

Il JBL Paragon è stato l'altoparlante perfetto per impressionare i tuoi vicini a Beverly Hills negli anni '50 e '60. E suonato in stereo!

Dietro la schiuma anteriore troverai due unità bass/midrange da 4 pollici, ovviamente con diaframmi nella tonalità corretta di bianco guscio d'uovo, oltre a due tweeter a cupola in alluminio.

Le quattro unità altoparlanti sono alimentate da una potenza totale degli altoparlanti di 200 watt. 75 watt per unità bassi e 25 watt per tweeter. Che viene condiviso elettronicamente ad una frequenza di 5 kHz.

JBL-L42ms-FRONT-NOCE-RENDER

JBL-L42ms-FRONT-BLK-NOCE-RENDER

JBL L42 è disponibile in noce impiallacciato e nero. (Foto: JBL)

Sul retro del cabinet troverai due porte reflex e una selezione di ingressi e uscite. Sul lato analogico è presente un ingresso di linea RCA e un ingresso mini jack da 3,5. Tra gli ingressi digitali c'è l'HDMI (ARC) per l'audio della TV. Non è presente alcun ingresso digitale ottico o coassiale. Qualcosa a cui poche persone penseranno. C'è anche una porta USB-A e una porta Ethernet per la connettività Internet cablata. L'uscita del subwoofer consente l'integrazione della potenza nei bassi profondi. Un piccolo cursore può regolare la risposta in frequenza dei bassi di 3dB per correggerne il posizionamento vicino al muro.

READ  I modelli di punta Samsung avranno presto una funzione fotocamera molto importante

La domanda è incompleta

I JBL L42ms vengono controllati tramite l'app JBL Premium Audio, utilizzata anche per la configurazione della rete. Non è l'app che appare per prima quando cerchi JBL, ma quando digiti il ​​nome, appare.

Il processo di configurazione è abbastanza fluido e ti viene presentato un elenco di fonti audio e musicali, tra cui Qobuz, Amazon Music e il servizio lo-fi Spotify. Tidal non si nota immediatamente, ma JBL L42ms supporta Tidal Connect, quindi puoi connettere l'altoparlante tramite l'app Tidal. Anche la riproduzione tramite USB è nell'elenco dell'app, ma non è stato in grado di leggere nessuno dei supporti USB e dei dischi rigidi esterni che ho inserito nella porta. È probabile che si tratti di una funzione non ancora implementata, oppure che sia stata rimossa dall'elenco.

Nel complesso, l'app sembra un po' incompleta. Non offre alcuna opzione per personalizzare il suono, lo schermo diventa inspiegabilmente nero, il firmware dell'altoparlante non può essere aggiornato e non è possibile regolare il volume durante la riproduzione tramite l'app Tidal. L'app JBL ha il numero di versione 0.0.550, che la dice lunga.

Suono JBL L42ms

Posizionare il JBL L42ms è quasi autoesplicativo: occupa troppo spazio su un tavolino e metterlo su un supporto sarebbe sciocco. È progettato per stare su una credenza. Tuttavia, anche qui sembra davvero bello.

Ma non siamo una rivista di interior design.

In termini di suono, il JBL L42ms fa molto bene molte cose. Ma anche alcune cose in modo meno convincente.

L'immagine sonora proiettata attraverso la schiuma Quadrex quadrata è piacevole, chiara e presente. Proprio come immagineresti da un altoparlante che suona incredibilmente magico.

Partiamo dal jazz classico Lo ammetto' da Jazz al banco dei pegni. Va bene qui, e il vibrafono e il sassofono sono vivi e vegeti in soggiorno. Il tester cominciò lentamente a dare un'occhiata più da vicino al grande sistema nel soggiorno…

Roger Waters Tre desideri È riprodotto mirabilmente dal vivo e rivela che JBL deve aver evocato l'immagine stereo. La registrazione stessa è potentemente manipolata e l'altoparlante, largo appena 60 cm, riesce a evocare l'esperienza di un genio affollato che emerge direttamente nel soggiorno.

READ  Promesse di aggiornamenti settimanali - ITavisen

Registrazione unplugged di MTV della canzone degli Eagles Albergo della California In effetti va anche bene, ma alla conga manca un po' di corpo.

Deficit dinamico

Con 75 watt per unità bassi e 25 watt per tweeter, la potenza del JBL L42ms non dovrebbe mancare. Ma il potere di influenza non può tradursi immediatamente in profitto.

A basso volume, l'L42ms suona impegnato e vivace. I suoni vengono riprodotti magnificamente e in modo pulito. Ma non si dovrebbe prestare troppa attenzione prima che inizino le restrizioni dinamiche. La cosa peggiore è la zona dei bassi, dove le note più profonde risplendono per la loro assenza. Ma se la musica è solo un po’ complessa, sarà come se una mano invisibile alzasse e abbassasse il volume in sincronia con la musica. Tuttavia, gli strumenti sono presentati in modo abbastanza diverso in termini di livello.

Leggi anche

Suono fantastico, ma ci manca qualcosa

JBL sta tornando ai suoi giorni di gloria e l'Authentics 500 è retrò, ma in realtà è un altoparlante wireless di fascia alta. Ma i suoni delle colline?

Edizione travagliata suono del silenzio È un buon test di stress. Ecco i dump L42ms. Una volta che entra in gioco l'accompagnamento orchestrale, la voce e la chitarra acustica sprofondano nella pressione e in una leggera confusione.

Concorrenti

Due unità da quattro pollici non sono il modo per coordinare la pressione sonora e abbiamo a che fare con un sistema da tavolo. Ma sembra che gli L42ms si siano arresi prima che iniziassero i combattimenti. Secondo il manuale, l'altoparlante può fornire una pressione sonora massima di 102 dB. Non eravamo neanche lontanamente vicini a questo durante l'udienza.

JBL ha sicuramente realizzato altoparlanti più grandi, sia passivi che attivi, in grado di gestire il rame. Abbiamo a che fare con un sistema di tavoli compatti. Ma abbiamo sentito che era molto meglio spendendo meno. Un sostituto molto vicino è il Pinell Supersound 901, che ha un impatto minore sulla carta, ma è più dinamico e riproducibile fisicamente.

JBL deve affrontare anche la concorrenza di se stessa con il JBL Authentics 500, che ad un prezzo inferiore ha una riproduzione più potente, ma allo stesso tempo è anche più robusto.

READ  Conferma che Call of Duty di quest'anno si chiamerà Modern Warfare 2
L'unico ingresso digitale è HDMI. Potrebbe anche essere l'unico di cui hai bisogno. (Foto: JBL)

Alla fine, Naim Mu-so 2 è ancora uno dei migliori che abbiamo ascoltato. Da quando l'abbiamo testato cinque anni fa, il suo prezzo è sceso così tanto che ora nei negozi costa quanto un 42ms.

Conclusione


Il JBL L42ms è un sistema di altoparlanti/musica dal design accattivante con un suono fondamentalmente piacevole e con le funzionalità che la maggior parte delle persone desidera da un sistema all-in-one per il proprio studio o soggiorno. JBL può fornire musica di sottofondo e alzare notevolmente il volume della TV a schermo piatto. Tuttavia, devo ammettere che dal JBL mi aspettavo un suono più dinamico e un po' di punch nelle frequenze basse. L'app di routing sembra essere incompleta e contiene solo funzionalità di base. Non sono presenti regolazioni audio, ma può essere utilizzato per selezionare la sorgente musicale e controllare la riproduzione. particolarmente.

una personalità

JBL L42ms

amato

Mezzi sonori e immagini