Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Karsten Warholm alla finale olimpica con il vincitore della manche davanti a Benjamin-Dajjavsen

Benjamin lo ha seguito fino alla finale con il tempo di 47.37. L’americano ha guidato la gara, ma se l’è presa comoda e non c’è stato alcun forte disaccordo sul vincitore di Heat tra i due.

– Sarei stato secondo, ma quando erano entrambi di lato lì, ho pensato che con un po’ di pressione in più su un piede lì, avevo finito. Poi l’ho fatto, Warholm ha poi detto a NTB e ad altri media norvegesi.

La cosa meno importante, spiegò, era conquistare il primo posto, ma c’era un po’ più di fatica che nella foga della prova. Warholm è rimasto sorpreso dal momento in cui ha vinto.

– L’obiettivo era diventare secondo e andare avanti con un buon tempo. D’altra parte, le cose sono andate molto velocemente. Mi sento molto bene. Sono rimasto sorpreso quando ho visto l’ora, ha detto Sonmoringen.

Mentre Warhom ha trascorso la stessa quantità di tempo nell’area stampa dei suoi sprint a lunga distanza, Rai Benjamin ha avuto un tempo molto migliore.

Gli è stato chiesto quanto si stesse trattenendo.

– Buon affare. “Non volevo usare troppa energia in semifinale”, ha detto il 24enne.

Il duello finale ti aspetta

Il duello in semifinale tra Warholm e Benjamin non è stato un precedente per quello che attende la finale alle 05:20 NST di martedì mattina. Poi ci sarà una dura battaglia per la vittoria.

Questa è stata la prima semifinale per tre volte, e i migliori giocatori di ogni partita saranno pronti per le finali, insieme agli altri corridori nel momento migliore.

READ  Hamilton vince in casa, nonostante un calcio di rigore dopo l'incidente di Verstappen ادث

La brasiliana Alison dos Santos ha vinto il secondo round con il tempo di 41,31, davanti al Qatar Abdul Rahman Samba con il tempo di 47,47 secondi. Nel terzo round ha vinto Kieron McMaster delle Isole Vergini Britanniche con il tempo di 48.26, davanti all’estone Rasmus Maggi con il tempo di 48.36.

Le finali erano pronte in tempo per il turco Yasmane Kopelo a 47,88 (primo turno) e l’italiano Alessandro Sibelio a 47,93 (secondo turno).

A Warholm è stato chiesto se avesse avuto un leggero vantaggio psicologico sull’americano con la sua vittoria in semifinale.

– Apparirà martedì.

– In questo caso, non ha funzionato, ha risposto Benjamin.

ramo

Warholm e Benjamin sono stati i migliori fondisti al mondo negli ultimi due anni e hanno vinto l’oro e l’argento ai Mondiali di Doha nel 2019. Il loro confronto è diventato uno dei più interessanti nell’atletica.

Karsten Warholm era diventato campione del mondo anche a Londra due anni prima.Warholm aveva stabilito un record mondiale con 46,70 a Bislet il 1 luglio. Benjamin ha stabilito un record personale e il miglior numero dell’anno con 46,83 in questa stagione. È successo alle Olimpiadi degli Stati Uniti il ​​27 giugno.

Warholm e Benjamin sono due dei quattro concorrenti che hanno corso sotto i 47 spazi vuoti. C’è solo un anno e mezzo tra i due. Warholm ha 25 anni, mentre Ray Benjamin ha compiuto 24 anni quattro giorni fa.

Warholm e Benjamin hanno entrambi vinto le loro partite di qualificazione senza avvicinarsi a fare del loro meglio.

I due si sono incontrati per la prima volta in questa stagione nelle semifinali olimpiche. Tra due giorni si incontreranno di nuovo.

READ  Gianluca Di Marzio: "Vendere Jens Petter Hauge con un buon profitto"

Allora è grave. Poi si parla di medaglie.