Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il condannato ricco: – Peggio della morte

Sun Dao, uno degli uomini d’affari più importanti della Cina, 67 anni, è stato condannato a 18 anni di carcere. È stato anche multato di 4 milioni di corone.

Il miliardario gestisce una delle più grandi aziende agricole del paese ed è noto per essere un critico schietto del Partito comunista cinese al potere.

Il 67enne è stato arrestato nel novembre dello scorso anno dopo una disputa tra la sua azienda, Dawu Agricultural and Animal Hubandry Group, e una vicina fattoria statale, scrive. Il New York Times.

– Causa problemi

Il tribunale cinese ritiene che Sun abbia radunato una folla per attaccare le agenzie governative e abbia impedito alle autorità di svolgere il proprio lavoro.

È stato anche condannato per “aver causato problemi” e “uovo di sedizione”, un atto d’accusa spesso usato contro gli attivisti politici, ha scritto. BBC.

Secondo l’esperto cinese Torbjorn Verovic, questi arresti sono avvenuti in un gruppo da quando il partito ha preso il potere nel 1949.

– La novità è che la direzione del partito è diventata più interessata a colpire i germogli di coloro che hanno influenza politica ed economica. Con miliardi al potere, Sun era una forza formidabile, e quindi era considerata una potenziale minaccia per il Partito Comunista, dice Færøvik a Bursen.

Conoscenza cinese: autore ed esperto cinese Torbjørn Færøvik.  Foto: Terje Bendiksby / NTB
Conoscenza cinese: Autore ed esperto di Cina Torbjørn Færøvik. Foto: Terje Bendiksby / NTB
Mostra di più

Il miliardario 67enne ha anche criticato il presunto insabbiamento da parte delle autorità dell’epidemia di influenza suina, che si dice abbia ucciso migliaia dei suoi maiali ed è stata devastante per l’industria del paese.

READ  Ondata di calore - shock mortale di massa

Non vedo il sole da tre mesi

Il miliardario nega tutte le accuse e afferma di essere un “membro eccellente del Partito comunista”, secondo la BBC.

– Se fosse stato in tempo di guerra, sarebbe stato molto tempo fa, dice in una dichiarazione.

Son, che è stato arrestato insieme a diversi membri della sua famiglia, afferma di essere stato sottoposto a brutali violenze da parte della polizia per diversi mesi e di essere sottoposto a pressioni per ottenere false confessioni.

“Le parole non possono descrivere l’orribile trattamento che ho ricevuto, la vita era peggio della morte”, afferma Sun, affermando di non aver visto il sole per più di tre mesi mentre era in cattività, secondo il New York Times.

I sostenitori del miliardario ritengono che il processo segreto non abbia protetto i diritti di Sun.

– I tribunali cinesi non sono indipendenti e sono sotto la guida del Partito Comunista, soprattutto in casi importanti come questo, afferma Verovic.

Ritiene che la governance sia in gran parte governata da processi politici:

Infliggendo all’imputato punizioni così dure, il partito vuole inviare un segnale al resto della società. Non dovrebbe pagare per parlare contro il partito.

18 anni di carcere

La dura sentenza arriva in un momento in cui il leader del Paese, Xi Jinping, sta facendo la sua parte per controllare i leader delle imprese e del settore privato.

“Anche Jack Ma, fondatore dell’impero Alibaba e diversi ricchi miliardari, ha potuto assaggiare la stessa frusta ultimamente”, afferma Verovic.

READ  Vladimir Putin: - La vecchia foto attira l'attenzione

Ali Baba era un po’ prima quest’anno Imporre una multa standard 24 miliardi di corone norvegesi per attività monopolistiche.

L’anno scorso, il magnate immobiliare in pensione Ren Zhiqiang è stato condannato a 18 anni di carcere dopo aver definito il presidente Xi un pagliaccio in un articolo, secondo il New York Times.

I numerosi accordi che il leader del partito Xi Jinping porta costantemente con i suoi “nemici interni” testimoniano che la leadership del partito si sente insicura nel suo cammino. Sebbene la Cina impressioni con i suoi alti numeri di crescita, Xi e Co. Lotta costantemente per mantenere il controllo politico, afferma Færøvik.