Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Karsten Warholm: – Non mentirò

Karsten Warholm: – Non mentirò

Un oro olimpico, due ori in Coppa del Mondo, due ori ai Campionati Europei e un undicesimo record mondiale fanno di Karsten Warholm il miglior atleta dei 400 m ostacoli di tutti i tempi, ma il 27enne non è affatto soddisfatto di questo motivo.

Warholm ha detto a Dagbladet di essersi allenato meglio che mai prima della prossima stagione all’aperto. È un grande avvertimento per i concorrenti – med A fare da apripista sono Alison Dos Santos e Ray Benjamin, che hanno approfittato di un infortunio al sole l’anno scorso e hanno messo a segno la serie di vittorie di Warholm durante i Mondiali di Eugene.

Dice il proverbio: “Quando il gatto va, i topi ballano sul tavolo”.

Ma ora il gatto è tornato.

O forse il più appropriato: il Leone di Olstenvik.

Il record mondiale, l’oro olimpico, l’oro WC e l’oro EC rendono Karsten Warholm immortale e uno dei grandi dell’atletica. Responsabile del programma: Øyvind Godø. Taglio: Christopher Lucas. Video: NRC. Foto: NTB e Bjørn Langsem/Dagbladet
Mostra di più

L’infortunio al tendine del ginocchio, che ha tormentato gran parte della scorsa stagione, è guarito al 100%, ha detto Warholm a Dagbladet e ha chiuso la lezione di oggi. L’oro dell’Europeo nei 400 metri ostacoli a Monaco di Baviera ad agosto e l’oro dell’Europeo indoor nei 400 metri piani di Istanbul a marzo ne sono la prova:

Il migliore di tutti i tempi, Karsten Warholm, è tornato in vetta.

– L’infortunio è completamente passato, conferma la star dell’atletica di Ulsteinwijk.

– un colpo d’occhio

Hai un curriculum completo e hai vinto tutto ciò che puoi nel tuo sport. Cosa ti motiva ora?

– Ricordo che hai parlato della stessa cosa quasi un anno fa. Poi ho segnato gol piuttosto grandi, ma poi sono riuscito a infortunarmi il tendine del ginocchio prima dell’inizio della stagione. È stata una grande rivelazione per me in termini di quanto sono davvero felice in quello che faccio e quanto apprezzo essere in grado di allungare le mie maglie ogni giorno, e anche vedere fino a che punto posso effettivamente andare, dice Warholm.

SULLA PISTA DELLA VITTORIA: Karsten Warholm ha vinto un altro oro nel campionato indoor a Istanbul a marzo. Foto: FREDRIK SANDBERG/TT/NTB
Mostra di più

continua:

– Non avrei tenuto il passo con questo, e non credo che nemmeno Lev Olaf Alness mi avrebbe infastidito, se non avessimo pensato che ci fosse dell’altro. Ma ogni volta diventa sempre più difficile migliorare. è la verità. Ma stiamo lavorando con passione come sempre e quest’anno non vedo davvero l’ora di avere una stagione senza infortuni in cui mi divertirò e, si spera, correrò a rotta di collo. Sono molto contento di dove sono ora.

Allenati meglio che mai

Stai indicando che ti sei allenato meglio che mai?

– Lo sento. non mentirò. Mi sento come se non fossi mai stato “totale”, sia nell’allenamento, nelle prestazioni o nel pacchetto completo, come lo sono ora, dice Warholm a Dagbladet.

Il migliore di tutti i tempi: Karsten Warholm.  Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet

Il migliore di tutti i tempi: Karsten Warholm. Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet
Mostra di più

Aggiunge:

– Ma allo stesso tempo: sto invecchiando. Dopotutto, presto sarò un atleta veterano di 27 anni, quindi devo fare il lavoro. Sono completamente invecchiato. Ora si tratta di mettere insieme un programma ben funzionante, allungare il più possibile la flessibilità e alleggerire il carico in modo da non subire gli infortuni che spesso rovinano la vita degli atleti.

– Sta andando secondo i piani?

– Sento che stiamo andando davvero bene con questo, e sono molto felice di avere Lev con me come allenatore, che penso sia probabilmente il principale allenatore di atletica leggera al mondo, che può controllare questo con il pugno di ferro.

– Il miglior allenatore del mondo

Warholm non può vantarsi abbastanza dell’allenatore Lev Olav Allnes, a cui si riferisce più volte nell’intervista come il miglior allenatore di atletica leggera del mondo.

lotta di potere: La partita si svolge tra Karsten Warholm e i Challengers, in cui Amalie Iuel gioca un ruolo importante. Allo stesso tempo, il caldo sta creando nuovi problemi a Doha. Così ha fatto lo staff di Sondre Guttormsen. Programmatore/Reporter/Video: Øyvind Godø e Kristoffer Løkås
Mostra di più

– Lev è molto bravo a gestire i carichi, in un modo o nell’altro. E ovviamente per me è importante avere Amalie Yoell ed Elizabeth Sletum come compagne di squadra, il che mi motiva anche ogni giorno. Tutto è come dovrebbe essere, nell’inquadratura dovrebbe essere, quindi sta solo a me presentarmi e ovviamente non farmi male.

– Cosa hai fatto contro questa stagione se era un po’ meglio di prima?

– Sento che ci sono cose più piccole malate. La continuità è migliore che mai. Non ci sono piccole cose che mi infastidiscono e sento anche che il corpo risponde ancora bene alla quantità di allenamento.

– Ha cambiato la sua vita

La quantità di formazione è enorme. Dagbladet aveva già potuto guardare le sessioni di The Beast, che all’epoca andavano dalle 10:00 alle 18:00

macellare: Karsten Warholm è bravo in molte cose, ma il calcio non è la sua specialità. Video: Lucas/Godot
Mostra di più

– La nostra cosa principale è rimanere su enormi quantità di allenamento. Abbiamo anche trovato modi per ridurlo ulteriormente, con cose intelligenti, perché devi risparmiare un po’ di spazio. Non possiamo accontentarci di fare jogging e pesi pesanti tutto il tempo. Dovresti fare alcuni esercizi che sono anche relativamente specifici, ma non intralciarti o causare lesioni, dice Warholm.

– Sento che la scala è molto buona ora. Sento anche di aver riorganizzato la mia vita e la mia struttura in modo da poter fare quello che voglio, senza che qualcosa si incastri nelle mie ruote, dice il detentore del record mondiale.

Guida in alto: Karsten Warholm.  Foto: OZAN KOSE/AFP

Guida in alto: Karsten Warholm. Foto: OZAN KOSE/AFP
Mostra di più

– Cosa vuoi dire che hai cambiato la tua vita?

– È stato un processo molto lungo. Quando ho ricevuto il piercing nel 2017, avevo 21 anni. Mi ero appena trasferito da solo a Oslo e avevo iniziato ad allenarmi con Leif, quindi ovviamente ho preso delle abitudini. Ma mi sento come se mi fossi sbarazzato di quelle abitudini.

– Cosa significa?

– Si tratta di vivere come un atleta 24 ore su 24 e fare tutto il possibile per utilizzare tutto il mio tempo per migliorare le mie prestazioni, ha detto a Dagbladet il campione olimpico e detentore del record mondiale Karsten Warholm.

La Norvegia affascina: il mondo reagisce

La Norvegia affascina: il mondo reagisce


READ  NM nel cross country: serio esperto della federazione dopo il fallimento NM: “Fallire ancora e ancora”