Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Kit farmaci da viaggio: gli essenziali

Quando si viaggia è bene programmare il più possibile: anche i dettagli più insignificanti possono assumere grosse proporzioni quando si è lontani da casa. Portare con sé farmaci e medicine fa parte della pianificazione e consente di far fronte a imprevisti e malesseri che possono compromettere la buona riuscita della vacanza. Non sempre, infatti, è così facile trovare una farmacia aperta e abbastanza fornita. Ma quali sono i farmaci e i medicinali che conviene portare con sé in viaggio?

Kit per ferite, contusioni e ustioni

In caso di piccoli incidenti, basta poco per attrezzarsi. Prima di mettersi in viaggio, si consiglia di procurarsi: cerotti, garze, cotone e disinfettante per le ferite, oltre a una pomata per abrasioni e contusioni. Per affrontare ustioni e bruciature si può usare una crema dotata dell’apposito principio attivo. Dove acquistare tutti questi medicinali? Pomate, cerotti e simili sono farmaci da banco, per i quali non serve la ricetta medica. Il kit essenziale dei medicinali da viaggio può essere acquistato nelle farmacie online più fornite, come Redcare. Acquistare online ha numerosi vantaggi: i prodotti vengono spediti direttamente alla propria abitazione, con le spese di spedizione gratuite per una certa soglia di spesa. Online è anche più semplice approfittare di svendite e promozioni stagionali, pubblicizzate attraverso le newsletter.

Farmaci da portarsi appresso quando si hanno bambini

Quando si hanno bambini è tutta un’altra storia. Per venire incontro ai malesseri tipici dell’età occorre conoscerli e attrezzarsi di conseguenza. Per i bambini al di sotto dell’anno, per esempio, possono essere necessari gel analgesici per ridurre il fastidio provocato dalla dentizione. In generale, se si viaggia con i bambini è sempre consigliabile portare con sé antinfiammatorio o analgesico specifico per l’età dei piccoli, insieme a sciroppi e simili per affrontare eventuali mali di stagione – ovvero tosse, febbre, mal di gola e influenza

READ  Acquista qui i biglietti per la competizione outdoor a Roma / Bodø / Glimt

Altri medicinali utili da portare in viaggio

In viaggio è sempre meglio munirsi anche di un buon antistaminico, utile per contrastare gli effetti delle reazioni allergiche, dovute per esempio alle punture d’insetto. A proposito di insetti, se si è diretti verso sud, è consigliabile portarsi anche degli spray repellenti, sia per gli adulti che per i bambini. A seconda della durata del viaggio e della destinazione, possono servire anche altri tipi di medicine, per esempio fermenti lattici e antidiarroici in caso di intossicazioni alimentari, oppure lassativi per provocare l’effetto diametralmente opposto; integratori salini nei luoghi molto caldi, oppure creme contro contusioni e stiramenti muscolari se si pratica sport. Neanche gli analgesici dovrebbero mancare nel kit delle medicine da viaggio. Se il viaggio dura a lungo – sia esso in auto, in nave o in aereo – possono essere utili anche farmaci per il mal d’auto, come pasticche, cerotti antiemetici o gomme da masticare. Dove riporre tutte queste medicine? Un astuccio di medie dimensioni è sufficiente e può essere comodamente riposto anche in valigia. Se si viaggia in auto è ancora meglio e, volendo, ci si può procurare una scatolina per il pronto soccorso da lasciare sempre nel bagagliaio o nell’abitacolo, per qualsiasi evenienza.