Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Kjetil Knutsen annuncia il prolungamento del suo contratto con Bodø/Glimt

Il viaggio di vacanza in Tailandia è stato cruciale per Ketil Knutsen che ora vuole prolungare il suo contratto con Glimt.

Foto: Bjorn S. Dilipik/VG

-È tutta una questione di tempismo. In questo momento, sento che abbiamo ricevuto una spinta dal 2023 al 2024. “Se la stagione 2023 fosse continuata così, questo sarebbe stato sicuramente il mio ultimo anno”, ha detto Ketil Knutsen a VG.

L'allenatore di successo del Bodø/Glimt spiega ora perché rimarrà al Bodø oltre il contratto in scadenza nel 2024.

– C'è un buon dialogo con il club e abbiamo molta fiducia l'uno nell'altro. Credo e spero che non siamo lontani. “Non ho altri piani se non quello di continuare con Glimt”, afferma Knutsen.

– Si sente sicuro di estendere l'accordo?

– Ne sono abbastanza fiducioso, ma ora anche il club avrà voce in capitolo nella discussione, dice Knutsen.

Grafica: Sofascore.com

I risultati del Bodø/Glimt negli ultimi anni significano che la dirigenza del club deve cercare attentamente ragioni per non prorogare.

Ma lo stesso Knutsen era fortemente convinto dell’idea di arrendersi dopo il 2023. Nonostante la serie d’oro e il successo in Europa.

READ  Ecco come vedi Haaland e Ødegaard su VG + Sport quest'estate - VG

– Ho dovuto valutarmi seriamente. Non credo di aver ottenuto abbastanza dalla squadra e dai giocatori nel 2023. È stato un processo molto difficile, perché dovevo essere molto onesto con me stesso. “Se non fossi stato in grado di raccogliere le forze per essere sicuro di poter aumentare il livello a questo livello, penso che avrei pensato diversamente”, dice Knutsen dopo aver battuto il Sarpsborg 2-0 in una partita di allenamento alla LSK Hall .

-Quando hai capito che volevi restare?

– Un po' lungo la strada. La nostra ultima partita è stata il 14 dicembre. Eravamo su una curva discendente e sono rimasto molto deluso dal modo in cui abbiamo concluso la stagione, da quando abbiamo vinto la medaglia d'oro nella serie. Ho avuto una lunga conversazione con il club e poi sono volato in Thailandia. Poi sono riuscito a rilassare un po' la testa e ad entrare nel vivo del processo. Se dovessi festeggiare il Natale e il Capodanno a Bergen, non credo che lo farei, dice Knutsen.

Knutsen dice che anche a Glimt è stata fatta una chiara valutazione di cosa dovrebbero essere e quale dovrebbe essere il DNA del club.

Nel corso dell'inverno sono state effettuate anche le sostituzioni delle attrezzature di supporto. Il vice allenatore Morten Calvinis si è unito a Per-Matthias Hoogmo in Giappone. È arrivato l'allenatore della TIL Gaute Helstrup.

Poco dopo TIL scoprì Joe Nemo Matland.

-È stato così bello coinvolgere nuove persone. Tutti abbiamo bisogno di un po' di sostegno a volte, ma siamo anche molto felici per coloro che sono venuti qui. Morten ha fatto un ottimo lavoro per Glimt, ma forse il momento era giusto per entrambe le parti. È stato fonte di ispirazione per me, ma soprattutto per la situazione di Glimt, dice Knutsen.

READ  Anne Farstad su Caspara, i social media e lo sci

KJETIL E GAUTE SHOW: Gaute Helstrup ha contribuito a dare nuova energia a Kjetil Knutsen. Foto: Bjorn S. Dilipik/VG

– Hai notato un'erosione da parte tua e che le nuove persone sono state fondamentali per la tua energia?

– Quello che ho notato riguardo all'usura è che è stato sottoposto a uno stress tremendo nelle ultime tre stagioni. Giocavamo circa 50 partite a stagione. È molto impegnativo. Allo stesso tempo, non siamo abbastanza bravi a preparare il programma. L'intensità della battaglia è intensa. “Lo sento”, dice Knutsen.

Continua:

– In primo luogo, mi sento come se avessi preso parte a un viaggio incredibilmente stimolante con ciò che abbiamo ottenuto e tutte le straordinarie esperienze che abbiamo avuto. Più ispirazione che frustrazione, ma noti che ci vuole molto per restare dentro e accumulare energia tutto il tempo.

-Quindi forse un viaggio in Tailandia avrebbe salvato Budo/Glimt?

– Non ha salvato Glimt, ha salvato me. Glimt riesce sempre, dice Knutsen con un sorriso.