Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La banca più antica del mondo – la fine è vicina:

La banca italiana Monte dei Paschi detiene con orgoglio il titolo di banca più antica del mondo, ma ora sembra che la lunga storia della banca sia finita.

Dalla crisi finanziaria del 2008, la banca ha dovuto affrontare problemi crescenti. I gestori della banca hanno usato tutti i mezzi, che sembrano anche illegali, per mantenere in vita la banca. Poco uso.

Le perdite subite dalla banca dal 2008 raggiungeranno i 21 miliardi di euro, più di 200 miliardi di corone norvegesi.

Il doppio botto provoca una crisi del caffè


serviranno miliardi

Lo stress test della banca ha mostrato che una grave recessione spazzerebbe via l’intera liquidità della banca. Secondo la Banca centrale europea, che quest’estate ha pubblicato uno stress test, una recessione prolungata fino al 2023 ridurrebbe il capitale della banca quasi a zero.

Contenuto dell’inserzionista

Grandi bollette questo autunno: guarda il markup

Grandi bollette questo autunno: guarda il markup

La banca di cui abbiamo bisogno “molto più” di 2,5 miliardi di euro, più di 21 miliardi di NOK, per restare a galla.

La principale banca UniCredit sta quindi tentando, con la benedizione delle autorità, di portare a termine un acquisto. Ciò potrebbe comportare la perdita del lavoro fino a 5.000 persone.

Non c’è da stupirsi, quindi, che questo sviluppo sia visto come disastroso per i senesi, la città in cui si trova la banca nei suoi 549 anni di storia.

Puoi dividere i Siena in tre. Il sindaco di Siena, Luigi de Musi, dice che hai chi lavora in banca, e chi vuole lavorare in banca e chi in banca ha lavorato, Reuters.

READ  Post: Le banche hanno un super vantaggio da utilizzare per vincere criptovalute
Il capo economista lancia l'allarme: - Grande differenza

Il capo economista lancia l’allarme: – Grande differenza


– arrabbiato

La banca è stata costituita da funzionari della città. L’obiettivo era quello di fornire prestiti svantaggiati e poveri senza condizioni di prestito rigorose. Con l’aiuto del profitto, la banca ha anche finanziato servizi sanitari a basso costo, l’asilo, l’università locale e l’ospedale locale, scrive Il New York Times.

La potenziale acquisizione non è particolarmente apprezzata in città.

– La città è arrabbiata. Un ottantenne che si rifiuta di dire il suo nome dice che sarebbe come perdere una figlia Il New York Times.

Lo descrive così il giornalista e storico locale Maurizio Bianchini, che è stato anche direttore della comunicazione del Monte dei Pashci:

– Il Monte dei Paschi fa parte della carne e del sangue della città. Dal punto di vista umano è come se la banca facesse parte di tutte le famiglie senesi.

infrazioni

I problemi sono iniziati nel 2008. Poi la banca ha pagato più di quanto poteva comprare un concorrente, diventando così la terza banca in Italia.

Nel 2013, la polizia ha avviato un’indagine sulla gestione della banca. La polizia sospettava che stessero nascondendo le crescenti perdite alle autorità e agli azionisti.

Nello stesso anno David Rossi, direttore della comunicazione al Monte dei Paschi, viene trovato morto in un vicolo sotto la finestra del suo ufficio. Era considerato un suicidio, ma i familiari di Rossi erano convinti che fosse stato assassinato perché sapeva troppo.

La polizia non ha trovato prove di criminali dietro la morte.

In ogni caso, un’indagine di polizia sulle svolte finanziarie dei banchieri ha portato alla condanna di oltre una dozzina di banchieri del Monte dei Paschi, Deutsche Bank e Nomura di utilizzare derivati ​​illegalmente complessi per nascondere i problemi della banca italiana. Hanno ripreso.

READ  - Avrebbe dovuto sopportare molto odio - VG

Nel frattempo, nel 2017, lo stato italiano ha ottenuto 5,4 miliardi di euro, 54 miliardi di corone norvegesi, per salvare la banca traballante. Così, lo Stato si impadronì anche del proprietario di maggioranza.

Verso il disastro

Verso il disastro


venderà il paese

Non è così che intendono continuare. Il piano è quello di convertire la banca in proprietà privata entro l’estate del 2022.

Il nuovo proprietario può diventare UniCredit. Il giorno prima dello stress test di questa estate, che ha mostrato quanto fosse pessima la banca, UniCredit ha annunciato che erano in trattative per acquistare la banca.

L’amministratore delegato André Orsel ha dichiarato il giorno successivo che avrebbero esaminato attentamente le finanze del Monte dei Paschi prima di prendere una decisione.

Tuttavia, Orcel era convinto che l’acquisizione potesse rafforzare la posizione di UniCredit nelle parti centrali dell’Italia.

“È il momento giusto”, ha detto Ursell.

Tuttavia, UniCredit ha stabilito che le autorità mantengano tutti i crediti inesigibili e non vogliano acquistare filiali del Monte de Paschi nelle zone più povere del sud.

UniCredit approverà solo l’acquisto di “parti selezionate” dalla banca.

Vai a questa gemma - ottieni 300.000 corone

Vai a questa gemma – ottieni 300.000 corone


soluzione costosa

Il sindaco de Musi ha preso una linea dura contro questo. Dice che la banca “non è un supermercato” dove UniCredit può venire a comprare quello che vuole, lasciando che lo Stato si occupi del resto.

Riceve il sostegno di Matteo Salvini, leader del partito di estrema destra della Lega. Scrive di essere fortemente contrario alla vendita della banca ora di proprietà statale a UniCredit Reuters.

READ  Ristoratore a Verona nella lista delle ultime sanzioni di Trump - Dagsavisen

– Salvini ha detto la scorsa settimana: – La soluzione potrebbe essere fondersi, ma non vendere a UniCredit.

Secondo Reuters, una soluzione potrebbe essere presto, ma è costosa. L’accordo UniCredit potrebbe costare ai contribuenti italiani oltre cinque miliardi di euro in indennità di disoccupazione, incentivi fiscali e impegno a rafforzare il patrimonio della nuova banca

D’altra parte, il Ministero delle Finanze italiano vede nella vendita l’unica soluzione per evitare che la banca tradizionale perda sempre più denaro a favore dello Stato.

Se la banca viene venduta, probabilmente continuerà a essere un marchio nel centro Italia e i clienti probabilmente non noteranno tutta la differenza nel mondo. Ma la banca sarà gestita dalla sede UniCredit di Milano piuttosto che dall’ufficio di conciliazione di Monte de Paschi a Siena.

Pertanto, il titolo della banca più antica del mondo andrà molto probabilmente alla Berenberg Bank, fondata ad Amburgo nel 1590.