Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– La corona può perdere il suo significato – E24

– La corona può perdere il suo significato – E24

Il Ministro delle Finanze non permetterà all’industria petrolifera di pagare le tasse in dollari per rafforzare la corona.

Pubblicato: Pubblicato:

Tutti sanno che la corona è debole, ma nessuno può spiegare pienamente perché la corona sia debole.

Ora il ministro delle Finanze Trygve Slagsvold Vidum respinge l’idea di riscuotere le tasse dalle compagnie petrolifere in dollari invece che in corone.

appare in Risposta scritta Per il rappresentante parlamentare Marius Arjon Nielsen (Frp). Nielsen ha chiesto a Vidum se è possibile consentire all’industria del petrolio e del gas di pagare l’imposta in dollari, che verrebbe poi trasferita al fondo petrolifero.

Vedom lo sottolinea Gruppo di lavoro Ha fornito buone ragioni per cui le aziende norvegesi dovrebbero pagare tasse e commissioni in corone norvegesi.

“Una soluzione in base alla quale le aziende norvegesi possono pagare le tasse in valute diverse dalla corona norvegese potrebbe far sì che la corona perda la sua importanza come valuta, poiché le aziende trattano solo con un’altra valuta”, ha scritto Vedom in una risposta scritta al parlamento.

“Questo è noto come sostituzione valutaria, il che significa che la valuta estera assume o acquisisce un ruolo importante come unità monetaria di misura e mezzo di transazioni in un paese”, ha scritto Vedom.

Leggi anche

Il governatore della Banca Centrale si è interrogato sulla debolezza della corona: – È difficile spiegare tutti i movimenti

– Idea interessante

Nielsen sottolinea nel rapporto FRP che un gruppo di studenti della Norwegian School of Economics ha studiato la possibilità di consentire all’industria petrolifera e del gas di pagare le tasse in dollari.

“È un’idea interessante e mi piacerebbe ricevere la valutazione del governo”, ha scritto Nielsen.

READ  Tesla ha tagliato drasticamente i prezzi della Model Y.

Se le compagnie petrolifere pagassero le tasse in dollari invece che in corone, la Norges Bank non dovrebbe vendere corone sul mercato per acquistare dollari che vengono trasferiti al fondo petrolifero.

“La semplice teoria economica dice che una maggiore offerta significa prezzi più bassi, e qui le grandi vendite di corone della Norges Bank entrano come possibile variabile esplicativa”, ha scritto Nielsen.

Leggi anche

Corona sempre più debole: – Difficile trovare un equilibrio per la Norges Bank

– Sono d’accordo in una certa misura

Lars Molland, stratega dei tassi di interesse presso Nordea Markets, ritiene che sia saggio continuare a pagare le tasse in corone.

– Forse sono in una certa misura d’accordo con Fedom. Dopotutto, se lo fai, ci saranno meno transazioni in corone. “Perderai parte della liquidità sul mercato”, dice Moland a E24.

– Possono verificarsi periodi in cui si registrano grandi quantità di acquisti di corone, come l’autunno del 2022, quando i prezzi dell’energia erano elevati, e si sono verificate molte vendite di corone durante la primavera, causando molta volatilità della corona. Ma mantenere queste transazioni sul mercato della corona potrebbe essere un vantaggio.

– Vidom afferma che la corona potrebbe perdere la sua importanza come valuta se all’industria petrolifera fosse permesso di pagare le tasse in dollari. sei d’accordo?

– Avrebbe contribuito negativamente alla corona. Dice: Dovremmo mantenere i flussi che abbiamo oggi nel mercato della corona, e idealmente dovremmo ottenere più flussi.

– Se riuscissimo a convincere gli europei a pagare il gas in corone, sarebbe grandioso. Allora avremmo avuto più afflussi di corone norvegesi e quindi ci sarebbe stata più liquidità sul mercato. C’è poco scambio di corone sul mercato internazionale. Molland sostiene che molto viene scambiato in dollari, e questo sta contribuendo al rialzo del dollaro.

READ  Acquistare un'auto elettrica - La festa degli acquisti è finita

Gli strateghi dei tassi di interesse ritengono che non siano state le vendite di corone presso la Norges Bank a rendere la corona così debole.

– NO. La cosa più importante è che la corona è una valuta piccola e in Norvegia abbiamo un mercato valutario piccolo e pochi risparmi. Gran parte dei risparmi scompaiono fuori dalla Norvegia, soprattutto negli Stati Uniti, che sono il più grande mercato per la gestione del denaro.

Lars Molland, stratega dei tassi di interesse presso Nordea Markets.

Ciò indica che l’industria petrolifera sta acquistando corone

Il Ministro delle Finanze sottolinea che la vendita della corona da parte della Banca norvegese è controbilanciata dal fatto che le compagnie petrolifere e del gas acquistano con la corona per pagare le tasse.

Vidom sottolinea che gli acquisti di corone da parte dell’industria petrolifera sono maggiori delle vendite di corone che la Banca di Norvegia trasferisce al Fondo petrolifero.

Gran parte della corona pagata dall’industria del petrolio e del gas viene trasferita al bilancio statale e utilizzata dal governo. La Norges Bank vende solo la corona rimanente.

Secondo il sistema attuale, l’acquisto di corone è generalmente maggiore della vendita di corone, osserva Vidom.

“Nel complesso, gli swap hanno portato ad acquisti netti di corone norvegesi coerenti con l’entità del deficit corretto per il petrolio”, scrive.

Il deficit corretto per il petrolio nel bilancio generale dello stato è coperto utilizzando i fondi petroliferi. Quest’anno, questo deficit è attualmente stimato a poco più di 400 miliardi di corone norvegesi. Ci saranno nuove cifre per l’utilizzo dei fondi petroliferi di quest’anno nel bilancio rivisto del 14 maggio.

Vidom conferma che recentemente la corona è rimasta stabile rispetto ad alcune valute. Ritira la corona svedese e il dollaro neozelandese.

READ  Il notevole calo del prezzo del petrolio ha portato ad un calo dell'indice principale della Borsa di Oslo

“Ciò suggerisce che lo sviluppo non è stato particolarmente norvegese, ma piuttosto dovuto al fatto che le principali valute, in particolare il dollaro, si sono rafforzate”, ha scritto.

Leggi anche

Bash punta al dollaro dopo il crollo della corona: – Condizioni non particolarmente norvegesi

Un interesse del 10% rafforzerebbe la corona

C’è stato molto interesse intorno alla corona debole. Nei campi dei commenti ciò è dovuto, tra l’altro, a fattori come tasse commerciali impreviste e vendite di corone presso la Norges Bank.

Tuttavia, gli esperti sottolineano che il mercato valutario è composto da un gran numero di attori e che le fluttuazioni possono avere molte cause.

-Esiste un modo semplice per rafforzare la corona?

Il modo più semplice è aumentare molto il tasso di interesse. Se la Banca di Norvegia avesse aumentato il tasso di interesse al 10%, avremmo ottenuto una corona forte. Ma ha altre conseguenze che potremmo non volere, dice Moland.

– La Norges Bank dichiara che il tasso di interesse qui dovrebbe essere leggermente più alto che in Europa e negli Stati Uniti. La corona aiuterà. Storicamente, abbiamo avuto tassi di interesse un po’ più alti in patria che all’estero, e questo ha contribuito a tenere sotto controllo la corona. Ora non lo abbiamo più, e questo potrebbe aver contribuito un po’ a questa ulteriore debolezza della corona di recente.

Un’altra cosa che potrebbe aiutare la Norvegia è attrarre maggiori investimenti esteri, ritengono gli strateghi dei tassi di interesse.

Ma poi la Norvegia dovrà diventare un buon gestore di capitali e fare una serie di mosse strutturali per renderla attraente per gli investimenti qui, dice.

– Moland dice: Se avessimo avuto un settore ad alta intensità di capitale nella corona norvegese, molto sarebbe cambiato per la corona.

Continua a leggere E24+

La corona si indebolisce: – Non è che si capisca sempre tutto