Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Finlandia elogiata dalla NATO: – Preparata al peggio

Il dibattito sulla NATO imperversa da anni in Finlandia e Svezia, ma si è intensificato dopo l’invasione russa dell’Ucraina. In Finlandia, la percentuale di coloro che desiderano entrare a far parte della NATO è salita a circa il 60%.

Anche in Svezia, la proporzione di coloro che desiderano diventare membri è aumentata notevolmente. A gennaio, il 33 per cento degli intervistati ha detto di sì all’adesione alla NATO. Un recente sondaggio mostra ora che il 54% degli intervistati accoglierebbe favorevolmente l’adesione.

Nonostante lo sviluppo quasi simultaneo, la differenza nel modo in cui i due paesi sono preparati alla guerra è significativa, secondo SVT.

Sul bordo: Dagbladet ha parlato con i residenti della città finlandese di Lappeenranta. Dista solo 20 km dal confine con la Russia. Giornalisti in Finlandia: Julie Tran e Udon Hagiskal. Montaggio: Maja Walber Cliff.

Mostra di più

modello svedese copiato

Il canale svedese ha scritto sabato che il suo vicino orientale ha un punto di partenza molto migliore, se la guerra dovesse intensificarsi. Tuttavia, questo non è stato sempre il caso.

Durante la Guerra Fredda, la Svezia neutrale istituì una protezione civile completa con rifugi, maschere antigas, servizi di soccorso, ospedali da campo e grandi scorte di cibo, carburante e vari minerali.

La Finlandia ha copiato e mantenuto questo sistema dopo la fine della guerra, mentre la Svezia ha chiuso il sistema di protezione civile. Da allora, la protezione civile finlandese, ispirata alla lingua svedese, è stata elogiata dai paesi della NATO.

Quando la Svezia sta modernizzando la sua protezione civile, sta rivolgendo la sua attenzione alla Finlandia e, in una certa misura, al suo piano precedente.

Sicurezza di frontiera: Le guardie di frontiera al confine tra Finlandia e Russia a Valima stanno assistendo a un leggero aumento del traffico di frontiera, così come tra i russi che viaggiano dalla Finlandia alla Russia. Reporter: Audon Hagiskal/Video: Julie Tran
Mostra di più

sauna e rifugio

Ma anche altri piani di emergenza stanno diventando popolari in Finlandia. Ancora nel 2017 scritto le notizie di oggi che quando i finlandesi costruiscono case, è comune costruire rifugi come le saune.

La storia della Finlandia, non solo negli ultimi tempi, mostra esempi di situazioni in cui prepararsi al peggio può essere una buona cosa, dice a SVT Axel Hagelstam, direttore del Centro finlandese di risposta alle emergenze a Hensinki.

È stata discussa l’opzione di mantenere un livello elevato di protezione civile, ma i critici si sono calmati dopo lo scoppio della guerra in Ucraina.

La guerra è stata la conferma che la decisione di mantenere la protezione civile era la decisione giusta, dice Hagelstam.

Imprevedibile: Erki Mericalo descrive la Russia come un vicino imprevedibile. Reporter: Udon Hajskal. Video: Julie Tran.
Mostra di più

Grano per sei mesi

Anche la sicurezza alimentare è una parte molto importante della preparazione alle emergenze in Finlandia. Le scorte di grano messe da parte per far fronte alle crisi continueranno a rifornire la popolazione per sei mesi.

Pertanto, i finlandesi hanno una garanzia, tra l’altro, di materie prime che possono fornire pane fresco. Secondo SVT, la panetteria Vasan fuori Helsinki è una delle numerose aziende che fanno parte del piano finlandese per la sicurezza alimentare.

Il nostro compito è mantenere la produzione in funzione in modo da poter fornire al mercato cibo, almeno pane, anche in caso di crisi, afferma il CEO Thomas Isaacson.

READ  La rock star Ted Nugent: - Ha descritto la corona come fraudolenta