Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– La giustizia è qui – VG

Fuori dal tribunale: Courtney Ross (al centro) fuori dall’aula del tribunale nel centro di Minneapolis dopo che una giuria ha dichiarato colpevole Derek Chauvin. Foto: Thomas Nelson

Il Police Memorial (VG) Courtney Ross, un amico di George Floyd (46), spera che la condanna per omicidio contro Derek Chauvin porterà a casi precedenti in cui la polizia può usare la violenza contro i neri americani.

Pubblicato:

Martedì sera, ora norvegese, ha annunciato l’ex poliziotto Derek Chauvin Condannato per l’omicidio dell’afroamericano George Floyd A Minneapolis nel maggio dell’anno scorso.

Fuori dall’aula del tribunale nel centro della città, diverse centinaia di persone si sono radunate e gli applausi sono esplosi quando il verdetto è diventato noto.

Tra coloro che applaudivano c’era l’amica di George Floyd, Courtney Ross, che ha testimoniato durante il processo.

Quando Floyd mi ha incontrato per la prima volta, ha detto: “La verità è qui”. E ora la giustizia è qui, ha detto a VG.

Erano presenti anche i familiari di altre persone di colore che hanno perso la vita di fronte alla polizia statunitense.

– Ci saranno cambiamenti in futuro. Abbiamo ancora molto da compensare. I casi devono essere riaperti e riesaminati. “Le persone dovrebbero essere ritenute responsabili”, continua Ross.

– È tempo che tutti siano ritenuti responsabili. Dice che porteremo il cambiamento a coloro che sono stati dimenticati.

Quale segnale pensi che stia inviando al Paese e al resto del mondo?

– I cambiamenti stanno arrivando, quindi fai attenzione!

Leggi anche

Uccisione di George Floyd: Derek Chauvin si è dichiarato colpevole

Chauvin, che ha costantemente negato l’accusa penale, è stato ritenuto colpevole di tutte le accuse. Una giuria ritiene che Floyd sia morto a causa di quello che è stato un atto deliberato e pericoloso da parte di Chauvin.

READ  Deve comparire in tribunale

Floyd è morto a Minneapolis il 25 maggio dello scorso anno dopo che Chauvin gli premette il ginocchio contro il collo per più di nove minuti..

Altri tre agenti di polizia sono stati accusati di complicità e istigazione all’omicidio dopo la morte di Floyd, ma non saranno assicurati alla giustizia fino ad agosto.

L’avvocato per i diritti civili Ben Cromb e la famiglia George Floyd hanno dichiarato in una dichiarazione che ritengono che la decisione della giuria avrà un significato oltre Minneapolis:

La giustizia è accaduta dolorosamente al massimo per la famiglia George Floyd e la comunità qui a Minneapolis, ma il giudizio di oggi si estende ben oltre questa città e avrà un grande significato per il paese e il mondo. La giustizia per l’America nera è giustizia per l’intera America.