Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La grotta di guerra fu scoperta cento anni dopo

In Lombardia, nel nord Italia, i ricercatori hanno fatto scoperte sorprendenti.

Nel Monte Scorloso sopra il Passo dello Stelvio, il ghiacciaio si scioglie e svela i suoi tesori nascosti. Tra loro c’erano uomini delle caverne usati nella prima guerra mondiale.

La grotta ha ancora cibo, vestiti e attrezzature.

Durante la prima guerra mondiale, al termine della cosiddetta “guerra bianca” di fronte alle Alpi, circa 20 soldati dell’Austria-Ungheria costruirono un nascondiglio quando scomparvero dai loro nemici italiani.

Costruito in: All’interno della grotta sono state costruite strutture in legno in modo che non cadesse sui soldati. Foto: Museo della Guerra Bianca
Guarda anche

– Capsula del tempo

Nella grotta furono costruite barricate dove alloggiavano i soldati.

– Queste carestie sono una capsula temporale della Guerra Bianca che aiuta a comprendere le condizioni estreme vissute dai soldati colpiti dalla carestia, afferma lo storico Stefano Morosini al Parco Nazionale dello Stelvio. Difensore.

Dice che i soldati vivevano in condizioni estreme e la temperatura poteva scendere fino a meno 40 gradi, tra le altre cose.

La “super immunità” è sbalorditiva


Armi, mazze

Tra i loro ritrovamenti c’erano armi, mazze, diari e lettere. Inoltre, negli ultimi anni sono stati trovati diversi corpi nella zona, ha detto Morosini.

La grotta fu chiusa quando la guerra finì nel 1918 e il ghiaccio la coprì fino a poco tempo fa. Nel 2015, il ghiaccio si era finora ritirato, i ricercatori sono stati in grado di entrare e hanno iniziato l’arduo lavoro di scavo di tutti i reperti archeologici. Ora hanno completato lo scavo.

Cose: i ricercatori hanno trovato lattine, bottiglie e lampade che i soldati non si sono preoccupati di portare con sé quando la guerra è finita.  Foto: Museo della Guerra Bianca
Soggetto: I ricercatori, tra le altre cose, non si sono preoccupati di portare con sé lattine, bottiglie e lanterne quando la guerra era finita. Foto: Museo della Guerra Bianca
Guarda anche

– Le scoperte nella grotta del Monte Scorloso, un centinaio di anni dopo, danno origine a un’area a più di 3000 metri sul livello del mare, dove il tempo si è fermato, e il 3 novembre 2018, quando l’ultimo soldato ha chiuso la porta ed è corso giù per la montagna , scrive il museo in un comunicato stampa.

READ  Punta d'avena, Dundal | Il 26enne non ha mai giocato nella serie Elite. Ora è un professionista in Irlanda.

Come la bandiera

Paura che cadrà senza ostacoli

Paura che cadrà senza ostacoli


Mentre alcuni soldati sembrano essere morti di fame, molti sono morti per frane e freddo sulle montagne. Negli ultimi dieci anni sono stati segnalati molti casi di sciatori e altri che hanno trovato corpi in montagna, alcuni dei quali sono ancora in uniforme.

IS-TSUNAMI: Il 22 aprile, in un browser nella città russa di Khabarovsk, le persone della neve si sono spinte. Nessuno è rimasto ferito nell ‘”attacco di neve”. Video: Camera One / TV Docled. Giornalista: Christian Roth Christensen
Guarda anche

Alcuni di quelli scoperti negli ultimi anni hanno ferite che indicano che sono morti in battaglia.

Una persona ha riferito nel 2015 che Adamello si era imbattuto in un cadavere in uniforme da guerra sul ghiacciaio e aveva avvolto il suo corpo attorno a una bandiera italiana.

CNN Nel 2017, due corpi sono stati identificati utilizzando i documenti che indossavano e le loro famiglie sono state sepolte quasi cento anni dopo la loro morte.

Negli ultimi dieci anni, il museo scrive che i corpi vengono generalmente trovati ogni due anni.