Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Norvegia sta valutando la possibilità di contribuire ai lanci di aiuti di emergenza a Gaza

Cessate il fuoco: il Ministro degli Esteri Espen Barth Eide ha dichiarato in precedenza che ci deve essere un cessate il fuoco a Gaza. Foto: Matthijs Sandblad/VG

In questo caso, ciò deve essere fatto sotto gli auspici delle autorità giordane.

La Norvegia contribuirà con aiuti di emergenza a Gaza.

– In consultazione con il Ministro della Difesa, abbiamo chiesto alle Forze Armate di condurre un'indagine sul tipo di attrezzature e competenze che la Norvegia potrebbe contribuire a sostenere le consegne aeree giordane a Gaza, afferma Espen Barth Eide.

Nello stesso momento in cui la Norvegia è ora in dialogo con il Ministero della Difesa per aiutare la Giordania a portare maggiori aiuti di emergenza a Gaza, la Norvegia è anche in dialogo con il Programma alimentare mondiale.

Parallelamente, il Programma alimentare mondiale sta preparando le operazioni per la consegna di cibo a Gaza tramite aerei. Dice anche: Abbiamo un dialogo stretto con il Programma alimentare mondiale.

Ma secondo il ministro degli Esteri, inviare cibo nella Striscia di Gaza via aereo non è sufficiente.

– Fornire aiuti di emergenza a Gaza tramite aerei o navi aiuterà alcuni, ma nel quadro generale è del tutto insufficiente.

– Ciò che è richiesto è l'ingresso di un camion dopo l'altro lungo la strada rurale. Questo è l'unico modo per ottenere un volume sufficiente di aiuti d'emergenza. La necessità di aiuti d’emergenza è urgente e Israele ha la responsabilità di facilitarli.

Sabato gli aerei statunitensi hanno lanciato aiuti di emergenza sulla Striscia di Gaza. Foto: Muhammad Hajjar/AP/NTP

Il ministro dello Sviluppo è d'accordo con Eidi.

Gli aiuti umanitari norvegesi vengono solitamente forniti attraverso canali esistenti come il Movimento internazionale della Croce Rossa, il sistema delle Nazioni Unite e attraverso le organizzazioni umanitarie norvegesi.

Questo è quanto afferma il Ministro dello Sviluppo Anne Beth Tevenrim.

READ  Rapimento spaventoso: - Irruzione da parte delle forze speciali italiane

Dobbiamo valutare dove i fondi di aiuto norvegesi possono essere dirottati verso l’assistenza più efficace per salvare vite umane e alleviare le sofferenze, afferma inoltre.

Ha detto a NRK che i lanci aerei non sono la soluzione ideale per fornire aiuti di emergenza a Gaza, e che sarebbe stato meglio se Israele avesse aperto i confini, in modo che gli aiuti di emergenza potessero entrare continuamente.

NRC L'ho menzionato per primo.

Le forze di difesa norvegesi confermano a NRK di aver ricevuto una richiesta per vedere in cosa possono aiutare.

Diversi paesi hanno iniziato a lanciare aiuti di emergenza a Gaza.

Sabato della scorsa settimana, gli aerei militari statunitensi hanno sganciato circa 38.000 pasti sulla Striscia di Gaza, dove centinaia di migliaia di palestinesi corrono il rischio di morire di fame.

La Giordania ha anche lanciato aiuti di emergenza a Gaza per via aerea.

Indicaci

Hai qualche consiglio a riguardo?

Inviaci informazioni, foto o video

Indicaci