Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La quarta economia più grande in Asia sta operando a pieno regime

È stato confermato che circa 120.000 sudcoreani hanno il coronavirus da quando la prima ondata di infezioni ha colpito il paese nel febbraio dello scorso anno, una delle prime al di fuori della Cina. Le autorità hanno risposto con l’isolamento parziale delle città con alti livelli di infezione.

Per un paese di oltre 50 milioni di persone, questo è visto come una bassa pressione di infezione. In Norvegia, che ha una popolazione di un decimo della popolazione, sono stati registrati più di 110.000 casi di infezione.

Torna al livello 2019

Martedì sera, le statistiche economiche per il primo trimestre sono arrivate alla Corea del Sud, la quarta economia asiatica. L’economia è cresciuta dell’1,8% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno e dell’1,6% rispetto al trimestre precedente. Il consenso era per una crescita annua dell’1,23 per cento.

“Questo indica che l’economia sarà in grado di riprendersi dall’epidemia”, ha scritto il vice primo ministro Hong Nam Kyi in un commento su Facebook.

È preoccupato per il mercato del lavoro, in particolare per la situazione dei giovani e delle donne coreane nella società.

“La forte domanda internazionale ha spinto le aziende sudcoreane a investire nell’espansione della capacità. Le esportazioni stanno diventando sempre più forti”, ha scritto Capital Economics in un’analisi.

Il governatore della Banca centrale Lee Joo-yeol ha recentemente affermato di aspettarsi una crescita di poco più del 3% per il 2021, lo stesso consenso tra i macroeconomisti. L’anno scorso l’attività economica è diminuita di circa l’uno per cento. Questo è stato il primo calo dalla crisi finanziaria nel 1997-1998.

READ  Borsa di Oslo meno - grande calo per Equinor - E24

Fonti della banca centrale hanno detto a Yonhap che c’è un’alta probabilità che le previsioni di crescita ufficiali vengano presto riviste al rialzo. Capital Economics ritiene che la crescita terminerà intorno al cinque percento nel 2021.

La creazione di valore economico è tornata al punto in cui era prima che la pandemia di coronavirus si diffondesse dalla Cina 15 mesi fa, secondo i calcoli di ING.

ING scrive: “La più grande incertezza è se la Corea del Sud sarà in grado di controllare l’ultima ondata di infezioni mentre lotta per iniziare la vaccinazione di massa”.

Forte crescita delle esportazioni

Le esportazioni della Corea del Sud non sono state superiori a quelle del primo trimestre, pari a circa 150 miliardi di dollari. Questo è continuato nel trimestre in corso. Nei primi 20 giorni di aprile le esportazioni sono aumentate del 45,4% rispetto allo scorso anno.

“Anche se ci adeguiamo all’epidemia lo scorso anno, prezzi più alti e la ripresa globale delle economie dimostreranno che le esportazioni sono più alte”, ha detto al Korea Times Jun Kyu-yun, un macroeconomista di Hana Financial Investments.

Le fabbriche di elettronica del paese stanno funzionando a pieno regime. Nel 2009, le esportazioni di prodotti IT hanno rappresentato il 18,6% delle esportazioni totali. Dieci anni dopo, questo era salito al 26,9 per cento. Questa tendenza è continuata e si prevede che presto supererà il 30% delle esportazioni sudcoreane.

C’è una pericolosa carenza di componenti elettronici da utilizzare in qualsiasi cosa, dagli smartphone alle automobili. Circa tre quarti della capacità di produzione globale di chip per computer si trova nell’Asia orientale. La TSMC di Taiwan e la Samsung della Corea del Sud sono i maggiori fornitori.

READ  Natalia Ginsburg - Dagsavessen

Quasi tutte le case automobilistiche del mondo sono state colpite e molte hanno risposto interrompendo la produzione nelle fabbriche per periodi. Secondo Wedbush Securities, la domanda è del 25% superiore al previsto.

– Questo è un grosso problema ora. I micro chip di dati sono utilizzati praticamente in tutto. “Pensiamo che ci vorranno sei mesi per superare questo”, ha detto alla BBC l’amministratore delegato di Cisco Chuck Robbins.(Termini)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vogliamo che tu condivida i nostri casi utilizzando un link che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per ulteriori condizioni vedi qui.