Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Repubblica Ceca espelle 18 diplomatici russi

Nel frattempo, la polizia ceca sta cercando due uomini con passaporti russi, che sono stati utilizzati anche dai sospettati nell’attacco al doppio agente russo Sergei Skripal in Inghilterra nel 2018.

I due sono ricercati perché sospettati di aver avuto un ruolo nell’esplosione che ha ucciso due persone in un deposito di munizioni, ha detto l’unità di polizia criminale organizzata.

Il primo ministro Andrzej Babis ha affermato che i servizi di intelligence e di sicurezza cechi hanno trovato prove evidenti del coinvolgimento di agenti dell’intelligence militare russa negli attentati del 2014 dell’FRPT.

Grande danno

La struttura è stata utilizzata dai fornitori della difesa commerciale, centinaia di mine per il personale sono state immagazzinate lì e il danno fisico è stato enorme.

Babis ha detto sabato sera che la Repubblica Ceca avrebbe dovuto rispondere ai risultati.

– 18 dipendenti dell’ambasciata russa devono lasciare la nostra repubblica entro 48 ore, Dice il ministro degli interni ceco Jan Hamask, che è anche il ministro degli esteri in carica.

specifica

Aggiunge che i servizi segreti cechi hanno chiaramente identificato i 18 come spie russe.

Babis dice di aver ricevuto venerdì informazioni che avrebbero collegato il KGB all’esplosione. Non ha spiegato perché le indagini siano durate così tanto.

In Russia, la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha detto che Praga è ben consapevole di ciò che accade dopo “tali truffe”.

Pulizia per due anni

La prima esplosione è avvenuta il 16 ottobre 2014, in un magazzino nella città di Vrptis con 50 tonnellate di munizioni, 110 chilometri a est di Praga. Il 3 dicembre dello stesso anno, 13 tonnellate di munizioni andarono in aria nello stesso punto.

READ  L'Iran pensa di sapere chi ha distrutto i suoi impianti nucleari - NRK Eurex - notizie e documentari stranieri

Successivamente, diverse migliaia di soldati hanno trascorso due anni a disinnescare gli ordigni inesplosi per rendere l’area sicura.

Babis afferma che il presidente Milos Zeman, noto per la sua posizione filo-russa, “ha espresso il suo assoluto sostegno per noi”, scrive l’agenzia di stampa AP.

Salisbury

Hamacek ritiene che la Repubblica Ceca si trovi in ​​una situazione simile a quella del Regno Unito dopo l’avvelenamento dell’ex doppio agente russo Sergei Skripal e di sua figlia Julia a Salisbury nel 2018.

Hamacek aveva programmato un viaggio a Mosca lunedì, ma ora è stato cancellato. Ha ricevuto pesanti critiche sia da Babis che dai suoi colleghi al governo e dall’opposizione al viaggio programmato. A Mosca parlava della possibilità di ottenere vaccini coronarici dalla Russia.

Il problema del vaccino

Il governo di minoranza di Pape è sotto pressione a causa della debole campagna di vaccinazione nella Repubblica Ceca. Appena sei mesi prima delle elezioni, il quotidiano online Seznam Zpravy ha rivelato che il governo aveva richiesto meno della metà dei vaccini che aveva avuto la possibilità di ottenere attraverso l’Unione europea.

La Polonia, al confine con la Repubblica Ceca, ha espulso giovedì tre diplomatici russi accusati di aver commesso atti dannosi per il Paese.

Allo stesso tempo, la Polonia ha fornito “pieno sostegno alle decisioni prese dagli Stati Uniti riguardo alla sua politica nei confronti della Russia”, secondo il ministero degli Esteri di Varsavia.