Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Russia potrebbe continuare la guerra per altri due anni

La Russia potrebbe continuare la guerra per altri due anni

Vladimir Putin viene fotografato in occasione della Giornata della Marina a San Pietroburgo nel luglio 2022. Fotografia: Maxim Shemetov/Reuters/NTB

Gli esperti dicono al VG che il regime di Mosca non si preoccupa dell'entità delle perdite.

Domenica è diventato chiaro che Vladimir Putin (71 anni) resterà presidente dopo un'elezione ampiamente criticata.

Ora i servizi segreti del paese vicino alla Russia, la Lituania, stanno esaminando la possibilità di una guerra.

I ricercatori hanno concluso che la Russia ha risorse sufficienti per continuare la guerra contro l’Ucraina con la stessa intensità attuale per almeno altri due anni.

Recentemente l’Ucraina ne ha avuto abbastanza di difendersi ed è stata costretta a ritirarsi da Avdijivka.

– Penso che sia giusto che resistano ancora due anni, dice Carsten Marup dell'Accademia danese di difesa.

– È chiaro che i russi sono piuttosto indifferenti all'entità delle perdite, continua l'esperto.

– Ma dove trovano ciò di cui hanno bisogno per produrre tutto?

– Ci sono diversi paesi che non rispettano le sanzioni imposte alla Russia, e attraverso questi paesi i russi ottengono i pezzi di ricambio di cui hanno bisogno. La mia impressione è che siano ancora in grado di produrre ciò che serve all'Esercito e all'Aeronautica.

Domenica sera Vladimir Putin si reca al quartier generale della sua campagna elettorale. Fotografia: Natalia Kolesnikova/AFP/NTB

Geir Hagen Carlsen, ex tenente colonnello delle forze armate norvegesi e ora partner della Gelmuiden Casey, ritiene pericoloso dire qualcosa di certo su quanto tempo i russi potranno resistere.

– Ciò non significa che non sono d'accordo. Non c’è dubbio che la Russia sia un paese molto grande e abbia la capacità di mobilitare risorse così ingenti. È uno stato totalitario che non ha vincoli legali o morali e sono disposti a subire enormi perdite e conseguenze se continua.

READ  Ho trovato un turista senza vita in piscina

– Ci sono centinaia di migliaia di russi morti o feriti durante la guerra.

Anche Joachim Pasikevi, relatore della Försvarshögskolan svedese, aspetta due anni:

– Potrebbe verificarsi un collasso economico russo nel 2026. Fino al 2026, la produzione nell'industria militare russa potrebbe continuare più o meno come è adesso. Ma con il calo delle entrate petrolifere, la Russia potrebbe trovarsi ad affrontare problemi.

– Ciò significa che l'Ucraina può continuare ad attaccare?

– Naturalmente dipende dalla capacità militare dell'Ucraina. Dipendono completamente dal sostegno dell’Occidente. A quanto pare ora, l’Ucraina è in grado di continuare allo stesso livello a cui si trova ora.

– Sebbene vi sia qualche incertezza negli Stati Uniti, sembra che il sostegno dell'Occidente continuerà come lo è ora. Quindi, se la Russia potesse avere seri problemi intorno al 2026… ma in questo momento la produzione russa sta tenendo il passo con i consumi bellici.

Domenica sera Vladimir Putin si rivolge ai suoi militanti elettorali. Fotografia: Maxim Shemetov/Reuters/NTB

Allora, di cosa hanno più bisogno i russi adesso? La domanda va a Carsten Marup:

– Usano molti proiettili di artiglieria, quindi li importano dalla Corea del Nord. Si dice che da lì abbiano importato 1,5 milioni di bombe a mano. Producono loro stessi le bombe a scorrimento, con un certo successo.

– Spiega!

– Le bombe plananti hanno avuto un ruolo decisivo nella battaglia di Avdijevka. Apparentemente le bombe sono in qualche modo collegate a una sorta di dispositivo preciso, che consente loro di colpire dove vogliono, anche se a lunga distanza. Ciò significa che possono attaccare ovunque scoprano che l’Ucraina ha depositi di armi, concentrazioni di truppe o centri di comando. E lo fanno con grande effetto.

READ  Cina e Corona: - Alle donne incinte non vaccinate viene negato il ricovero in ospedale

Torniamo a Geir Hagen Carlsen. Di quanto si è spostato il fronte?

– La situazione è completamente congelata. Anche se si parla molto di come le cose siano andate male per l’Ucraina quest’inverno, il fronte non si è mosso in modo evidente. E Avdijivka non è così importante. Questo spostamento è appena percettibile sulla mappa dell’Ucraina.