Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La splendida villa dell’armatore di Anders Jahre è diventata un hotel

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta su Finansavisen Premium.

MIDTÅSEN, SANDEFJORD: Quando Anders Jahre è stato nominato l’armatore più influente del mondo da Life Magazine nel 1962, era in cima al mondo. Il mare è stato svuotato dalle balene e un gruppo di spedizionieri globali ha invaso i Sette Mari.

Per coloro che sono cresciuti dopo gli anni ’80, la storia dell’armatore potrebbe essere stata collegata a una ricerca trentennale di fortune nascoste nei paradisi fiscali stranieri.

Per la gente del posto a Sandefjord, la storia era piuttosto diversa. È la persona che ha dato di più alla comunità locale attraverso lavori, doni e fondazioni. Il municipio di Sandefjord ha finanziato Jahre di tasca propria. All’ingresso è adornata una statua di un uomo d’affari ben rasato. A pochi passi si trova il Museo della caccia alle balene, un ricordo dell’età d’oro norvegese della navigazione.

In cima al Sandefjord si trova Villa Midtås.

Maggiordomo: Durante il tuo soggiorno a Villa Midtas, ti verrà dato un pulsante che puoi premere se hai un desiderio speciale. Per la parte Premium, è stato utilizzato solo una volta come esperimento. Si precisa che il “maggiordomo personale” agisce più come maggiordomo personale o gestore del ristorante durante il soggiorno. Foto: Niklas Knudsen

Perché quando uno degli armatori di maggior successo nella storia norvegese ha costruito una nuova casa nel 1931, ha puntato al massimo. Verso l’apice della navigazione norvegese. Verso il vertice dell’industria baleniera mondiale. Verso la vetta del Sandefjord.

Si tratta di un imponente edificio di 1.200 mq con giardino all’italiana, circondato da una proprietà di oltre 60 ettari.

Armatore di Sandefjord. È nato nel 1891.

Fondata nel 1922, una compagnia di navigazione ha rivoluzionato l’industria della caccia alle balene con FLK Kosmos. Questa era la più grande nave cisterna baleniera del mondo nel 1929.

Tra i “difficili anni Trenta” e il dopoguerra, costruì una delle più grandi compagnie di navigazione del mondo.

Nel 1950, Jaher fu nominato comandante dell’Ordine di Sant’Olaf. In seguito divenne anche un leader di spicco per i suoi contributi socialmente benefici. Molte persone associano il nome di Al Jahir agli enti di beneficenza e ai doni sparsi sul Sandefjord.

Nel 1962, Life Magazine lo nominò l’armatore più influente del mondo.

Jaher morì nel 1982 all’età di 90 anni.

Quando l’edificio fu completato nel 1933, l’architetto Arnstein Arneberg aveva già progettato Skaugum e il municipio di Oslo, ed era abbastanza buono per il “Principe delle balene”. Qui servi, custodi, cuochi privati ​​e giardinieri erano in piena attività fino alla morte di Jahir nel 1982. La villa all’epoca abitava regolarmente celebrità come Aristotele Onassis, “Jackie” Kennedy, lo Scià d’Iran e il re Olaf V.

Il collega armatore greco, Onassis, ha persino avuto la sua suite.

Dopo che il comune di Sandefjord ha acquistato la proprietà nel 2006, Medtasen è stata spesso visitata da dirigenti d’azienda congressuali, invitati a un matrimonio o passeggiatori della città che si sono fatti un “selfie” con la vista.

Quest’anno, Unike Hotels ha trasformato la prestigiosa villa in una delle esperienze alberghiere più esclusive della Norvegia. Non da ultimo, hanno riportato al lavoro il maggiordomo.

Devi essere approvato

Questa non è una normale esperienza in un hotel. Mentre la maggior parte delle vacanze inizia davanti al sito di prenotazione automatizzata online, un soggiorno a Villa Midtås inizia con una conversazione con il direttore dell’hotel Morten Christensen. Devi essere approvato. Devi capire cosa sperimenterai, come dice lui stesso.

Al “check-in” si viene accolti dal gestore e dalla domestica. Preferibilmente con un bicchiere di mano frizzante. Impossibile non pensare ai lunghi minuti di fila che solitamente segnano l’inizio di un soggiorno in albergo. Sudorazione sotto le braccia. Codice di riferimento e passaporto a portata di mano. Un chiassoso padre di famiglia davanti alla coda, che potrebbe non essere mai d’accordo con lo staff. Bambini piccoli tra le braccia di una madre o di un padre. Questa è per molti versi una sorta di vacanza dalla vacanza:

Un viaggio lontano da colazioni a buffet, tessere magnetiche e giochi gonfiabili da bagno.

«ARNEBERGSALEN»: La sala da pranzo è un’estensione separata completata nel 1960, giusto in tempo per celebrare il 70° anniversario di Jahre. Quando l’architetto Arneberg fu incaricato, aveva un budget libero e il permesso di fare ciò che voleva. La sala prende il nome dall’architetto stesso. Foto: Niklas Knudsen

La villa è composta da cinque camere da letto, una cantina, una cantina, una sala da pranzo, un soggiorno, uno studio e una biblioteca. Per 20.000 corone a notte, hai l’intera proprietà per te.

L’acquisto include un menu di tre portate e un maggiordomo. Ad esempio, se vieni da due famiglie, tre o una coppia di amici, il prezzo non è lontano. Quindi il costo finisce per essere lo stesso di una suite in un hotel medio. D’altra parte, l’esperienza a Villa Midtås è tutt’altro che mediocre.

Tutte le camere sono ancora arredate esattamente nello stesso modo in cui la tenuta l’ha lasciata in bancarotta nel 2006. Nel soggiorno dove Jahre ha ricevuto un drink d’autore “Vodka e Dupont” (molto simile al Negroni) servito alle cinque ogni giorno , un vaso ming Del XVI secolo è il davanzale della finestra.

Alle pareti della sala da pranzo erano appesi arazzi del XVIII secolo, difficili da trovare oggi. Molti dei dipinti sul muro sono stati firmati da artisti norvegesi e di solito si trovano nel Museo Nazionale. Per una buona ragione, la persona deve essere approvata personalmente dal direttore dell’hotel. Si vive tra tesori d’arte e tesori milionari.

Cantina e cantina spagnola

La sala da pranzo, che di solito ha 80 ospiti al tavolo, potrebbe sembrare un po’ eccessiva se siete solo due persone. Stoviglie acquistate direttamente anche dalla dinastia Ming. Premium non ha cenato a Villa Midtås. La cantina invece era per noi la sera. Il piano interrato si distingue per il fatto che negli ultimi anni il locale è stato utilizzato prevalentemente per matrimoni e convegni. Ma tra i rebasso medi si trovano champagne dal 2000 in su. Tra i maiali del matrimonio sono stati nascosti anche alcuni bordeaux e Montrechet del 2011. Sebbene ci si possa aspettare una cantina alta fino al petto dai principali armatori della storia norvegese, non è impossibile trovare un vino che si abbini all’ambiente circostante.

Colazione in hotel: c'è qualcosa di così liberatorio nell'abbandonare il tovagliolo asciutto e lavare i pomodori stantii su lastre di pietra.  La colazione è spesso la cosa peggiore di un'esperienza in un hotel.  A Villa Medtos la colazione è stata impeccabile.  Foto: Niklas Knudsen, Finansavisen

Colazione in hotel: c’è qualcosa di così liberatorio nell’abbandonare il tovagliolo asciutto e lavare i pomodori stantii su lastre di pietra. La colazione è spesso la cosa peggiore di un’esperienza in un hotel. A Villa Medtos la colazione è stata impeccabile. Foto: Niklas Knudsen, Finansavisen

Nella stanza accanto c’è una cantina spagnola dove l’armatore giocava a poker. Le piastrelle, il legno, le sedie e i dipinti che sono stati trasportati via nave da uno strano paese che pochissimi hanno visitato nel 1933, sono ancora intatti. Oggi probabilmente immagineresti una famiglia in vacanza con il più piccolo sdraiato davanti a un tablet con animazione nella fresca cantina, mentre il papà si aggira nella cantina. I tempi sono cambiati. A Villa Midtas la maggior parte delle cose si è fermata.

Uno dei maggiori vantaggi del vivere nel lusso è la disponibilità di chef che preparano quello che vuoi per colazione. Nulla. Accetti semplicemente quello che vuoi il giorno prima con il maggiordomo. La colazione è spesso la cosa peggiore di soggiornare in un hotel. Prodotti da forno preconfezionati di pancetta annerita più bianca, miscela di uova schiacciate e succo che brucia i buchi nell’esofago hanno rovinato molte delle prelibatezze delle vacanze. Ecco una “colazione della casa” composta da decine di piccoli piatti: uova in camicia, gamberi, bacon, uova strapazzate e salmone affumicato, serviti su un piatto d’argento con vista sul Sandefjord.

Oggi molti associano il nome di Jaher allo scandalo fiscale iniziato alla fine degli anni ’70. Da più di 30 anni le autorità sono alla ricerca di ricchezze nascoste all’estero.

Quando nel 2008 le autorità fiscali norvegesi si sono finalmente sbarazzate dei soldi rimasti dopo la tenuta, sono stati utilizzati circa 600 milioni degli oltre 1 miliardo che erano stati sott’aceto sull’isola di Cayman. L’accordo si è concluso con quasi 70 milioni di corone danesi. Molti dei veri vincitori sono gli avvocati, che hanno guadagnato più di 450 milioni di corone attraverso il processo.

READ  Jamie Oliver, celebrità | Lo chef stellato Jamie Oliver entra in azione dopo il vocabolario "razzista" - Ha cambiato molte ricette

In passato sono stati pubblicati numerosi libri sui Jahir. Nel 1991, la serie televisiva è diventata Il caso Anders Jahr Mostrato su NRK, seguendo l’ispirazione del libro inciso La fiaba Anders Jahre (1982) di Alf R. Jacobsen, che ai suoi tempi lavorava come giornalista di scavi per Økonomisk Rapport.

Caffè o altri rinfreschi sono serviti dal maggiordomo durante tutta la giornata. Puoi organizzare l’autosufficienza se vuoi più privacy. Sebbene sia facile sviluppare una sorta di rapporto amichevole con il maggiordomo di casa, non è affatto certo chiamare qualcuno per versare acqua nella tazza o versare latte nel caffè nel 2021. Inoltre, la persona viene truffata per il bene dell’esperienza di suonare il campanello. Riceverai un telecomando wireless, una sorta di cordone ombelicale tra te e gli alimenti in cucina. Il pulsante è stato utilizzato solo una volta come esperimento. Va notato che il maggiordomo agisce più come maggiordomo personale o gestore del ristorante durante il soggiorno. Se hai voglia di passeggiare in una vecchia villa con un campanello in mano, Midtåsen non soddisferà i sogni di un armatore.

Ad ogni modo, c’è un selfie di Herr Jahre in ogni stanza che ti ricorda che stai solo visitando.

Il grande Gatsby

Questo è diverso dalla maggior parte degli hotel. Soprattutto il termine ‘boutique hotel’ che ha caratterizzato l’industria alberghiera negli ultimi dieci anni: minuscole stanze quadrate, dove le ambizioni artistiche spesso finiscono in pratica con vistose carte da parati, arte pubblica e una doccia posta proprio accanto al letto. Le camere del Midtåsen sono enormi. L’interno era elencato e la vista era impeccabile. L’alloggio è una specie di esperienza museale. Una nuova forma di intrattenimento.

Dito medio dell’uomo libero. Forse si possono confrontare gli antichi armatori norvegesi con l’attuale plutocrazia: le persone del mondo che risiedono periodicamente in diversi stati-nazione, possiedono grandi società globali e hanno una visione caotica delle tasse e delle tasse. Le spedizioni norvegesi sono ricche di storie sul saccheggio di risorse comuni. L’eredità di Anders Gahr è in gran parte ambigua.

La villa di Anders Jahre a Midtåsen a Sandefjord Foto: Nicklas Knudsen, Finansavisen

La villa di Anders Jahre a Midtåsen a Sandefjord Foto: Niklas Knudsen, Finansavisen

È difficile non immaginare il personaggio del Grande Gatsby che vaga per il parco. Alzò la testa sopra tutti gli altri nel Sandefjord mentre guardava Cosmos sotto il porto. Oggi, invece, ampie porzioni della proprietà sono aperte a tutti. Di tanto in tanto c’è un disturbo la sera. Uno che sventola il cane tra le sculture e le fontane cadenti. Alcuni giovani condividono un punto di vista. Al mattino, le persone vengono mostrate correre su e giù per le scale del giardino indossando abiti da allenamento fluorescenti. Non importa dove ti trovi nel 2021, la faida non sarà mai lontana. Midtåsen sembra ancora una divertente vacanza dal presente.