Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La star dell’opera italiana ha colpito più note al primo concerto mondiale di Alula

Alula: l’operatore italiano Andrea Bocelli, ritenuto la prima esibizione tra le mura della vecchia città deserta, ha affascinato gli spettatori ad Alula giovedì.

Nella sua terza apparizione in Kingdom, Bocelli ha fatto una serenata a un numero limitato di concerti nel sito tradizionale a causa dell’azione sociale a distanza, ma il concerto è stato inferiore alle sue precedenti esibizioni alla Maraya Concert Hall come parte dell’inverno al Tandora Festival. .

La più grande sorpresa della serata è stata la figlia di 9 anni dell’inquilino, Virginia Bocelli, che ha debuttato sul palco con suo padre in Medio Oriente, suonando la chitarra e cantando l’iconica canzone di Leonard Cohen “Hallelujah”.

Il Tener Master ha presentato un semplice strumento musicale al pianoforte della Filarmonica Araba e ospiti speciali Loren Alred, Matteo Bocelli, Soprano Francesca Mayonchi ed Eugene Cohn.

Il meraviglioso sottofondo del concerto e la reazione del pubblico gli hanno fatto venire voglia di esibirsi in altre città saudite.

“È raro provare una così forte empatia per le proprie esperienze nel loro paese”, ha detto Bocelli ad Arab News.

“Sono stupito di vedere il calore che ricevono da me ad ogni concerto, e mi sento vivo e benedetto nel vedere il potere fraterno della musica”, ha detto.

Per meno di 300 persone, si ritiene che l’aspetto di Bocelli sia il primo all’interno delle mura dell’antica città nel deserto di Hekra.

Il Denner Master ha ricordato i suoi precedenti concerti nel Regno e si è detto contento di vedere quanto fosse popolare la sua musica tra i sauditi. “È una bella sorpresa ogni volta che torno.”


Il meraviglioso sottofondo del concerto e la reazione del pubblico gli hanno fatto venire voglia di esibirsi in altre città saudite.

Bocelli ha detto di aver sentito parlare di una “cultura dell’ospitalità raffinata” che ha diviso la notizia, ma che la prima cosa che ha vissuto è stata travolgente e “ha superato ogni aspettativa”.

READ  Fai un tour virtuale delle città italiane e della loro cucina nell'autunno 2021

Ha condiviso alcuni suggerimenti per cantanti lirici sauditi professionisti e ambiziosi, ricordando loro che la bella voce è uno dei tanti “elementi essenziali”.

“Per cantare bene, devi essere fiducioso, devi essere interessato. Se vuoi ispirare chi ascolta quello che hai da dire, devi avere qualcosa da dire, valori da comunicare e condividere.

“Richiede determinazione, apertura e disciplina, ma procedere sempre con fiducia e fiducia nei sentimenti”, ha detto.


Andrea Bocelli con la famiglia, compreso il figlio Matteo a Hela, Alula. (Fornito)

Bocelli ha consigliato ai cantanti lirici sauditi di non farsi intimidire dalle sfide, ma di “apprezzare ogni disgrazia lungo la strada, non arrendetevi e non smettete di credere nelle vostre capacità”.

L’affascinante bellezza, la serenità e la natura invitante di Alula della gente del posto sono solo alcuni dei tanti ricordi che il musicista vuole portare a casa.

“Penso all’eccellenza dell’aria pulita che domina le tue idee. Dovendo scegliere un soggetto preferito dall’Arabia Saudita, assicurati di menzionare il luogo incantato chiamato Alula, che è una meravigliosa e magica testimonianza della ricerca della bellezza da parte dell’uomo.

Il Tener Master ha presentato un semplice strumento musicale al pianoforte della Filarmonica Araba e ospiti speciali Loren Alred, Matteo Bocelli, Soprano Francesca Mayonchi ed Eugene Cohn.


Bocelli è apparso sullo sfondo di 20 tombe scolpite di al-Quraym.

Hekra, costruita dall’impero nabateo nel I secolo, è un’antica città nel deserto con migliaia di tombe scavate nelle colline di arenaria. Almeno 100 tombe hanno facciate scolpite elaborate, firmate da abili artigiani nabatei.

Bocelli è apparso sullo sfondo di 20 tombe scolpite di al-Quraym.

Gli archeologi dicono che le tombe sono conservate a Hekra e sono adornate con bellissime kinosphinx (guardie spirituali con teste di donne, corpi di leone e ali).