Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La vedova di Navalny: – Putin ha ucciso Alexei

Yulia Navalnaya ha detto lunedì che continuerà a lottare per il suo defunto marito e critico del regime Alexei Navalny.

Immagine: schermata/X

– Voglio continuare il lavoro di Alexei Navalny. Continuare a lottare per il nostro Paese. Vi invito a starmi accanto, scrive la vedova nella lettera da lei pubblicata X Insieme alla dichiarazione video.

Chiede al popolo russo di non arrendersi.

Navalnya afferma di non avere dubbi sul fatto che il presidente russo Vladimir Putin abbia ucciso suo marito:

– Dice che Putin non ha ucciso solo una persona, Alexei Navalny, ma voleva uccidere anche le nostre speranze, la libertà e il futuro.

In una versione più lunga della dichiarazione video pubblicata su YouTube, Navalnaga afferma quanto segue:

– Sappiamo perché Putin ha concretamente ucciso Alexei tre giorni fa. Ne parleremo presto. Vogliamo assolutamente sapere chi esattamente e come ha commesso questo crimine. Li nomineremo e mostreremo i loro volti.

sfondo

Questo è Alexei Navalny

Chi è lui?

Un noto giurista russo e politico dell'opposizione. È uno dei critici più importanti del presidente Vladimir Putin ed è considerato un importante leader dell'opposizione critica nei confronti del regime in Russia.

Cosa è successo a Navalny nel 2020?

È stato avvelenato con l'agente nervino Novichok e ha dovuto essere curato in Germania. Quando è tornato in Russia nel gennaio 2021, è stato arrestato. Ciò ha portato a grandi manifestazioni in Russia e ad un deterioramento delle relazioni tra Russia e Unione Europea.

Quali sono le posizioni politiche di Navalny?

Ha espresso critiche alla corruzione e all’abuso di potere in Russia ed è stato un paladino di una maggiore democrazia. Ha anche preso le distanze dalle azioni della Russia in Ucraina e Siria e sostiene il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

READ  Ecco, Erdogan getta benzina su un vecchio fuoco

Navalnaya accusa le autorità russe di aver nascosto il corpo dell'uomo.

– Il motivo è che lo hanno avvelenato con gas nervino Shock da principiante Dice: Aspetta che il corpo venga rilasciato finché il veleno non esce dal suo corpo.

Immagine: schermata/X

Navalnaya sembra molto calma nel video, ma allo stesso tempo esprime la sua rabbia:

-Ti incoraggio a stare al mio fianco. Non limitarti a condividere la tristezza e il dolore senza fine. Ti chiedo anche di condividere la mia rabbia. Rabbia, rabbia e odio contro coloro che hanno osato uccidere il nostro futuro.

Alla famiglia viene negato l'accesso

Venerdì le autorità russe hanno annunciato la morte del famoso leader ribelle Alexei Navalny (47 anni). Sabato i suoi sostenitori hanno confermato la sua morte, ma il corpo non è stato consegnato alla famiglia a causa delle indagini sul caso.

Lunedì mattina, la madre di Navalny era fuori dall'obitorio dove si diceva si trovasse il critico deceduto. L'accesso è negato.

“Uno degli avvocati è stato letteralmente licenziato”, ha scritto la portavoce di Navalny Kira Yarmysh. X.

Fino a domenica non era chiaro dove si trovasse il corpo del 47enne critico del regime.

ACCESSO NEGATO: La madre di Navalny, Lyudmila Navalnaya (al centro) all'obitorio di Salekhard, dove non gli è stato permesso di entrare lunedì mattina. Foto: Anatoly Maltsev/EPA

Incontro sulla sicurezza degli ospiti

Navalny era presente venerdì alla conferenza sulla sicurezza a Monaco. Poi ha detto che Putin e il regime russo devono assumersi personalmente la responsabilità di ciò che stanno facendo al Paese.

– Se questa è la verità, allora voglio che Putin e tutti coloro che lo circondano sappiano che saranno puniti per quello che hanno fatto al nostro Paese, alla mia famiglia e a mio marito.

READ  - Difficile da credere - VG

– Vorrei invitare la comunità internazionale e tutti i cittadini del mondo a collaborare per combattere questo male e questo terribile regime in Russia.

Navalny è imprigionato in una colonia penale dal 2021 ed è stato condannato per una serie di crimini che i suoi sostenitori ritengono siano motivati ​​politicamente.

La causa della morte è ancora sconosciuta.