Lakensund in lacrime dopo il risultato: alla guida del Giro d’Italia

0
2
Lakensund in lacrime dopo il risultato: alla guida del Giro d’Italia

Andreas Lekensund (23 anni) era vicino alla vittoria della quarta tappa del Giro d’Italia. Ora è il primo norvegese a guidare il prestigioso Tour in 42 anni.

Andreas Lekensund, di Tromsø, non poteva credere alla notizia che ora stava pedalando Maglietta rosaMaglietta rosaSottolinea di essere in testa alla classifica generale del Giro d’Italia. Dopo una quarta tappa molto emozionante martedì. Il 23enne ha pianto ed è apparso scioccato dopo essere arrivato secondo sul palco dietro al francese Aurélien Barrett-Pinter.

-Se è formale, è incredibilmente speciale. “Sono salito sul palco per primo e sapevo che avrei potuto indossare la maglia rosa”, racconta Lekensund a Eurosport.

Ora guida la classifica con 28 secondi di distacco da Remco Evenepoel.

“Ho sofferto molto per un po’ lì, quindi ora ho la maglia rosa incredibilmente distintiva”, dice il ciclista del team DSM.

– Hai sentito parlare di Knut Knudsen?

– Ho sentito parlare di Knut Knudsen, sì.

Knut Knudsen nel 1981 fu l’ultimo norvegese a indossare la maglia rosa nel riassunto del Giro. È, insieme al Tour de France e alla Spagna, la più grande corsa ciclistica.

Likensund rimase impressionato e subito dopo indossò la leggendaria maglia e sorseggiò champagne sulle montagne italiane.

BLODLSIT: Dura Colle Molella è stata una battaglia sia per la vittoria di tappa che per la maglia rosa al Giro d'Italia per Andreas Leknesund (al centro).  La corsa si è conclusa con un vantaggio storico per il 23enne Tromsø.

– Questo è molto bello, dice Dag Erik Pedersen a VG.

Lo stesso ex ciclista vanta tre vittorie di tappa al Giro e il decimo posto assoluto nella difficile corsa a tappe.

– Adesso penso anche che possa tenere la maglia rosa per qualche giorno, magari quattro o cinque tappe, come suggerisce Pedersen.

In una battaglia con Aurélien Paret-Peintre, Leknessund risalì il ripido Colle Molella e sembrò scrollarsi di dosso il francese. Ma Barrett Pinter si è ripreso ed è tornato alle spalle del norvegese.

Leknessund ha scelto di correre per indossare la maglia rosa piuttosto che puntare alla vittoria di tappa. Gli altri concorrenti non sono riusciti a sfruttare i secondi necessari per sfidare il 23enne norvegese per il comando della classifica generale.

Sono passati ancora 14 anni dall’ultima volta che un norvegese ha vinto una tappa al Giro d’Italia. Edvald Boasson Hagen vinse quella tappa.

READ  Il Chelsea prepara grandi offerte per Haaland

Il Giro d’Italia si sviluppa su 21 tappe ed è lungo 3.489 chilometri. La gara di andata si concluderà a Roma il 28 maggio.

Leggenda: Knut Knudsen ha vinto sei tappe al Giro d'Italia.  Qui in un'intervista a VG dell'estate 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here