Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Lancia Delta è un sistema per il tempo libero

Lancia Delta è un sistema per il tempo libero

Lancia Delta Safarista

Un altro classico

In Italia qualcuno sta ricostruendo la Lancia Delta Integrale. Ora sta arrivando la versione Safari, dopodiché ci sarà sicuramente un autunno.

Di Amos Futurista abbiamo già parlato.

Azienda di interesse italiano che inventa gusci utilizzabili della Lancia Delta e ne crea moderne versioni integrate.

Quando il progetto è stato lanciato nel 2018, gli scettici hanno potuto visitare il sito web dell’azienda e vedere un’accurata documentazione fotografica di tutti i ladri che avevano promesso di realizzare secondo la ricetta originale..

Ma c’era vita dopo questa prima edizione.

Segue la tendenza

Amos ha visto esplodere la mania del fuoristrada. Lamborghini è stata una delle prime a sfoggiare l’aspirante fuoristrada, la versione Sterato dell’Huracan.

Per non parlare della nuova Dakar della Porsche: la 911 su trampoli.

Così Amos allevò Delta e lo chiamò Safarista.

Da quello che mi hanno detto, è un’auto piena di specifiche da rally e costruita per essere usata.

Non lo so esattamente, ma come si fa con i track day per le auto da pista, lo scow occasionale o il deserto possono essere chiusi per il fine settimana in modo che le persone con l’attrezzatura giusta siano ammesse. Espellere un po’ di CO2.

Divertiti usato

Amos lo dice chiaramente: “Troppo spesso le persone acquistano le auto come trofei invece di vederle come qualcosa che darà loro esperienze indimenticabili. Con questo nostro nuovo progetto, vogliamo creare un ambiente di persone che la pensano allo stesso modo che possano condividere tali avventure in tutto il mondo e creare ricordi che dureranno tutta la vita.

READ  Blindern rabbrividì con un colpo

Non so con certezza come verrà realizzato, ma – come ho detto – la vettura sembra capace di evocare un’emozione o due, anche se non è stata detta una parola su specifiche o prestazioni.

Ma stiamo parlando di una carrozzeria dritta a tre porte della Giugiaro, ora costruita in carbonio, un telaio rinforzato con gabbia da rally completa e un nuovo telaio 4×4 con sospensioni Rager, freni Brembo e freno a mano idraulico racing di AP. I cerchi sono di Evo Corse e gli pneumatici sono Pirelli Scorpion della varietà di modelli robusti.

Il motore è stato ricostruito con un nuovo sistema di raffreddamento, una ECU Modec e un sistema anti-lag per il turbo. Quasi 400 CV ti sono garantiti come cambio 3MO Motorsport a cinque velocità e consegnati con un differenziale sportivo.

Completamento

Quanta intenzione leggi dall’interno? Sedili in carbonio subaffittati per contenere il peso, pedali inclinabili regolabili, un cruscotto moderno e persino plastica sui finestrini.

Dovrai portare tu stesso l’auto del donatore e, a meno che tu non abbia una o tre opzioni extra, la Safarista costerà circa € 570.000.

Potresti chiederti cosa inventeranno questi ragazzi mentre completano la serie pianificata di dieci safari.

Temo di conoscere la risposta. Lo hanno già dimostrato.

Continuano la ricetta del Safari, ma poi abbandonano l’intero propulsore fossile e, ovviamente, lo sostituiscono con uno elettrico a batteria.

Non hanno detto una parola sulle specifiche, ma puoi aspettarti che siano grezze. Puoi dimenticare la bella melodia mentre prosegui attraverso la curva successiva sotto gli alberi di cedro.