sabato, Giugno 22, 2024

Lancio del libro “Scienza e storie di scienza”. Consiglio di amministrazione e gestione

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

ATTENZIONE! Anche se il termine ultimo per la registrazione scade alle ore 5.12, è ancora possibile registrarsi!

Scienza e storie scientifiche: nuovi lavori da e su UiB

Quando il re Haakon venne a Bergen per porre la prima pietra della prima nuova università norvegese dal 1811, in città si svolgevano feste e processioni popolari. L’università era il desiderio ed è stata accolta con grandi aspettative per quello che avrebbe potuto significare per i giovani, la città e il benessere dell’intera Norvegia occidentale. Mentre la RFU doveva costruire la nazione, l’Università di Bergen doveva anche contribuire a ricostruirla dopo lunghi anni di guerra e occupazione. L’importanza della democrazia e della libertà forse non è mai stata sentita così tanto come allora, e questi valori erano direttamente collegati all’idea di università: indipendenza istituzionale, libertà accademica e un numero infinito di possibilità per la ricerca della conoscenza e dell’intuizione. .

Allo stesso tempo, l’università serve importanti interessi sociali. Fin dalla sua nascita, si è posizionata nel divario tra la conduzione di ricerca gratuita e di base, l’offerta ai giovani dell’istruzione che desiderano e di cui la società ha bisogno, e l’essere una risorsa di conoscenza per la politica, la società e l’economia. Sono sorti nuovi compiti, sia nella ricerca di base che nell’interazione con la comunità circostante.

In che modo l’UiB ha risolto i compiti e soddisfatto le mutevoli aspettative nel campo della ricerca, dell’istruzione e della comunicazione – gli innegabili compiti principali dell’università?

Questi elementi hanno in comune il fatto di rappresentare aspetti diversi della pratica scientifica, e tutti e tre vengono esaminati e discussi nel lavoro in tre volumi che sarà lanciato il 9 dicembre. Nel primo volume il sottotitolo è Politica e vita quotidiana, nel secondo volume le specializzazioni e gli ambiti professionali e nel terzo volume i saperi nella società.

READ  Recensione di Romy Hausmann: "A Perfect Day" - Un nuovo libro dell'autore di Lovely Children

programma

La presidentessa dell’Università Margaret Hagen vi dà il benvenuto

“Mentre cerchiamo conoscenze nuove e rivoluzionarie, perché dedicare tempo alla storia della scienza?”
Lise Overas, presidente dell’Accademia norvegese delle scienze.

Lavoro – da parte dei redattori e degli autori

Professoressa Astri Andersen, UiB, Dipartimento di Archeologia, Storia, Studi Culturali e Religiosi (AHKR)

Professore emerito Ivar Bleakley, UiB, DipPolitica e amministrazione

Professore associato Magnus Folst, Università BRAC, Dipartimento di salute globale e medicina di comunità

Professore associato Hege Röll Hansen, Università della Norvegia sudorientale, Dipartimento di cultura, religione e scienze sociali,

Professoressa Kari Tove Elfbakken, UiB, Dipartimento di Politiche e Gestione

rottura

Il lavoro visto dall’esterno

Professore associato Stein Bang Svendsen, NTNU, Dipartimento di formazione degli insegnanti

Professor Frederik Thuy, Centro per gli studi professionali, Oslo Met

discussione
Una tavola rotonda condotta dal professor Sven Atle Skalevag (AHKR) con la partecipazione di Astri Andreessen, Stine Pang Svendsen, Frederik Thuy e il professor Narvi Fulsas, Università artica di UiT Norvegia.

Causa domande da parte del pubblico.

***

Conclude il programma accademico la Preside Camilla Protaset

Ricezione

More articles

Latest article