Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le ultime notizie sulla guerra in Ucraina

Domenica, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato il fronte nella regione orientale di Zaporizhia, dove ha incontrato i leader politici e militari.

– È stato un duro lavoro e una lunga giornata, ha detto il presidente in un breve videomessaggio che ha pubblicato sui social media. In esso, Zelensky dice anche di aver visitato Lysychansk a Luhansk e Soledar a Donetsk, che nelle ultime settimane sono state oggetto di frequenti attacchi aerei.

* L’Ucraina afferma di controllare metà della città di Severodonetsk. La città è la città più grande della regione di Luhansk che non è caduta nelle mani delle forze russe. Ma il governatore di Luhansk Serhi Hajjaj afferma di aspettarsi una grande offensiva dalle forze russe nei prossimi giorni.

“In realtà metà della città è controllata dalle nostre forze”, ha detto domenica in un’intervista.

La Russia ha compiuto progressi su Luhansk nelle ultime settimane dopo averla allontanata da altre aree, inclusa l’area intorno alla capitale, Kiev. Sotto la pressione di un attacco russo a Severodonetsk, le forze ucraine hanno risposto.

* Il Fondo Globale, che combatte la diffusione di malattie come HIV, AIDS e malaria, prevede una maggiore trasmissione di tubercolosi e HIV in Ucraina a causa della guerra.

È troppo presto per pensare attentamente alle conseguenze a lungo termine della guerra, ma prevediamo che il conflitto avrà un impatto significativo sull’incidenza della tubercolosi e dell’HIV in Ucraina e altrove nella regione, afferma il presidente del Fondo Peters Sands all’agenzia di stampa tedesca RND.

* Secondo quanto riferito, domenica le forze ucraine hanno ucciso il maggiore generale russo Roman Kutuzov.

Si dice che Kutuzov, che avrebbe ricoperto posizioni di comando tra le forze separatiste a Donetsk, sia stato ucciso vicino a Popasna a Luhansk, scrive l’American Research Institute for the Study of War (ISW).

READ  La compagnia di navigazione Dof pronta per un accordo di salvataggio dopo tre anni di trattative: le azioni crollano

* Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov visiterà la Serbia lunedì e martedì. Ma i paesi vicini non consentono il passaggio del suo aereo. Scrive per il quotidiano serbo “Danas”, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa statale russa “Interfax”.

Bulgaria, Montenegro e Macedonia del Nord hanno chiuso lo spazio aereo del ministro degli Esteri russo. Dal momento che anche il resto dell’Unione Europea ha chiuso il proprio spazio aereo a tutti gli aerei russi, Lavrov non parteciperà.

“La nostra diplomazia non ha ancora padroneggiato il teletrasporto”, ha affermato l’agenzia di stampa Interfax citando un alto funzionario del ministero degli Esteri russo. All’ordine del giorno della visita di Lavrov c’erano discussioni sulla fornitura alla Serbia di energia russa.