giovedì, Giugno 20, 2024

Leader italiano nel movimento sindacale internazionale – contro il volere della LO

Must read

Ernesto Conti
Ernesto Conti
"Scrittore. Comunicatore. Drogato di cibo pluripremiato. Ninja di Internet. Fanatico della pancetta incurabile."

L’italiano Luca Vicentini è stato eletto nuovo segretario generale del più grande organismo professionale globale del mondo.

[email protected]

A Melbourne, in Australia, l’ITUC sta ora tenendo la sua quinta conferenza. L’ITUC, che sta per International Trade Union Confederation, è una sorta di sindacato globale con circa 200 milioni di membri in 163 paesi e territori.

O, come viene chiamata in Norvegia, International Professional Association (IFS).

Domenica (ora australiana), il Congresso ha tenuto le elezioni per la carica più alta e importante, quella di Segretario generale. Il segretario generale ha un grande potere, compreso ciò che dovrebbe essere prioritario e come dovrebbe operare l’ITUC. Quindi l’elezione è stata per molti versi la questione più importante decisa al Congresso.

Il favorito vince

Luca Vicentini è il favorito ed è apparso chiaro dopo il voto di domenica che sarà lui il nuovo segretario generale. Ha ottenuto il 72% dei voti. Visentini è attualmente il Segretario Generale della CES, la versione europea dell’Ituc.

Vicentini non era il candidato voluto dal LO norvegese. Hanno sostenuto Kemal Ozkan, un candidato dalla Turchia. Altri rappresentanti norvegesi e sindacati svedesi hanno fatto lo stesso. Ma la delegazione norvegese non è stata sufficientemente convinta dai partecipanti al congresso.

Kemal Osman è il favorito norvegese dei due candidati alla leadership.

Straniero Angelo

– Kemal aveva un piano, visioni e valori, inclusa l’uguaglianza, in cui credevamo così tanto, ma ora è importante essere uniti contro le enormi forze opposte e le sfide che dobbiamo affrontare, ha commentato il presidente di LO Becky Hessen Folsvik. I risultati elettorali sono stati chiari.

READ  Crea esperimento italiano in una cucina nel Missouri

Ti aspettano grandi sfide

Tra le altre cose, ci sono disaccordi sulla direttiva dell’UE sui salari minimi, che ha reso necessaria un’altra presidenza per il LO. Il sindacato nordico si è sentito completamente violato nel processo e, peggio ancora, il sindacato svedese si è praticamente ritirato dalla CES.

Per saperne di più qui: Luca Vicentini vuole diventare un leader di primo piano nel movimento sindacale internazionale, ma non crede nei paesi nordici

Vicentini ha ora l’importante compito di unire non solo i paesi nordici o europei, ma anche gran parte del movimento sindacale internazionale mondiale attraverso il suo nuovo ruolo all’Ituc.

– Questi sono tempi storicamente difficili per i lavoratori. La pace e la democrazia sono sotto attacco. Le crescenti forze di destra stanno mettendo sotto pressione i diritti fondamentali. Condizioni buone ed eque per i lavoratori sono il modo migliore per costruire la democrazia e la pace nel mondo, afferma Vicentini in un comunicato stampa dopo la vittoria elettorale.

Crisi

La nuova amministrazione deve navigare in un panorama afflitto da gravi crisi globali, un importante impatto tecnologico sulla vita lavorativa e un’equa ristrutturazione, che sono tutti afflitti dalla crisi climatica.

leggi di più: “La situazione dei sindacati nel mondo è sotto pressione – questo mi preoccupa molto”

Il documento principale che il Congresso adotterà – e la nuova amministrazione governerà di conseguenza – si chiama “Un nuovo contratto sociale” e sottolinea che sono necessari grandi cambiamenti affinché i lavoratori di tutto il mondo possano godere di buone condizioni di lavoro e di una vita quotidiana equa.

– Ci congratuliamo con Luca Visentini, eletto nuovo Segretario Generale. Conosciamo Luka dal movimento sindacale europeo e dall’ITUC e tutti noi faremo il possibile per vincere la lotta contro la disuguaglianza e per la pace e un cambiamento equo, afferma il presidente di LO Følsvik.

More articles

Latest article