Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’ex ministro del Lavoro si dimette dopo lo scandalo “surrealistico” all’Onu: 200 milioni sprecati

L’ex ministro della Giustizia Great Framo ha rassegnato le dimissioni da direttore delle Nazioni Unite, secondo il New York Times. Foto: Martin Sylvester / Ritzow Scanpix via AB / NTP

Pubblicità

Pubblicità

incontrati sulle tartine. Firmato contratti e prestiti per decine di milioni di dollari a un uomo d’affari britannico. Adesso mancano almeno 22 milioni di dollari.

L’intera storia è descritta come “surreale”.

Era il giornale New York Times Questo fine settimana arriva con le rivelazioni. L’ex ministro della Giustizia e della Difesa Great Formo è membro delle meno note Nazioni Unite dal 2014. È stato capo dell’Office of Project Services (UNOPS).

Pubblicità

Ai suoi tempi, l’ufficio era una calunnia. Il giornale scrive che lei e il suo staff “hanno consegnato decine di migliaia di dollari, all’epoca, l’intero portafoglio di investimenti dell’agenzia a un uomo d’affari britannico”. Dopo averlo incontrato a una festa. Hanno donato 3 milioni di dollari a sua figlia per creare una canzone pop, un videogioco e un sito web per “aumentare la consapevolezza sulle minacce ambientali agli oceani del mondo”.

Secondo quanto riferito, Grete Faremo ha rassegnato le dimissioni da direttore dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la gestione dei progetti (UNOPS), con effetto immediato domenica a seguito di quanto riportato dal New York Times.

Diplomatici ed ex ONU I funzionari affermano che la storia illustra ciò che i critici affermano che il grave problema delle Nazioni Unite è: una cultura dell’impunità e dell’irresponsabilità tra alcuni massimi leader, tra quelli con budget elevati e poco controllo esterno.

“Come lo chiami quando pensi che sia Dio?” Ha detto Jonas Svensson, che recentemente ha diretto l’ufficio Faremo. Svensson afferma che i suoi datori di lavoro hanno una rara combinazione di produttività molto bassa, elevata tolleranza al rischio e scarso giudizio.

– Ambizione e sciocchezze, dice di Faremo e del suo ufficio all’Onu.

READ  Great Dinner - Toscana: John George per l'ultima settimana

ONU Ha indagato lui stesso sull’incidente, ma non ha detto al New York Times cosa hanno trovato. Il giornale scrive di non credere che l’ONU avrebbe pubblicato questi risultati se non fosse stato scritto all’esterno.

Formo ha assunto l’ufficio delle Nazioni Unite nel 2014 e ha promesso di ridurre la burocrazia e renderla più efficiente. Altro ONU Voleva anche prendere in prestito denaro dalle aziende.

Festa

Tutto è iniziato nel 2015 con una festa a New York. Alla festa, è stata presentata al suo partner, l’ucraino Vitaly Vanschelpoim, all’uomo d’affari britannico David Kendrick e a sua figlia Daisy. La presentazione è stata fatta da un uomo d’affari italiano legato all’ONU.

Nel 2017 l’organizzazione, guidata dalla figlia Daisy Kendrick (circa 30 milioni di corone norvegesi), ha ricevuto i primi 3 milioni di dollari di pagamenti. Lei è una neolaureata e inesperta. Deve essere stato l’ecosistema che gestiva. Questo si chiama “noi siamo gli oceani”.

Una delle esibizioni è stata la produzione di una canzone cantata da Faremo nella Sala delle Nazioni Unite quasi vuota. Formo dice di avere un background di cantante.

Pubblicità

L’anno successivo, nel 2018, l’Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di progetto (UNOPS) ha annunciato la sua prima erogazione di prestiti. Nei due anni successivi ha prestato 8,8 milioni di dollari a una società che investe in un parco eolico in Messico e altri 15 milioni di dollari a un’altra società per progetti di energia rinnovabile. Altri 35 milioni di dollari sono andati a progetti supervisionati da terzi ad Antigua, Ghana, India, Kenya e Pakistan.

Il New York Times scrive che i documenti aziendali mostrano che tutte e tre le società sono affiliate a Kendrick. Ne possiede due attraverso un family office a Gibilterra, nel territorio britannico. In terzo luogo, i documenti aziendali in Spagna non elencano un proprietario, ma i direttori sono associati di lunga data di Kendrick.

READ  I biscotti italiani sono perfetti per le prelibatezze delle vacanze

Nel luglio 2020, l’organismo di regolamentazione delle Nazioni Unite ha iniziato ad alzare la voce a livello nazionale. L’ONU di Farimo ha quindi tentato di ritirare il denaro, ma senza successo.

Infine, secondo un rapporto di audit delle Nazioni Unite lo scorso anno, una delle società di Kendrick ha ammesso di aver utilizzato il debito delle Nazioni Unite per ripagare altri debiti: “La maggior parte del deposito di 15 milioni di dollari è stata utilizzata per ripagare il debito”. Rapporto. L’ONU afferma che le società Kendrick hanno pagato alcune piccole somme l’anno scorso. I revisori hanno detto, ma i revisori non hanno commentato l’ONU. La società avrebbe dovuto perdere $ 22 milioni. È approssimativo. 200 milioni di corone norvegesi.

Sono ancora ufficialmente allo studio altri prestiti volti a finanziare progetti di alloggi a prezzi accessibili. Ma l’ONU dice che non sono state ancora costruite case.

Quest’uomo dovrebbe essere processato?

Pubblicità

Iscriviti per un abbonamento
O
Sostienici in altri modi
Se vuoi vivere un reset contro i media affermati e sponsorizzati dallo stato in Norvegia.

Fruste 124526
conto bancario 1503.94.12826
SMS “Ripristina”(200, – ancora una volta) 2474