Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– L’Unità Scomparsa – VG

Avversari e amici: Gianluigi Buffon e Cristiano Ronaldo dopo il mio ultimo gol con il Real Madrid a Torino nei quarti di finale di Champions League nell’aprile 2018. L’estate successiva sono diventati compagni di squadra.

La leggenda della Juventus Gianluigi Buffon crede che l’ingresso di Cristiano Ronaldo a Torino sia stato l’inizio della fine per lo spirito di squadra.

Inserito:

– Ho lavorato con Ronaldo per due anni quando sono tornato e abbiamo fatto un buon lavoro insieme, ma credo che la Juventus abbia perso il DNA della squadra, dice Buffon in un’intervista all’americano TUDN.

La leggenda del portiere in un’intervista con l’icona attaccante bulgara Hristo Stoichkov va oltre nel dare la colpa all’attuale giocatore del Manchester United per questo. Spirito di squadra Stop alla Juve.

Siamo arrivati ​​alla finale di Champions League nel 2017 perché eravamo una squadra esperta, ma prima di tutto perché eravamo un’unità unita con una dura competizione per i posti. Abbiamo perso quell’unità con Ronaldo, continua Buffon, prima di sottolineare anche le qualità e la voglia di vincere del portoghese.

La “Vecchia Signora” è arrivata deludente quarta in Serie A la scorsa stagione e Ronaldo non è stato in grado di rivendicare il titolo di Champions League durante le sue tre stagioni al club – e non è riuscito a superare i quarti di finale al momento della partenza di Ronaldo.

La stessa leggenda del portiere italiano ha trascorso un breve soggiorno al Paris Saint-Germain, quando è tornato Ronaldo era la grande stella della squadra.

La Juventus ha avuto la possibilità di vincere la Champions League al suo primo anno, ma non capisco cosa sia successo, dice Buffon, che all’epoca era a Parigi.

READ  Ødegaard non è in vendita al Real Madrid - VG

Ronaldo ha fatto un cambio di Torino con il Manchester poco prima della fine del mercato, una situazione che è stata accolta anche con le critiche italiane. Giorgio Chiellini, il portiere della Juventus, pensava che la sua partenza tardiva li avesse fatti deviare dal limite dell’area di rigore nel tentativo di riconquistare il trono della Serie A.

– Tutti possiamo ripensare al fatto che abbiamo fatto cose buone, non tutto quello che volevamo, ma comunque abbiamo scritto la data insieme, ha annunciato il portoghese su Instagram dopo essersi salutati.

Ma per Ronaldo tornare in Premier League è stato un successo personale, segnando sette gol in campionato e sei in Champions League.

Nota! Lunedì sera Ronaldo e il Manchester United incontrano il Newcastle.