Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Matura sull’ultima fase della vita

Film John Storr

Il nostro recensore ha visto RotazioneE lo consiglio.

Questo testo è un post di discussione. Il contenuto del testo esprime l’opinione dell’autore.

IN Rotazione è impostato L’ultima fase della vita al microscopio. Una coppia di anziani vive in un appartamento a Parigi. In una scena commovente e dolce all’inizio, brindano a vicenda sul balcone. Il tono è impostato per quello che sono: due persone che si amano e hanno vissuto insieme tutta la loro vita.

fatti

Rotazione

Rotazione

Prima: 12 agosto 2022

Titolo originale: Spirale

Genere: drammatico

Con: Dario Argento, Francois LeBrun, Alex Lutz, Kylian Terrett

Direttore: Kasper n

Limite di età: 9 anni

Ci siamo Sembra molto eccitato quando li incontra. Sta scrivendo un libro su film e sogni. Sembra molto disorientata. Un giorno lascia l’appartamento senza un vero obiettivo. È imbarazzato quando lo scopre e la cerca nel quartiere. La trova all’interno di un negozio e la rimanda a casa.

Ecco com’è semplice Inserimento immagine. Ci sono molte vecchie coppie come questa. Si conoscono a fondo. Ma si scopre che qualcosa sta per cambiare. Parliamo di demenza. Almeno è qui che inizia il regista Casper Noye. Alla fine ci rendiamo conto che neanche l’uomo nell’appartamento sta trattenendo il respiro.

Un autoproclamato Solitamente un provocatore che non si accontenta di un film se non provoca qualcuno, Noé questa volta ha preso una strada diversa. Lo conosciamo da 25 anni come un regista molto dedicato, con uno stile forte. Non tutti ottengono i suoi film. Dall’introduzione Indipendente, autonomo (1998) tramite, tra gli altri irreversibile (2002) e Climax (2018)

Questa volta È diverso? L’ha collegato a un’emorragia cerebrale qualche anno prima. Noe non è sopravvissuto e ha avuto una lunga guarigione. L’arresto durante la pandemia ha prolungato il tempo in cui poteva riflettere su dove si trovava nella vita. Inoltre, molti amici sono morti durante questo periodo.

Il suo nuovo e I film low-key sono qui ora. I due elementi più importanti che rendono Vortex un film che vale la pena guardare sono la recitazione, la fotografia e il montaggio.

Noi iniziamo Con l’ultimo. La maggior parte del film viene proiettata su uno schermo chiamato “schermo diviso”. In norvegese: schermo diviso/schermo. Noé ha filmato tutte le scene con due telecamere a mano. Di solito uno segue lei e l’altro segue lui. Lungo la strada, ha deciso di utilizzare i due film fianco a fianco in modo che entrambi potessero continuare a essere seguiti Lui E suo. A volte li mette insieme per formare quasi un’immagine. La scelta dà un particolare senso di vicinanza alla coppia, che entrambi si conoscono bene e vivono il loro mondo che sta per cambiare. Noi viviamo insieme a, tra loro vicino e lontano. (Il trailer del film è realizzato in modo leggermente diverso e non dà davvero un’idea di come Noz abbia usato lo schermo diviso nel film).

I due elementi più importanti che rendono Vortex un film che vale la pena guardare sono la recitazione, la fotografia e il montaggio.

John Storr

Ulteriore La scelta dello schermo diviso, il regista ha fatto delle buone scelte nel montaggio. Durante tutto il film, il tono della storia cambia senza soluzione di continuità, permettendoci di vedere lo sviluppo dalle scene iniziali. Succede tutto con una lentezza che ci costringe a recuperare. Inoltre, dalla dualità a volte imbarazzante nella sezione di apertura, viene gradualmente creato un nuovo slancio dall’arrivo del figlio e dalla testimonianza di come stanno i genitori.

Leggi dopo l’annuncio

Ricevi notizie sul tuo telefonino
Scarica l’app Chrono!

Due ruoli principali Lui è un attore francese, lei è una regista italiana. Entrambi offrono ritratti sinceri, crediamo.

Pieno di contenuti E l’appartamento relativamente angusto dovrebbe essere menzionato. È completamente pieno di foto, libri e oggetti della coppia: ricordi di una lunga vita. Nel corso dei decenni le stanze e gli arredi sono diventati una costante, allontanandosi dall’idea che questo particolare appartamento e i suoi arredi fossero per questo particolare popolo.

Comunicazione tra Il gioco costante di Platt mentre i due si dirigono verso la fine è doloroso da guardare. Alla fine, emergono forze distruttive. In ultima istanza, anche la materia non sopravvive al percorso umano verso la propria destinazione: a meno che non sia intesa diversamente, un giorno moriremo tutti. Spin significa spirale, forse giocando sull’inevitabile nel corso della vita.

Rotazione C’è Possiamo imparare da una di queste storie. Può essere triste. E ovviamente ha il suo modo. Ma guarda ancora il vecchio con rispetto. Sebbene non lo siano più, erano persone degne.

Casper n Non ha paura di immergersi in profondità sia nel bello che nel cattivo. Non ha paura di parlare dell’elemento spiacevole dell’esistenza. Andare al cinema!

READ  Quotidiano italiano: il Manchester United chiede il trasferimento di Latoro Martinez