Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Qui l’esercito deve volare in acque aggiuntive per animali assetati – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Sei elicotteri militari svizzeri hanno ricevuto una missione speciale nella calura estiva. Nelle prossime due settimane trasferiranno fino a 400.000 litri d’acqua in serbatoi quasi vuoti sugli alpeggi.

Gli agricoltori della zona hanno chiesto aiuto per ottenere acqua potabile a sufficienza per migliaia di mucche, maiali e capre. Per evitare la siccità che può portare a una carenza di mangime entro quest’anno.

La Svizzera è uno dei paesi europei colpiti da una forte ondata di caldo quest’estate. Secondo le autorità dello stato di Friburgo, quest’anno si è verificata anche una significativa carenza d’acqua.

Il contadino Jack Rovio dice che l’aiuto è arrivato al momento giusto.

– Eravamo a un giorno e mezzo dal non avere proprio niente. Dice che era troppo vicino.

Senza l’approvvigionamento idrico aggiuntivo, gli animali avrebbero dovuto trasferirsi per pascolare, in aree dove ora normalmente crescerebbe l’approvvigionamento invernale di foraggio.

Anche nel 2015 e nel 2018 i militari hanno dovuto aiutare a spostare l’acqua durante la siccità.

Con il riscaldamento globale, è probabile che questo tipo di missione avvenga più spesso in futuro, afferma martedì il capo dell’esercito Matthias.

scoiattoli secchi

Non sono solo gli animali a lottare. La Francia sta vivendo la sua terza ondata di caldo quest’estate e la peggiore siccità mai registrata.

Uccelli, scoiattoli, ricci e altri piccoli animali sono diventati disidratati o malnutriti a causa del caldo, riferisce Reuters.

I giovani animali disidratati e malnutriti in Francia ricevono assistenza a un’accoglienza.

Circa 200 sono stati soccorsi da un canile vicino a Nizza all’inizio di agosto. Molti di loro avevano lasciato il nido prima di essere abbastanza grandi per badare a se stessi, cercando riparo dal caldo.

READ  Sindrome della lingua che brucia - Mi sono svegliato con un incubo

– È un’estate molto calda. Non riescono a cavarsela da soli, quindi li raccogliamo e li alleviamo, dice la pastore di animali Laura Borders.

Inoltre, molti ruscelli, laghi e stagni si sono prosciugati. Uccide insetti e larve che si nutrono di animali

Pompa ossigeno ai pesci

Il fiume Tiel, che attraversa il piccolo villaggio di Lux, è largo 50 metri. Ora puoi vedere migliaia di pesci morti nelle zone aride del fiume, riporta l’Associated Press.

– Dal 2015 abbiamo questa situazione più o meno ogni anno, tranne nel 2021 quando abbiamo avuto estati più piovose. Ora è purtroppo comune, afferma Jean-Philippe Coasne, direttore della protezione ambientale per la regione della Borgogna-Franca Contea.

In un allevamento di trote a Oberursel in Germania, cercano di aiutare i pesci pompando più ossigeno e acqua negli stagni. Il caldo significa anche che c’è meno ossigeno nell’acqua, secondo la stazione televisiva tedesca DEZDF.

I pesci non ricevono abbastanza ossigeno e i fiumi si prosciugano

Salva il cane dall’auto

La Gran Bretagna è diretta verso un’altra ondata di caldo. Le temperature dovrebbero salire a 35 gradi nei prossimi giorni.

La polizia del Nottinghamshire ora chiede alle persone di non lasciare i propri cani in auto. All’inizio di questa settimana hanno dovuto rompere il finestrino di un’auto per salvare un cane dal caldo, Appare un video condiviso dalla polizia.

Dalla ricerca sul clima emerge chiaramente che le emissioni umane di anidride carbonica e altri gas serra contribuiscono ad aumentare la frequenza e l’intensità delle ondate di calore.

Il globo è attualmente di 1,1 gradi più caldo rispetto ai tempi preindustriali. I paesi di tutto il mondo hanno deciso di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi. Se si vuole raggiungere questo obiettivo, e per evitare le peggiori conseguenze del cambiamento climatico, sono necessari tagli massicci e rapidi delle emissioni, secondo il gruppo di esperti sul clima delle Nazioni Unite.

READ  Diverse città sono state evacuate in Grecia - VG