Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Merkel tace sulle aree alluvionali: surreali e spettrali

Il cancelliere Szold ha visitato domenica. Nessuno nel villaggio è stato ancora confermato morto o ferito, ma la fortuna è lontana da tutti.

Dovrebbe si trova nella zona di Orweller, che negli ultimi giorni ha pagato a caro prezzo. Il bilancio delle vittime nella zona ha ora raggiunto 112 con molti ancora dispersi e le autorità temono che il numero continuerà ad aumentare.

Nella vicina Renania-Westfalia, le inondazioni hanno causato 46 vittime da mercoledì. Il bilancio delle vittime in Belgio ha raggiunto 31, con un aumento di quattro da sabato. Verrà probabilmente rivista al rialzo nei prossimi giorni, con 163 persone ancora disperse nel Paese.

In totale, più di 180 persone hanno perso la vita nell’Europa centrale.

Lottando per trovare le parole

Le forti piogge rendono l’idilliaco villaggio di Shold una zona di guerra. La visita ha lasciato una chiara impronta sulla Merkel, che è rimasta quasi in silenzio a causa delle devastazioni dell’alluvione.

– È scioccante. Posso quasi dire che la lingua tedesca difficilmente contiene parole per la devastazione avvenuta, dice il cancelliere tedesco.

Angela Merkel ha visitato domenica il villaggio di Szold. Foto: Wolfgang Rathai/Reuters

Ha promesso che le autorità faranno tutto ciò che è in loro potere per ricostruire le aree colpite, oltre a fornire sostegno alle vittime.

“Questo dà un’immagine di quella che devo dire è una situazione surreale e spettrale”, continua Merkel.

Il governo afferma che adotterà un pacchetto di emergenza per la crisi del valore di oltre 300 milioni di euro per aiuti di emergenza immediati nelle aree colpite. Inoltre, è stato pianificato un piano più ampio per la ricostruzione a lungo termine. Ecco il prezzo di diversi miliardi di euro.

Il cancelliere Angela Merkel ha camminato a fianco del governatore dello stato della Renania-Palatinato, Malu Dreyer, attraverso il villaggio devastato dalle inondazioni.

Il cancelliere Angela Merkel ha camminato a fianco del governatore dello stato della Renania-Palatinato, Malu Dreyer, attraverso il villaggio devastato dalle inondazioni. Foto: Christoph Staci/Reuters

L’alluvione ha portato, in misura maggiore rispetto a prima, al cambiamento climatico e al riscaldamento globale, che sono diventati un tema nella campagna elettorale tedesca.

Ho dovuto scusarmi

I tedeschi si recano alle urne il 26 settembre, in un’elezione che segna la fine di 16 anni con la Merkel al potere.

Gli esperti concordano sul fatto che i cambiamenti climatici stanno rendendo più comuni le condizioni meteorologiche estreme. I candidati del primo ministro in attesa dietro le quinte in Germania hanno parlato per intensificare la lotta contro il cambiamento climatico e accelerare i preparativi.

Tra loro c’è il collega di partito della Merkel, Armin Laschet, che finora ha ottenuto buoni risultati nei sondaggi. Laschet è attualmente il capo del governo nello stato del Nord Reno-Westfalia.

Ma Laschet era sotto i riflettori negativi dopo l’incidente di sabato, quando è stato fotografato sorridente e ridente durante una visita a Irftstadt, dove un’alluvione ha causato una frana.

– Laschet ride mentre il paese piange, scrive il quotidiano Bild. Il politico della CDU è stato poi costretto a uscire allo scoperto e scusarsi per l’incidente.

spostandosi verso est

Le forti precipitazioni sono diminuite anche in Svizzera, Lussemburgo e Paesi Bassi.

Con il calo del livello dell’acqua negli stati della Renania-Palatinato e del Nord Reno-Westfalia, ci sono nuove preoccupazioni sulla situazione in altre parti del paese che non sono ancora state gravemente colpite dalle inondazioni.

Questo vale, tra l’altro, in alcune parti della Baviera, dove piogge torrenziali hanno allagato cantine e hanno fatto straripare fiumi anche lì.

L'Austria è tra i paesi che attualmente soffrono di grandi quantità di acqua.

L’Austria è tra i paesi che attualmente soffrono di grandi quantità di acqua. Foto: Daniel Scheringer/AFP

Particolarmente colpite sono state le città di Berchtesgaden e Bischofsuisen, situate nel sud-est della Baviera vicino al confine con l’Austria. L’acqua proviene dalle montagne e dal fiume Aji allagato.

Le autorità della regione affermano che un decesso è stato segnalato nel Berchtesgadener Land.

Anche in Austria, le forti piogge provocano inondazioni e i servizi di emergenza nelle regioni del Salisburghese e del Tirolo stanno lavorando duramente.

– Le forti piogge e i temporali hanno purtroppo causato gravi vittime in diversi luoghi dell’Austria, ha scritto su Twitter il primo ministro Sebastian Kurz.

READ  "Un po 'teso". "Gioia". "il giorno più bello della mia vita." "Come una rinascita." È così che ci si sente quando il mondo riapre.