Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Microsoft afferma che Sony sta pagando gli sviluppatori per stare alla larga da…

Dopo tanto tempo con Belle suonerie tra Sony e Microsoft Sembrava che la guerra tra i due fosse scoppiata di nuovo. Il motivo è l’acquisizione da parte di quest’ultimo di Activision Blizzard, che secondo Sony potrebbe essere dirompente per la concorrenza nel mercato dell’hardware di gioco.

Nonostante le ripetute promesse che la serie Call of Duty di Activision continuerà a farsi strada su PlayStation, Sony ritiene che ci sia un rischio lungo la strada se avviene un’acquisizione. Microsoft respinge le accuse e ritiene che Sony dovrebbe invece sgombrare la strada.

In un documento recentemente diffuso, pubblicato dalle autorità brasiliane (via Euro Giacomo), il produttore di Xbox afferma che Sony ha fatto di tutto per sabotare la soluzione di abbonamento Game Pass. Secondo Microsoft, la società giapponese ha pagato gli sviluppatori per stare alla larga.

La capacità di Microsoft di espandere Game Pass è stata ostacolata dal desiderio di Sony di arginare questa crescita. Sony paga per “diritti di divieto” che impediscono agli sviluppatori di rilasciare contenuti su Game Pass e altri servizi di abbonamento concorrenti.

Microsoft afferma inoltre che Sony non ha davvero paura che l’acquisto di Activision Blizzard possa ostacolare la concorrenza. L’azienda sostiene invece che Sony teme che Game Pass, con buoni giochi a basso prezzo, rovini la strategia di PlayStation, basata sulle vendite di console e sulle esclusive.

Leggi anche: – Non è redditizio tenere i giochi Activision Blizzard lontani da altre console »

READ  Mass Effect Legendary Edition risolve problemi piccoli e grandi