Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Migranti bloccati su piccole isole del Mar Egeo

Quattro persone sono state trovate morte dopo l’incidente e giovedì notte la guardia costiera greca ha perquisito diverse navi e un elicottero alla ricerca di persone che potrebbero essere disperse.

Secondo la TV di stato greca, i migranti bloccati saranno evacuati dall’isola non prima di venerdì, a causa delle condizioni meteorologiche buie e difficili. Non si sa quale fosse la sua condizione, né le dimensioni della piccola isola.

Antikythera si trova a circa 235 chilometri a sud di Atene.

Mercoledì, un gommone che trasportava migranti è affondato al largo dell’isola greca di Folegandros nel Mar Egeo. Dopo l’incidente sono state trovate tre persone morte, mentre i soccorsi sono stati 13. Un numero imprecisato risulta ancora disperso e si teme la loro morte.

Secondo alcuni sopravvissuti, c’erano circa 50 persone sulla barca, mentre altri hanno detto che c’erano 32 persone sulla barca.

Pertanto, il naufragio al largo di Folegandros potrebbe aver causato tra le 20 e le 40 vittime ed è, secondo l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), il peggior incidente verificatosi nell’Egeo quest’anno.

– Questo naufragio è un doloroso promemoria del fatto che le persone stanno ancora intraprendendo viaggi pericolosi in cerca di sicurezza, afferma il rappresentante dell’UNHCR in Grecia, Adriano Silvestri.

L’UNHCR stima che più di 2.500 persone siano morte o scomparse nel tentativo di raggiungere l’Europa via mare nei primi undici mesi dell’anno.

READ  I gemelli sono fusi insieme nella parte superiore del corpo: