Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Molte persone con COVID-19 sono più giovani ora – Dagsavison

In mezzo alla tragedia che si sta verificando in India, dove gli ospedali sono stati fatti saltare in aria e molti non ricevono cure, gli esperti riferiscono uno sviluppo preoccupante: la pericolosa durata della vita dei pazienti.

A ottobre e novembre c’erano la maggior parte degli anziani, e ora la maggior parte di loro ha 30 anni, dice il dottor Summit Ray, capo dell’unità di terapia intensiva della Sagrada Familia, secondo Quarzo indiano.

Tra questi pazienti più giovani, molti hanno anche il diabete, l’obesità o un metabolismo basso, dice. Altri riferiscono che i giovani che erano completamente sani, avevano una grave malattia COVID-19.

Il 65% ha meno di 45 anni

Molti medici negli ospedali di Delhi affermano di vedere più pazienti più giovani ora rispetto allo scorso anno. Anche altri esperti in diverse località del paese confermano che il modello sembra essere cambiato, scrive The Times of India.

Il dottor Maharshi Desai, esperto in terapia intensiva e membro del team di esperti del paese su COVID-19, afferma che la popolazione in età lavorativa, tra i 25 ei 60 anni, rappresenta ora una percentuale maggiore della popolazione dei pazienti rispetto a prima in la pandemia. .

Non è noto se si osservi questa tendenza a causa del gran numero di persone infette che causa anche una grave malattia a più giovani, o se si ammalano di più malattie rispetto alla variante indiana, che ora si ritiene essere responsabile di una grande percentuale di casi. Potrebbe essere una miscela.

– Ha sicuramente a che fare con il fatto che l’immagine del virus è cambiata, e anche il fatto che quando le restrizioni sono state revocate, è stato questo gruppo che in gran parte è uscito e si è infettato. Può darsi che il fatto che siano state vaccinate più persone anziane stia dando loro più protezione, dice Desai The Times of India.

READ  Esperti americani: Corona è costata a Donald Trump la vittoria alle elezioni

Allo stesso tempo, sono così pochi quelli che sono stati vaccinati, anche tra gli anziani, che non si sa se abbia avuto ancora un effetto significativo che potrebbe spiegare la differenza.

A Delhi, questa tendenza è stata confermata dalle autorità.

Circa il 65% dei pazienti con Covid ha meno di 45 anni. sa Delhis sjefminister Arvind Kejriwal In una conferenza stampa a metà aprile.

– Ha detto che voglio chiedere a tutti i giovani di uscire solo quando necessario.

Nonostante il numero crescente di feriti e morti in India nelle ultime settimane, è probabile che questa sia solo la punta dell’iceberg, come molti hanno sottolineato. Forse ci sono enormi numeri oscuri sui morti, a causa della mancanza di registrazione. È anche possibile che ci siano troppe persone infette che non sono state testate o registrate.

È stato visto anche in Brasile

Uno sviluppo simile è stato visto in Brasile, che è stato duramente colpito. Il Brasile ha il suo tipo di Coronavirus che si è diffuso ampiamente.

Lo ha dimostrato un recente studio della Società brasiliana di medicina di terapia intensiva La maggior parte dei pazienti in terapia intensiva si trova in Brasile Adesso ha meno di 40 anni. La causa è sconosciuta, ma una teoria dice che il tipo di virus brasiliano È un motivo importante.

Sopra studie i Brasil Confronta i tassi di mortalità nella città gravemente colpita di Manaus ad aprile e maggio 2020 con l’ondata di gennaio 2021. Sembra che il tasso di mortalità sia stato 2,7 volte più alto nella seconda ondata rispetto alla prima ondata tra le persone di età compresa tra 20 e 39 anni . , Ma solo 1,15 volte superiore nella popolazione generale.

READ  Ora i danesi stanno ricevendo il vaccino Johnson & Johnson-VG

André Ricardo, epidemiologo e uno degli autori dello studio, ha dichiarato al British Journal of Medicine: “Se la congestione nel sistema sanitario fosse la causa dell’aumento della mortalità, sarebbe ragionevole aspettarsi che l’aumento fosse lo stesso per diversi età. ” rivista.