Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Monsen pensa che il grande Klæbo abbia ricevuto una piccola “sveglia”

LENZERHEIDE (VG) Johannes Høsflot Klæbo (25) gioca ancora contro i rivali in uno sprint. L’allenatore Arild Monsen sottolinea che l’uomo del Trøndelag rimane irrealistico dal lato della pigrizia.

Classe speciale: Johannes Hausfluth Klæbo era andato lontano dai contendenti nella gara di Leinterheide.

Aftenposten collabora con VG-sporten. Quindi, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

Klæbo ha iniziato il Tour de Ski partecipandovi Classe speciale nelle corse A circa 1.400 metri a Linzerheide. “Grado superiore”, fu il giudizio di Monsen.

– Sento che il corpo qui sta bene a 1400 metri. Bello da portare con te. Klæbo dice che ho cercato di fare ciò che è giusto con le Olimpiadi in mente, non ciò che accadrà qui, quindi sono entusiasta di come si evolverà il paradigma.

— ma sento di aver fatto il meglio che posso in quota, aggiunge.

Una delle più grandi speranze della Norvegia per le Olimpiadi di Pechino è stata quella di trascorrere 22 giorni di fila in Svizzera, oltre a due lunghe escursioni nelle Alpi italiane questo autunno.

La celebrazione del Natale si è svolta con il commensale Pernel Dosvik a Davos:

E Klæbo sembra essere diventato stabile come una montagna alpina in altezza. Qualcosa ha dimostrato anche con la vittoria della volata e il secondo posto nella 15 km gratis (La migliore carriera in esercizio) a Davos, a 1560 metri sul livello del mare.

– Cosa ne pensi dello sviluppo che Klæbo mostra costantemente, Monsen?

È buono e forse anche necessario. Il tempo si ferma. Lo sviluppo è in corso e ha ricevuto un piccolo avvertimento con Alexander Terentjeev a Rocca. Giovanni va a letto presto la sera e si alza presto la mattina. È l’unica cosa che funziona, quindi va bene, risponde Monson.

READ  Il Tottenham metterà al bando Mikel Damsgaard - con i soldi del Tottenham

Mira ad aprire la Coppa del Mondo quando aveva 22 anni Terentjeev L’élite mondiale è scioccata, Klapow ed Eric Valens si sono fermati all’ultima collina e sono saliti in cima.

Aspetto insolito: Alexander Terentjeev ha sconfitto Johannes Husfluth Klaipow in Finlandia.

Roca Racing è stato usato come “sveglia”?

– Sì, a modo suo. Potrebbe aver vinto quella gara prima, ma quest’anno è venuto. Johannes è meraviglioso ora, ma sa che non c’è riposo nelle glorie, dice Monsen.

Klæbo risponde alla domanda se la gara di Ruka sia stata una piccola “sveglia”.

Sì e no, in qualche modo. Alla gara sprint classica di quest’anno non ci ho prestato molta attenzione. Quello che conta è pattinare sul ghiaccio, ed è quello che è incluso nel programma delle Olimpiadi.

Come lavori per continuare ad evolverti?

– Devo prendere il tempo e la videocamera di mio nonno, andare a vedere. Klapow dice che il nonno e Monson stanno bene.

Nonno Kåre Høsflot è l’allenatore di 25 anni.

Ha sorpreso il suo rivale Bolshunov a Linzerheide: