Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Non ho mai avuto un problema simile prima

Karsten Warholm, 26 anni, sa che la Coppa del Mondo negli Stati Uniti sarà la sfida più dura della sua carriera. È ancora inconsapevole al 100% di poter chiedere.

Karsten Warholm con Amalie Iuel durante i campionati nazionali di Kristiansand nel 2021.

Aftenposten collabora con VG-sporten. Pertanto, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

Appare in un’intervista con La Gazzetta dello Sport.

– Non sono sicuro al 100%. In allenamento non mi sono spinto al limite. Devo farlo per sapere come reagirà il corpo. Il campione olimpico e mondiale dice: Se non avessi problemi, sarei nella mia posizione e sarei più aggressivo che mai.

– È un momento difficile: non ho mai avuto un problema simile prima. È una grave battuta d’arresto, ma sta migliorando giorno dopo giorno. Sto per prepararmi, ha detto Warholm al quotidiano sportivo italiano.

Alla domanda sulla concorrenza di Ray Benjamin e Alison dos Santos, il figlio maggiore di Olsteinvik ha risposto:

Ho la sfida più difficile della mia carriera. Ho un grande rispetto per loro. I progressi di Dos Santos non mi sorprendono.

Non credo al record mondiale

Warholm risponde con un chiaro sì al fatto che la sua medaglia d’oro in Coppa del Mondo sia “abbastanza”.

Tuttavia, il detentore del record mondiale capisce che “non è sempre necessario” pensare a 45,94, il tempo storico in cui ha vinto l’oro olimpico durante le Olimpiadi di Tokyo dello scorso anno.

Ai Giochi Olimpici di Tokyo un anno fa, ha anche battuto il record mondiale ed è diventato il primo al mondo in 46 secondi nei 400 metri a ostacoli. A La Gazzetta dello Sport il tempo viene paragonato alla leggendaria altezza di Bob Beamon di 8,90 metri alle Olimpiadi in Messico, 55 centimetri in più rispetto al vecchio record.

READ  Questo incidente ha suscitato polemiche: ora la FIDE sta valutando una modifica delle regole - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

Allenamento in piscina

Racconta di come si è comportato dall’infortunio in Marocco del 5 giugno. Lungo la strada, grazie al senior manager internazionale di Puma Björn Golden, ha trascorso nove giorni a Monaco con il famoso medico Hans Wilhelm Muller Wolfhardt, su come si è allenato in piscina e ha lavorato con l’allenatore Leif Olaf Allnes e il fisioterapista Havard Moksnes.

– Penso che corre la Coppa del Mondo e penso che Carsten vinca la Coppa del Mondo, Bjorn Golden ha detto a VG.

Il campione olimpico norvegese crede che la forma alla Coppa del Mondo non sarà perfetta dopo cinque settimane di “rottura”, ma dice che i frutti dello sforzo che ha fatto prima della stagione della Coppa del Mondo non sono andati persi.