Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Non riesco a spiegarlo completamente

Tokyo (Aftenposten): Nora Mork ha giocato la sua migliore partita olimpica finora, segnando 9 gol. La Norvegia è pronta per i quarti di finale.

Nora Mork ha adorato la partita contro l’Olanda.

Norvegia-Olanda 29-27

“Amo le partite come questa”, ha detto Mork quando la Norvegia ha vinto con due gol.

Il Campione del Mondo (Paesi Bassi) era contro il Campione d’Europa (Norvegia). Tali lotte pagano.

Sì, adoro giocare a giochi come questo. Qualcosa sta accadendo. Non riesco a spiegarlo completamente, dice Mork poiché è stata l’ultima giocatrice a venire alla stampa dopo aver vinto.

Aveva già il tempo di fare il bagno nel ghiaccio, la doccia e il nuovo ghiaccio prima di tornare a casa in hotel verso mezzanotte JST.

Il 30enne ha brillato durante la partita ed è stato molto preciso come calcio di rigore, secondo solo alla palla e l’ultimo a tirare alcuni colpi decenti.

Ha convenuto che era la sua migliore partita olimpica.

– Sono molto contento di tutta la squadra anche se l’Olanda sta bene, ha detto il capocannoniere.

L’allenatore ha dato fiducia

Mørk è particolarmente contento che l’allenatore Thorir Hergeirsson abbia mantenuto la calma in panchina, anche se era lontano nel secondo tempo. Poi ha scelto di dare fiducia a giocatori che non sono spesso in campo.

La titolare Kristen Bristol ha risposto con gol superbi, Marta Tomac era il backgammon intelligente che considerava e Velde Ingeborg Johanssen ha fatto il suo debutto olimpico. Per difesa i cancelli furono chiusi.

– È fantastico avere l’opportunità. Non bisogna dimenticare che chi è inserito nella squadra ha nel bagaglio tante partite internazionali. Mork ha detto che hanno molta esperienza.

READ  Il Paris Saint-Germain ha offerto un contratto a Messi

Il veterano ha dichiarato di aver giocato tutti in Champions League, che gli Snakes hanno vinto in questa stagione. Interpreta, tra gli altri, Marta Tomac. Lei è la stessa.

Era scuro come una prugna in un uovo in questa battaglia. Tali partite ravvicinate la soddisferanno.

Ma era anche eccitata in anticipo quando ha misurato la sua forza contro gli olandesi, che erano anche imbattuti prima di questo accordo.

È stato divertente sentirsi a quel livello.

Il momento clou è stato, ad esempio, il fatto che il capitano Stine Bredal Oftedal si sia riposato verso la fine della partita. Hergerson pensava che fosse più importante lasciare che Tomac assumesse il ruolo piuttosto che prendersi qualche minuto di pausa.

Lo ha spiegato lui stesso il ds dopo la partita, quando il palazzetto si è svuotato di 14 (!) volontari che erano lì fuori dalla stampa.

Abbiamo dovuto riposarci un po’ perché hanno giocato molto alle Olimpiadi. Quindi abbiamo dovuto portare “Brei” (Breistøl) e Marta. Dovrebbero essere pronti ad entrare quando ne avremo bisogno.

Hergerson ha convenuto che Nora Mork era al suo livello più alto in questa partita

– Sì, è attiva, ultima e seconda in palla. È coinvolta nella creazione del gioco. Lei guida con l’esempio.

– Di cosa sei meno felice?

– Questo è lo spazio che un guardalinee ha per l’Olanda. Rivela qualcosa che dobbiamo guardare.

Veronica Christiansen ha causato problemi alla squadra olandese.

Ha buoni giocatori in tutte le posizioni

L’ampiezza della squadra è davvero venuta fuori in questo insediamento. Veronica Christiansen era tra coloro che erano davvero bravi a farlo.

READ  Roberto Mancini ha cambiato idea ed è entrato a far parte di "Project Italy"!

Durante la pausa, i giudici mi hanno chiesto perché ero così arrabbiato e aggressivo. Non ero arrabbiato, ma ero incazzato dopo il primo tempo perché mi sembrava che Snelder indossasse la maglia. Per il resto, sono molto contento del morale della squadra.

Kristen Bristol è la pura assoluta della squadra.

– In realtà sono stato un po’ messo a tacere da Thorir all’inizio del primo tempo. Pensa che sparo un po’. Coglierò l’occasione che ottengo e segnerò, ma oggi siamo uniti e lavoriamo sodo. Alla fine paga.

Tvedten aveva ragione

“La Norvegia vincerà”, ha detto Havard a Tavidtin prima dell’inizio. L’esperto di pallamano della NRK aveva ragione.

Dopo aver battuto l’Olanda, la Norvegia ha vinto il proprio girone prima dell’ultima partita contro il Giappone lunedì.

Questo nonostante il fatto che Henny Restad si sia seduto in tribuna dopo un infortunio alla spalla.
Ma si dice che sia in via di guarigione. Ci sono molte indicazioni che lei sarà anche responsabile della partita di lunedì contro il Giappone. L’ultimo prima dei quarti di finale.
Non c’è motivo di usarli in un combattimento che non ha importanza.

All’ottavo minuto del primo tempo, il punteggio era 5-5. Da allora, la Norvegia ha preso il comando. L’Olanda è tornata dopo la pausa, ma non è durata.